19 Maggio 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

FIERACAVALLI: il 49% dei giovani sogna una vacanza a cavallo e il 77% degli italiani vorrebbe che i propri figli montassero in sella.

Molti non ne hanno mai nemmeno accarezzato uno, eppure nei ricordi di tutti è il compagno di avventure per eccellenza, tanto da poter parlare di "cavallo mania" tra i più giovani.
E che dire dei "cavalli storici"? Ben 7 italiani su 10 sanno che Marsala era il cavallo di Garibaldi. È quanto emerge dall´Osservatorio Fieracavalli che ha promosso un´indagine sul rapporto tra gli italiani e i cavalli.
La manifestazione veronese punta da sempre sui giovani talenti, con concorsi ippici dedicati, talent show e il Villaggio del bambino.

Come spesso accade la vera sorpresa sono i più giovani: cresciuti con astronavi, computer e videogiochi, sembrano però contagiati da una vera e propria cavallo-mania. Anche se solo il 26% di loro è montato in sella, il 49% sogna una vacanza “a cavallo”. È quanto emerge dall’Osservatorio di Fieracavalli, la storica manifestazione che si è aperta oggi a Veronafiere, attraverso una ricerca condotta con metodo CATI su 900 uomini e donne, dai 18 anni in su, dallo Studio Marco Bocconi di Milano.

 

Una passione che coinvolge non solo i giovani adulti, ma che è trasversale a tutte le generazioni, tanto che il 74% che non ha mai provato a montare in sella, la vive come una vera e propria “occasione perduta”. D’altra parte per quattro italiani su dieci molti dei ricordi più belli dell’infanzia sono associati ai cavalli che, per il 10%, sono anche i protagonisti assoluti della fantasia nonché “personaggi principali” dei giochi (6%) e delle favole e dei racconti dei nonni (4%). Non a caso il 22% ha ammesso di aver vestito spesso i panni del cowboy, preferito nettamente agli indiani. Tutto questo fa sì che il cavallo susciti simpatia (53%), rispetto e grande affetto (rispettivamente 48% e 31%), anche tra coloro che non ne hanno mai nemmeno accarezzato uno.

 

Non è un caso, dunque, l’ampio spazio che Fieracavalli ha voluto dedicare alle competizioni sportive e ai concorsi per premiare i talenti di domani. Si inizia oggi, giovedì 3 novembre, con il Gran premio delle Regioni Under 21, una gara che vede sul campo i futuri campioni e il Concorso Nazionale Pony arrivato alla sua 24° edizione. Accanto allo sport non mancano le occasioni per chi vorrà esprimere il proprio talento artistico. Il concorso Talenti & Cavalli, il primo talent show del teatro equestre, offrirà al vincitore l’irripetibile opportunità di diventare uno dei protagonisti del Gala serale di Fieracavalli 2012, mentre Un clic fuori dal ring designerà un fotografo vincitore tra i 10 selezionati per catturare le immagini più spettacolari ed emozionanti della manifestazione equestre.

 

Un’attività, quella formativa, svolta da Fieracavalli che si rende tanto più necessaria in quanto ci sono molti pregiudizi da sfatare e lacune da colmare: il 44% degli italiani ritiene quello dei cavalli un mondo ‘per ricchi’, pur non conoscendone i costi per acquisto e mantenimento, o per un’ora di lezione in maneggio. Ciò nonostante il 77% vorrebbe che i propri figli andassero a cavallo, un’attività sportiva ritenuta molto formativa (29%), bellissima (19%) e un’occasione per crescere e imparare ad affrontare le proprie paure (9%).

 

Il Villaggio del bambino sembra dare già una risposta ai dati emersi dall’Osservatorio Fiercavalli, con un padiglione interamente dedicato ai più piccoli dove partecipare a laboratori ludici e percorsi didattici finalizzati all’educazione alimentare e alla conoscenza del nostro patrimonio culturale attraverso esperienze rurali, sempre più rare nel frenetico ritmo cittadino. Dalla fattoria sociale ai primi approcci alla nutrizione, alla pulizia e alla cura del cavallo, fino all’emozionante battesimo della sella. Non mancherà l’appuntamento con “Un cavallo per amico”, che propone spettacoli e percorsi alla scoperta del mondo del cavallo per tutti i bambini delle scuole primarie veronesi. Imperdibile sarà l’intrattenimento nell’area del teatro, dove tutti i giorni si alterneranno spettacoli e celebri canzoni dello Zecchino d’Oro. Star d’eccezione Kenya, la dolce zebra selvatica che si lascia cavalcare senza redini né sella.

 

Al di là delle emozioni che associano alla loro infanzia, gli italiani quanto conoscono veramente il mondo dei cavalli e la loro storia? Il livello di conoscenza desta più di una sorpresa, in positivo. Tra i cavalli famosi della storia spicca Marsala, il cavallo di Garibaldi, riconosciuto dal 73% degli italiani (forse grazie anche alle celebrazioni per il 150° dell’Unità), seguito da Bucefalo (59%), il cavallo di Alessandro Magno. Più incerte invece le risposte su Marengo: solo il 45% ha correttamente affermato che era il destriero di Napoleone (il 42% pensa si tratti del cavallo montato da Vittorio Emanuele nello storico incontro di Teano).

 

Per le serie tv, Furia rimane ancora leader incontrastato, ma quello che stupisce è che è conosciuto dal 100% degli under 30, che non sono certo cresciuti con lui.  E se dalla ricerca per l’Osservatorio Fieracavalli, gli Italiani risultano promossi in storia, forse servirebbe qualche ripetizione per le razze più famose del nostro Paese. Se in media il 77% sa chei butteri sono pastori a cavallo, i cowboy italiani tipici della maremma, tra i 18-30enni regna la confusione: il 42% è convinto che siano domatori di cavalli tipici dell’entroterra sardo. Non solo, gli under 30 sembrano confusi anche su altro: il 64% è convinto che i cavalli possano dormire solo in piedi, forse per il detto “dormi in piedi come un cavallo”. In generale poi, se il 72% sa che i cavalli mangiano prevalentemente erba, un po’ meno certezze ci sono sui pony: ben il 24% pensa che si tratti di cavalli affetti da nanismo.

 

www.fieracavalli.it

 

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti