15 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Ecco i big di Jumping Verona.

Grande attesa per la kermesse scaligera.

Con la chiusura delle iscrizioni definitive, il lotto dei partenti nell’edizione numero 15 di Jumping Verona si conferma di assoluto primo livello.


Anzi, da record, visto che tutti i primi dieci ‘top riders’ della Western League della Longines FEI World Cuptm 2015/2016 saranno in gara nell’evento sportivo clou di Fieracavalli.


Si tratta di un eccezionale ‘en plein’ che la scorsa stagione nessuna tappa di Coppa del Mondo ha raggiunto. Un risultato questo che conferma una volta di più, se mai ce ne fosse stato ancora bisogno, l’eccellenza dell’appuntamento scaligero e l’appeal che ha tra i cavalieri del circuito internazionale di salto ostacoli.


“E' un risultato importantissimo – sottolinea con particolarmente soddisfazione Eleonora Ottaviani, Event Director del concorso. “Il lavoro di squadra tra i tecnici di ‘Jump Off’ e gli esperti dell'Ente Fiera ci ha portato ad avere il massimo rispetto e la stima dei veri campioni. Cavalieri che scelgono di venire a gareggiare a Verona non tanto per il montepremi, che non é di sicuro uno dei più’ allettanti in campo internazionale, ma per l’efficienza dell’organizzazione. La loro presenza, la presenza del campione olimpico e di tutti i grandi dell’equitazione, è la dimostrazione che il fatto di lavorare con passione mettendo in primo piano lo sport, la meritocrazia, il rispetto del cavallo e non il business è apprezzato e riconosciuto”.


SPORT E PROTAGONISTI STELLARI – Il livello dei protagonisti di Jumping Verona, quarto appuntamento del girone Europa Occidentale della Longines FEI World Cuptm è veramente di grande spessore.


A partire da quello della rappresentativa della Gran Bretagna che schiera l’indiscusso ‘numero uno’ del ranking Scott Brash. Insieme lui ci saranno Ben Maher – con Brash medaglia d’oro a squadre ai Giochi olimpici di Londra 2012 e ai Campionati Europei di Herning 2013- e un asso come Michael Whitaker – anche lui sul gradino più alto del podio continentale 2013.


Non da meno è la compagine svizzera. La bandiera rossocrociata sarà infatti difesa dal campione Olimpico Steve Guerdat che è anche il campione in carica di Coppa del Mondo 2015 con la vittoria di Las Vegas centrata con Albführen Paille. Con lui il giovane, ma già affermato doppio figlio d’arte, Martin Fuchs, e due amazzoni estremamente competitive come Jane Richard e Janika Sprunger, quest’ultima nella squadra bronzo ai recenti Campionati Europei di Aquisgrana insieme a Fuchs.


Il gruppo dei tedeschi, guidato da Ludger Beerbaum, vedrà in campo anche Daniel Deusser, Marco Kutscher, Mario Stevens e Meredith Michaels-Beerbaum che ha vinto ben tre finali di Coppa del Mondo con il mitico Shutterfly (2005, 2008, 2009). Una vittoria in finale anche per Beerbaum (nel 1993 con Ratina Z) e Deusser (nel 2014 con Cornet d’Amour) che insieme a Meredith Michaels-Beerbaum hanno anche ottenuto l’argento a squadre agli Europei di Aquisgrana.


L’Olanda ‘asso pigliatutto’ ai WEG 2014 in Normandia e ai Campionati Europei 2015 di Aquisgrana con tutte le medaglie d’oro vinte, individuali e a squadre, sarà rappresentata da due dei protagonisti di questo incredibile exploit: Maikel van der Vleuten e Gerco Schröder.


La Francia schiera Penelope Leprevost, seconda classificata nella finale 2015 di Las Vegas con Vagabond de la Pomme e vincitrice della tappa di esordio della stagione 2015/2016 di Oslo con Flora de Mariposa. Al via anche Simon Delestre medaglia di bronzo individuale agli Europei di Aquisgrana con Ryan des Hayettes e secondo, alle spalle della Leprevost, a Oslo con Qlassic Bois Margot. Completano il gruppo dei ‘galletti’ due veterani del calibro di Roger Yves Bost e Philippe Rozier e la giovanissima Margaux Rocrout, promettente amazzone che appartiene alla ‘Riders Academy’.


Amazzoni da tenere sotto osservazione in ottica Gran Premio sono però anche l’australiana Edwina Alexander e la belga Judy Ann Melchior che a settembre ha fatto parte della squadra vincitrice della finale della Furusiyya FEI Nations Cuptm. Insieme a lei nel team di Barcellona c’era anche Olivier Philippaerts in gara anche lui a Verona così come il giovane Wilm Vermier medaglia d’oro a squadre ai Campionati Europei Young Riders 2015, sempre per il Belgio.


L’Irlanda si affida alla ‘verve’ del 20enne Bertram Allen che torna a Verona per difendere la vittoria dello scorso novembre ottenuta con la sua grigia Molly Malone V e all’esperienza di Cameron Hanley, mentre anche gli svedesi si ripresentano in Italia con credenziali da conquistatori. Sia Rolf-Göran Bengtsson che Henrik von Eckermann quest’anno hanno infatti lasciato il segno del loro passaggio. Il primo ha vinto con Casall ASK il Gran Premio del Longines Global Champions Tour allo Stadio dei Marmi, il secondo il Gran Premio Roma a Piazza di Siena. Per la Svezia sarà inoltre al via anche quella che oramai è più di una promessa, Douglas Lindelöw, mentre dalla penisola scandinava arrivano anche il danese Andrea Schou, il norvegese Geir Gulliksen e i finlandesi Sebastian Numminem e Anna-Julia Kontio.


L’Austria sarà rappresentata da Max Küner, la Spagna da Eduardo Alvarez Aznar e l’Argentina da José Maria Larocca. Ma non è detta ancora l’ultima parola. La ‘lista d’attesa’ per partecipare a Jumping Verona è lunga e soprattutto qualificata e qualche ulteriore novità nel lotto dei partenti potrà arrivare nei prossimi giorni.


TUTTI GLI AZZURRI AL VIA – Sono 16 i cavalieri italiani che gareggeranno nel CSI5*-W di Jumping Verona. Oltre al 1° aviere scelto Emilio Bicocchi, al carabiniere Filippo Marco Bologni, Piergiorgio Bucci, all’aviere scelto Lorenzo De Luca, Juan Carlos Garcia, all’aviere scelto Giampiero Garofalo, all’agente scelto Emanuele Gaudiano, Filippo Moyersoen, Luca Maria Moneta e all’assistente capo David Sbardella comunicati dalla Federazione la settimana scorsa, si sono infatti aggiunti quelli dell’agente Emanuele Massimiliano Bianchi, Mirco Casadei, Gianni Govoni, dell’aviere scelto Giulia Martinengo Marquet, Roberto Previtali e Melissa Vanzani.

F.I.S.E. – Federazione Italiana Sport Equestri


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti