15 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

CONCLUSI I CAMPIONATI ITALIANI DI DRESSAGE PARALIMPICO

I risultati del IX Meeting Città di Somma Lombardo.

Come da copione nel Team Test Grado 1/A la campionessa del mondo Sara Morganti ha
letteralmente dominato, conquistando sia il primo che il secondo posto.

In sella alla partner dell’oro e argento mondiali, Royal Delight, ha siglato la prova ottenendo il 76, 087 dei punti. Poi con il
72,681% l’azzurra ha piazzato in seconda posizione il 7 anni italiano Ferdinando di Fontabeti.

Un esordio eclatante per questo soggetto che la nostra “numero uno” monta da soli sei giorni e che, a giudicare dal punteggio ottenuto, è destinato a diventare per lei una seconda pedina importante.

In terza posizione ha chiuso il lettone Rihard Sinikus su King of The Dance, con il 70, 652%.

L’altra azzurra in gara, Elisabetta Zodo su Complice della Ferleta, anch’esso soggetto dell’allevamento nazionale, con il 58, 478% si è piazzata all’ottavo posto.


In chiusura ancora una vittoria italiana nel Team Test Grado 1 grazie a Antonella Cecilia su Ubacho con il 71,200%, davanti alla portoghese Sara Duarte su Damasco, 64,667%, e alla russa
Nina Anufrieva su Elastika, 62,267%. Non ha preso il via l’austriaco, campione paralimpico, Pepo Puch su Grandezza P.

Domani, sabato 13 giugno, si svolgeranno le prove Individual Champioship Test dei vario Gradi i cui punteggi, sommati a quelli odierni, determineranno la classifica individuale e la classifica a
squadre del meeting internazionale e del Campionato italiano tecnico. La classifca di quest’ultimo sarà estrapolata da quella internazionale.

 

La seconda giornata di gare al Riding Club di Somma Lombardo si è aperta con la vittoria azzurra dell’amazzone Francesca Salvadè in sella a Muggel 4 nella prova di Grado 2 (70,190%), seguita dalla
brasiliana Elisa Meleranci in sella a Zabelle (65,381%). Terzo posto per la croata Katerina Lesova su Salvator con il punteggio (64,190%).


Nella prova di Grado 1/A grande successo per la campionessa mondiale Sara Morganti che ha conquistato sia il primo posto con la sua Royal Delight, totalizzando il punteggio di 76,014%, che il terzo posto, con il
suo nuovo cavallo Ferdinando di Fonte Abeti (70,362%). La piazza d’onore è invece andata alla portoghese Ana Mota Veiga in sella a Convicto con il punteggio di 70,435%.


Nel Grado 1/B vittoria di Antonella Cecilia con Ubacho (70,115%). Secondo e terzo posto rispettivamente per la portoghese Sara Duarte in sella a Damasco (65,287%) e la russa Nina Anufrieva con Elastika
(61,379%).


Nel pomeriggio, la prova di Grado 3 è stata vinta, come già ieri, dall’amazzone elvetica Celine Van Till con Amanta, (70,732%), precedendo il nostro cavaliere Federico Lunghi in sella a Laudario (65,244%) e
l’argentino Patricio Guglialmelli con Zizifo Interagro (63,415%).


Nell’ultima prova della giornata, Grado 4 , affermazione per l’amazzone russa Nataliya Martiyanova in sella a Ilion (73,452%), seguita al secondo posto dalla connazionale Nataliya Zhavoronkova con Typhoon
(69,087%) e al terzo dalla svizzera Nicole Geiger con Phal de Lafayette (69,008%).

 

Il Campionato Tecnico Assoluto era abbinato al CPEDI *** in corso di svolgimento al Riding Club: Le classifiche ricolori sono sette estrapolate da quella generale internazionale, producendo cinque
podii per altrettante classifiche tricolori.


Grado 1/A: Sara Morganti (Royal Delight) ha conquistato il titolo davanti a Elisabetta Zodo (Complece della Ferleta.
Grado 1/B: il titolo è stato assegnato ad Antonella Cecilia (Ubacho)
Grado 2: si è laureata campionessa italiana della propria categoria Franbcesca Salvadé (Muggel 4)
Grado 3: Federico Lunghi (Laudario) ha vinto il titolo italiano, medaglia d'argento a Erica Barozzi (Tarco)
Grado 4: campionessa italiana si è affermata Silvia Ciarrocchi su Royantic


CAMPIONATO ITALIANO ESORDIENTI 2015
Una speciale classifica tricolore per gli Esordienti ha prodotto tre podii:
Grado 1/A: il titolo è andato a Giuseppe Pagani (Knora)
Grado 3: Cinzia Attinà (Southern Confort) ha vinto la medaglia d'oro davanti a Ilaria Bocchi (Maradona del P.R.)
Grado 4: Eva Bernardi (Knora) è la campionessa tricolore.

 

 

La Nazionale azzurra di dressage paralimpico, guidata dalla responsabile federale del settore, Laura Conz, ha conquistato al Riding Club il primo posto a squadre nel meeting internazionale,
precedendo nell’ordine Russia e Portogallo. Non ha partecipato la Svizzera, i cui tre componenti – numero minimo ma sufficiente alla composizione di un team – non rappresentavano i Gradi di
difficoltà richiesti a una squadra, secondo il regolamento.

 

Di seguito la classifica:

1° ITALIA (435,126)
Sara Morganti (Royal Delight), Francesca Salvadé (Muggel), Antonlla Cecilia (Royandic) e Silvia
Ciarrocchi (Royandic)

2° RUSSIA (415,482)
Nataliya Martiyanova (Ilion), Natakliya Zhavoronkova (Tiphoon), Marina Vinogradova (Silva
Leandro)

3° PORTOGALLO (382, 497)
Ana Mota Vega (Convicto), Sara Duarte (Damasco), Ines Alemao (Duende)

 

 

CPEDI*** CLASSIFICA A SQUADRE
Il nubifragio che domenica 14 giugno, si è abbattuto sul Riding Club ha costretto la Giuria a sospendere le gare del CPEDI*** – oggi era la giornata dei Freestyle Test dei vari Gradi di difficoltà- dopo che se ne erano svolte soltanto tre fra quelle previste.
La strepitosa elvetica Celine Till su Amanta (71,000 dei punti) ha conquistato la vittoria nel Grado 3, dvanti all’argentino Patricio Guglialmelli su Zizifo Interagro (66,500%) e alla’zzurro Federico Lunghi con Laudario (62,250%).

Quarto posto per Erica Barozzi su Tarco (57,667%).

Grazie a questi risultati Federico Lunghi ha conquistato il Campionato Italiano Freestyle Assoluto, ed Erica Barozzi la medaglia d’argento.

Nel Freestyle Test Grado 4 la russa Nataliya Martinyanova con Ilion (79,167%) si è impiosta sulla svizzera Nicole Geiger su Phal De Lafayette (73,167%) e sull’altra russa Nataliya Zhavoronkova in sella a Tiphoon (72,167). Ancora quarto un binonio italiano, Silvia Ciarocchi su Royandic (68,000%).

Infine Federico Lunghi su Laudario ha conquistato il Campionato Italiano Freestyle Assoluto, medaglia d’argento a Erica Barozzi su Tarco (57,667).
 

La sospensione delle gare non ha impedito di dare seguito – nell’interno tensiostruttura a bordo campo – alle cerimonie di premiazione della gara a squadre conquistata il giorno precedente dall’Italia, davanti a Russia e Portogallo. Ha premiato il Presidente della Fise Vittorio Orlandi, mentre risuonavano gli Inni nazionali.

I podii tricolori scaturiti dalle gare di sabato hanno visto invece impegnati nelle premiazioni il Presidente del Coni della Lombardia, l’olimpiconico Oreste Perri, il vicepresidente Fise Emanuele
Castellini, il presidente della Fise lombarda Lupinetti, e altre Autorità sportive e istituzionali.


Tra i più festeggiati degli azzurri la campionessa del mondo Sara Morganti, che sabato ha ribadito la sua superiorità anche in campo nazionale vincendo il tricolore del Grado 1/A.


I Premi speciali per il miglior concorrente straniero e per il miglior concorrente italiano, intitolati a Titta Sogno, grande amica del Geb recentemente scomparsa, sono stati assegnati alla russa Naytaliya Martiyanova e a Sara Morganti.


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti