11 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

PALIO SIENA, LAV: Ministro Brambilla rappresenta il pensiero più condiviso degli italiani

Sperimentazione lettore a infrarossi per identificare cavalli.
LAV: perchè testare nuove tecnologie se lo scambio di cavalli o altre furbate sarebbero pura leggenda? Sperimentate un palio senza animali.

Bene ha fatto, secondo la LAV, il Ministro del Turismo Brambilla a spiegare, con una lettera, le ragioni che hanno determinato l’esclusione del Palio di Siena dalle manifestazioni destinatarie del premio “Patrimonio d’Italia per la tradizione” dedicato alle feste e rievocazioni popolari che non utilizzano animali.

 

“Si direbbe che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire: è un dato di fatto che gli organizzatori del Palio di Siena non hanno mai voluto instaurare alcun dialogo e confronto costruttivo per tener conto delle ragioni di chi non vuole più veder morire cavalli a causa di questa ‘festa’ – afferma il Presidente della LAV Gianluca Felicetti – L’attacco al Ministro Brambilla è fuori luogo perché il Ministro, nel stigmatizzare l’uso di animali in questo e in altri palii, rappresenta il pensiero più condiviso da parte degli italiani, i quali considerano importante tutelare le tradizioni e le radici storiche tanto quanto gli animali”.

 

La LAV interviene anche sulla sperimentazione di un lettore a infrarossi che scannerizza l'iride dei cavalli in corsa per il Palio di Siena al fine di rendere sicuro il loro riconoscimento ed evitando così eventuali scambi di cavalli: “questa notizia invece di tranquillizzarci sembra confermare in modo inquietante la sussistenza di questo potenziale rischio, da alcuni ridotto a pura leggenda”.

 

“Non si capisce perché si dovrebbe sperimentare un tale apparecchio, che ci auguriamo davvero non invasivo, per un problema inesistente: ci sembra una contraddizione a dir poco sospetta”, prosegue Gianluca Felicetti.

 

Analogamente, la “valutazione di nuove tecnologie che possono aiutare a percorrere la nostra Festa”, ovvero il Palio  di Siena, “senza alcun tipo di rischio, soprattutto per gli animali” – come ha dichiarato alla stampa Raffaello Ciampoli della clinica del Ceppo – significa ammettere che esistono rischi in questa manifestazione, altrimenti non si studierebbero nuove tecnologie…

 

“I rischi, purtroppo, sono confermati dai tanti, troppi cavalli feriti, deceduti o poi abbattuti a causa di questo discusso Palio, almeno 49 negli ultimi anni e fino al Palio di luglio che ha sepolto Messi – conclude il Presidente LAV – Se davvero si vuole garantire la Festa e anche la sicurezza di tutti, Siena sperimenti finalmente un Palio senza animali, come hanno fatto e stanno facendo con successo altre città per rispondere concretamente alla richiesta di garantire l’incolumità, il benessere e la piena tutela di cavalli e altri animali”.

 

LAV Sede Nazionale
www.lav.it

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti