9 Dicembre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Laliscia, Di Battista, Jamil E Bantu:

I quattro alfieri dell’U:E:E:T agli europei di Compiegne

PERUGIA
Prosegue all'insegna di una certa frenesia la marcia di avvicinamento dell'Umbria Endurance Equestrian Team all'appuntamento con i Campionati Europei Open, in programma il 26 agosto a Compiègne, in Francia.
La voglia di confrontarsi con i migliori specialisti del mondo è grande anche perché rappresenta un'altra sfida prestigiosa per tutto lo staff che supporterà la gara dei due binomi Gianluca Laliscia-Bantu de Zamaglia e Carlo Di Battista-Jamil Bello.
Cavalli e cavalieri inizieranno a svolgere fra pochi giorni la fase della preparazione dedicata alla rifinitura per presentarsi in condizioni ottimali al raduno della Nazionale. Sia per Laliscia che per Di Battista, ma anche per Jamil e Bantu, si tratta di un'occasione importante per confermarsi nel gotha dell'endurance.
Seppur a cavalli invertiti, i due cavalieri si presenteranno al via della corsa con due titoli prestigiosi da onorare: Laliscia è campione mondiale a squadre, unico azzurro in gara anche a Dubai lo scorso gennaio a essere stato riconfermato per la sfida francese;
Di Battista è campione italiano in carica e campione mondiale a squadre young riders.

 

GIANLUCA LALISCIA
Appassionato di cavalli sin da bambino, vive le prime esperienze a livello agonistico nel 1982 prendendo parte a delle gare di cross country.
Nel 1988 inizia a partecipare a competizioni di endurance equestre, disciplina che tuttora pratica con risultati interessanti. Ha al proprio attivo 10 anni consecutivi di presenza nelle liste di selezione della Nazionale italiana e 4 convocazioni in maglia azzurra.
Nel proprio palmarès ha un Campionato italiano a squadre (1994), una medaglia di bronzo al Campionato italiano individuale (2002), un nono posto ai Campionati europei (1997) e la storica medaglia d'oro a squadre conquistata ai Mondiali di Dubai lo scorso gennaio. Nell'arco della propria carriera sportiva vanta 142 partecipazioni a competizioni di endurance non solo in Italia.
All'estero ha gareggiato in Spagna, Francia, Inghilterra, Irlanda, Germania, Egitto ed Emirati Arabi Uniti.

 

CARLO DI BATTISTA
Pronto a tagliare proprio domani 11 luglio il traguardo dei 18 anni, Carlo Di Battista è senza ombra di dubbio uno dei cavalieri italiani più vittoriosi.
Al suo attivo, tutti conquistati con la maglia dell'Umbria Endurance Equestrian Team, ha già quattro titoli: campione italiano assoluto 2005, campione mondiale a squadre young riders 2003, campione italiano young riders 2002 e 2004.
Il feeling fra Carlo e i cavalli, a dispetto della giovane età del cavaliere è già "vecchio" di 15 anni. Il fatidico battesimo avvenne all'età di tre anni, quando papà Giovanni lo mise su Sara.
Fu amore a prima vista e da allora si può dire che Carlo non è più sceso di sella, collezionando esperienze di alto livello sia in Italia che in Europa.

 

BANTU DE ZAMAGLIA
Castrone di 7 anni, anglo arabo, grigio, nasce da Approach the Bench e Tavola di Zamaglia. E' stato allevato da Luigi Filippo Comida ed è di proprietà dello sceicco Mohamed bin Rashid Al Maktoum.
Nel 2004 ha già partecipato alla prova di campionato regionale umbro al Circolo Ippico Caldese di Lerchi, dove insieme a Carlo Formica si è classificato al secondo posto nella gara sui 90 chilometri, allea media di 15,34. Nel 2003, sempre con Carlo Formica in sella, aveva chiuso al quinto posto (media 16,91) il Trofeo Unire Giovani Cavalli a Punta Ala sui 90 km, all'11esimo (13,72) la prova di Coppa Italia a Torgnon sui 90 km e al settimo (12,88) la prima prova di Coppa Italia a Castellana Sicula sui 95 km.

 

JAMIL BELLO
Castrone di 9 anni, arabo, grgio, nasce da Karoun e Tiber.
Allevato da Angela Mierla, è di proprietà di Sara Cecchetti e della società Le Corse.
Inizia la propria carriera agonistica nel 2001, quando con Gianluca Laliscia arriva secondo a Poggio Orsini nella prova di campionato italiano di categoria B (90 km) alla media di 17,21 km/h.
A seguire: la vittoria della gara e del premio Best Condition a Torgnon sempre con Laliscia nella prova di campionato italiano di categoria B (91 km) alla media di 16,36; il quinto posto e la vittoria del premio Best Condition a Castel di Sangro con Laliscia nella prova di campionato italiano di categoria B (90 km) alla media di 14,68.
Nel 2003 arrivano la vittoria della gara e del premio Best Condition a Sirolo con Laliscia nel Campionato delle Tre Regioni (90 km) alla media di 18,45 e l'ottavo posto a Torgnon in Coppa Italia (90 km) con Laliscia alla media di 14,91.
Nello stesso anno, la vera apoteosi è andata in scena il 27 settembre, in occasione del campionato del mondo young riders a Rocca di Papa (122 km) , quando insieme a Carlo Di Battista è arrivato quinto alla media di 16,00, conquistando la medaglia d'oro nella gara a squadre.
Nel 20004, Jamil ha gareggiato a Newmarket, nel Ceio*** di Coppa delle Nazioni, quando sulla distanza dei 163 chilometri, con Gianluca Laliscia ha chiuso all'ottavo posto alla media di 15,49.
L'apoteosi è andata in scena il 27 gennaio 2005 nel deserto di Dubai, dove Jamil Bello si è reso protagonista di una prova di grande forza e sacrificio, consentendo a Gianluca Laliscia di conquistare quel 27esimo posto assoluto (media 17,40) che si è rivelato fondamentale per regalare all'Italia la medaglia d'oro a squadre.

Ufficio Stampa U.E.E.T.


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti