28 Giugno 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Botticelle Romane, verifiche del CFS: Sigilli al deposito, sequestrati due cavalli.

Obiettivo dell’operazione era quello di verificare lo stato di salute e di benessere di circa 70 cavalli, nonché le corrette condizioni igienico sanitarie delle strutture che li ospitano. Per il presidente dei vetturini, Sed, è "tutto in regola". La Lav: "Finalmente i controlli, ora si faccia chiarezza".

Oltre 60 unità del Corpo forestale dello Stato, coordinate dal Comando provinciale di Roma e dal Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali (NIRDA), su delega della Procura della Repubblica di Roma, hanno eseguito oggi ispezioni e perquisizioni presso il deposito delle vetture pubbliche da piazza a trazione animale (le tradizionali botticelle) nel quartiere romano di Testaccio, in collaborazione con il commissariato di polizia Celio e con il reparto mobile della polizia di Stato.

 

Obiettivo dell'operazione – spiega al mattino un comunicato del Corpo – è quello di verificare lo stato di salute e di benessere di circa 70 cavalli, nonché le corrette condizioni igienico sanitarie delle strutture che li ospitano.

 

I vetturini, però, esultano. "Il blitz di questa mattina e' stato una sorpresa – dice il loro presidente Angelo Sed – e, certo, non ci saremmo aspettati un dispiegamento di forze, di mezzi e un coinvolgimento della comunicazione di questa entita', ma siamo felici di aver dimostrato ancora una volta – come riscontrato dagli accertamenti – che i nostri cavalli godono di ottima salute, ricevono tutte le nostre attenzioni, le nostre cure e il nostro amore, e che tutta la documentazione prescritta dalla normativa e' in regola, D'altra parte- aggiunge- tutto cio' era stato confermato da un'altra visita a sorpresa delle guardie eco zoofile dell'Oipa che avevano rilasciato verbali che attestavano la perfetta salute dei cavalli, suscitando il disappunto di chi evidentemente non vuole che gli  animali  stiano bene, ma spera nella loro sofferenza per poterla strumentalizzare. Per quanto riguarda le strutture, proprio in queste settimane stiamo preparando insieme al Comune il trasferimento nelle nuove strutture di villa Borghese, al quale abbiamo gia' assicurato la nostra disponibilita' purche' le strutture siano idonee, e stiamo collaborando costantemente con il Comune per far si' che la nuova area rispetti gli standard qualitativi necessari al benessere degli  animali , per il quale abbiamo sempre orientato le nostre richieste".

 

A giudicare dal comunicato conclusivo del Corpo forestale, l'entusiasmo del presidente dei vetturini è a dir poco eccessivo. In giornata, infatti, è stata sequestrata parte dell'ex mattatoio, in cui da anni ormai vengono ricoverati i cavalli utilizzati nel traino delle tradizionali botticelle della Capitale. Sequestrati anche due cavalli detenuti in condizioni inidonee alla loro natura, perche' venivano tenuti al buio e con lettiere in condizioni scadenti. Gli agenti della Forestale, a seguito delle perquisizioni e dei controlli effettuati con l'ausilio dei veterinari della Asl romana, hanno riscontrato gravi carenze strutturali, tanto da far apporre i sigilli all'intera area. Al momento pero' i proprietari, in regola con i permessi, potranno mantenere i propri animali nell'edificio in attesa dell'individuazione di una sede piu' idonea e confortevole.

 

Accertate anche irregolarita' relative alla detenzione di farmaci senza regolare prescrizione. Dalle indagini sono emerse anche difformita' sulla registrazione dei cavalli all'anagrafe equina. L'operazione si e' svolta con il supporto del commissariato di Polizia Celio e un reparto mobile della Polizia di Stato.

 

La Lav esprime soddisfazione per l'ispezione: "Si tratta – dice una nota – di un'indagine che speriamo faccia finalmente chiarezza su aspetti inaccettabili tollerati dalle varie amministrazioni che si sono avvicendate in questi anni: dalle condizioni dei cavalli, a rischio quotidianamente sulle caotiche strade della Capitale, all'assenza di autorizzazione sanitaria delle stalle, alla clamorosa evasione fiscale, fino alle sistematiche violazioni dei pur minimi Regolamenti comunali".

 

Infine, il Comune. "Aspettiamo – dice l'assessore all'Ambiente Estella Marino – gli atti della perquisizione avvenuta oggi nell'ex Mattatoio di Testaccio, confidando nella collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, per capire la situazione in cui si trovano al momento i cavalli che, secondo quanto stabilito dal Corpo Forestale, possono continuare ad essere ospitati nelle stalle in cui si trovano. Roma Capitale ha a cuore – aggiunge – il benessere degli animali e lo ha dimostrato con i fatti. Questa Amministrazione, infatti, e' la prima che concretamente sta agendo: tra qualche mese saranno pronte le nuove stalle a Villa Borghese dove saranno ospitati gli animali in ricoveri adatti a tutte le loro esigenze"

www.nelcuore.org
Federazione Italiana Associazioni diritti animali e ambiente


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti