24 Maggio 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

VERSATILITY

Lo scopo della gara di Versatility è di dimostrare le performance, l'attitudine, la versatilità e la conformazione del cavallo western come cavallo da lavoro.


a) Regole generali


1. Si possono usare Uno o più giudici. Tuttavia nell'eventualità di usare più giudici solo un giudice per classe può essere usato. I giudici devono essere scelti dall'apposito elenco di giudici specifici per il versatility.


2. Non si possono usare cavalli con meno di tre anni


3. Non si possono usare smalti e belletti per le unghie del cavallo


4. I cavalli non devono usare trecce, elastici che raccolgono coda o criniera e nemmeno estensioni artificiali dei crini della coda.


5. Si scoraggia l'uso di depilare l'interno delle orecchie del cavallo


6. E' consentito tosare la criniera per consentire il buon posizionamento della testiera, così come i peli sul nodello e se vi sono peli lunghi sulla faccia del cavallo.


7. Un buon aspetto da lavoro è più importate di uno con argenti. Non si incoraggia l'uso briglie e selle argentate.


8. argenti sulle briglie non contano rispetto ad un buon look da lavoro  



b) Regole generali sulle briglie e sull'equipaggiamento (annex 1)


c) Zoppie e Animal Well Fare (annex 2)


d) Punteggio

  

 

1) vengono assegnati punti, a seconda del piazzamento dei vari cavalli partecipanti. Per poter avere punti, nella disciplina Versatility Ranch Horse, lo stesso binomio (cavallo / cavaliere) deve partecipare a tutte le cinque specialità. Punti verranno messi in palio in ognuna delle 5 specialità, sulla base del numero dei cavalli che vi partecipano. Ai primi nove binomi viene riconosciuto un punto per ogni cavallo che precedono in classifica, senza mai però superare 9 punti per il primo classificato della specialità.*(nota 1)
Al termine della gara, viene fatta la somma dei punti vinti da ogni singolo binomio. Colui che ha raggiunto il più alto numero di punti verrà nominato primo e così via.

 

2) Eventuali parimerito, vedranno primeggiare il cavallo che ha avuto il maggior punteggio nel la specialità di Working Ranch. Tutti i cavalli devono essere piazzati nel Working Ranch in modo da poter utilizzare la loro posizione per eliminare eventuali parimerito.

 

e) Divisioni:


1) OPEN RANCH: Divisione dedicata a cavalli montati dal proprietario
(scritto sul documento), da un membro della sua famiglia o da un suo salariato diretto (da più di sei mesi) e/o dai bambini che facenti parti dal ranch *(nota 2) per potervi partecipare, una persona che non è il proprietario del cavallo, deve essere approvato dall'AQHA, che verificherà che il richiedente deriva il suo reddito almeno per il70% da lavoro dipendente del proprietario del cavallo. 

 

2)YOUTH:  per cavalli portati in gara da minori di anni 18 (al 1° di gennaio); lui o la sua famiglia deve essere il proprietario del cavallo. L'esibitore può portare in gara anche un cavallo del ranch, ove la sua famiglia lavori per il ranch stesso.

 

le cinque specialità

 

RANCH RIDING:
Questa classe mostra l'abilità del cavallo a muoversi a velocità di lavoro con il proprio cavaliere. I cavalli saranno esibiti alle tre andature, passo, trotto e galoppo, in entrambe le direzioni. Ai cavalli verrà richiesto di eseguire il cambio di direzione verso il centro dell'arena, fermarsi ed indietreggiare. Il giudice richiederà almeno in una direzione il trotto esteso ed il galoppo esteso. Credito verrà assegnato al cavallo che si muoverà con la testa in posizione normale, con orecchie attente e velocità naturale rispetto all'andatura richiesta. Credito verrà dato per gentili transizioni tra una andatura e l'altra, per avere il giusto galoppo e per mantenere l'andatura sino a che il giudice richieda una cambiamento.
Il cavallo deve essere portato solo con una mano a meno che abbia cinque anni o meno, dove deve essere utilizzato con Bosal o filetto spezzato. I finalisti possono lavorare individualmente a discrezione del giudice.
I Giudici sono incoraggiati a far lavorare pienamente i binomi, se il tempo lo permette.*(nota3)

 

RANCH TRAIL:
Questa specialità è un percorso con minimo sei ostacoli, creato per mostrare l'abilità e la volontà nel superare differenti compiti che possono essere chiesti al binomio durante il corso di una normale giornata di lavoro in un Ranch. Se possibile dovranno essere utilizzati ostacoli naturali.
Si incoraggia in oltre che il percorso venga creato al di fuori dell'arena, usando il terreno naturale del posto, ove possibile. Il cavallo verrà inoltre giudicato sulle tre andature, passo, trotto e galoppo, andature da compiere tra un ostacolo e l'altro del percorso determinato dal giudice.
Un cavallo otterrà migliore valutazione lavorando alla corretta andatura.

 

1) I cavalli dovranno mostrare un passo efficace (che copra terreno),
un trotto e galoppo da lavoro. I cavalli dovranno lavorare con redini che tengano un leggero contatto con il cavallo. E' obbligatoria una distanza di almeno 9 metri tra un ostacolo e l'altro, per valutare le andature ogni cavallo.

 

2) Saranno usati sei ostacoli, di cui tre scelti dalla lista di quelli obbligatori e tre scelti tra la lista di quelli non obbligatori. Sono permesse le combinazioni di più ostacoli. Se si utilizzano tre combinazioni di due ostacoli deve essere lasciato abbastanza spazio al binomio per eseguire le differenti andature. Tutti gli ostacoli devono essere approvati
dal giudice.

 

OSTACOLI OBBLIGATORI

 

1) Aprire, passare attraverso e chiudere un cancello. Usare un cancello che non metta in pericolo il cavallo ed il cavaliere. Si potranno cambiare di mano le redini, senza incorrere in penalità se il cambio viene effettuato appena prima e subito dopo il cancello.

 

2) Il cavallo dovrà rimanere quieto mentre il cavaliere smonta, toglie completamente dalla bocca del cavallo e poi rimette il morso, e solleva poi uno ad uno tutti i 4 piedi del cavallo. Il cavallo deve rimane immobile e calmo quando poi il cavaliere rimonta in sella, con redini senza contatto in bocca. Una volta che il cavaliere è seduto in sella deve rimanere immobile e poi può muovere il cavallo in avanti.

 

3) Traino del tronco. Il cavallo deve avere la volontà nel tirare il tronco per una piccola distanza, sia in linea retta che su un percorso. Il lazzo dovrà essere passato intorno al pomo, non legato,fissato o bloccato. 5 punti di penalità per il primo rifiuto, sgroppata, tentativo di evitare l'ostacolo saltando o indietreggiando per più di due passi. 5 ulteriori punti per il secondo rifiuto. 

 

OSTACOLI NON OBBLIGATORI

 


1) Passaggio nell'acqua. Il cavallo deve mostrare volontà nel passare un piccolo fosso, pozzanghera o un ostacolo artificiale che contenga l'acqua

 

2) Pastoie (hobble) o fermo con redini a terra (ground tie). Il cavallo dovrà rimanere fermo mentre il cavaliere smonta e compie un normale lavoro da ranch, come muovere un legno, muovere un pressa di foraggio, etc.

 

3) Indossare e togliersi un impermeabile. Il cavaliere si avvicina all'impermeabile, lo prende, lo indossa e lo rimette poi dove lo ha preso.

 

4) Rimuovere, portare e rimettere un oggetto. Si richiede che il cavaliere porti o prenda un oggetto, usato a cavallo nel lavoro di ogni giorno, come posta dalla cassetta delle lettere, una sacca, un lazzo, etc.

 

5) Ponte. Il cavallo dovrà mostrare volontà nel passare sopra un ostacolo disegnato per simulare un ponte.

 

6) Passare un ostacolo. Montato il cavallo dovrà superare al passo un ostacolo alto non più di 45cm (18").

 

7) Passare sopra ad almeno 4 pali. Solo al passo se messe angolate.
Allineate verrà misurata la distanza tra un palo e l'alto nel centro, distanza naturale che un cavallo può superare, per il trotto da 76cm (2'6") a 106cm (3'6") e per il galoppo tra 1,8m (6') e 2,10m (7')



8) Manzo finto. Questo ostacolo è usato per mostrare l'abilità del cavallo ad avere un lazzo lanciato dal suo dorso. Il giudice darà credito al cavallo che rimarrà calmo mentre il cavaliere farà roteare il lazzo, e lo lancerà contro la sagoma di bovino. Scappare e spaventarsi al lancio verrà penalizzato, ma non prendere la sagoma non comporterà nessuna penalità.
Un giudice ha il diritto dovere di modificare il percorso qualora pensi che un ostacolo non sia sicuro. Ostacoli e percorso devono essere costruiti pensando alla sicurezza per evitare incidenti.
E' possibile cambiare mano sulle redini per lavorare un ostacolo. Un binomio che non completi correttamente il percorso non può essere piazzato sopra un altro che ha fatto tutto correttamente.*(nota 4)   

 

RANCH CUTTING

  

 

 

Questa classe determina l'abilità del cavallo nel separare un manzo dalla mandria, portarlo nel centro dell'arena, tenerlo dimostrando l'abilità del cavallo e poi metterlo nel pen. Un solo manzo numerato, viene selezionato dalla mandria ed il cavallo deve dimostrare la sua abilità a lavorarlo.
Quando il cavallo ha raggiunto ciò ed ha provato la sua abilità nel "cattarlo", il binomio, deve mettere il manzo in un "pen", sistemato dall'altra parte dell'arena.

 

1) Il minimo numero di manzi nella mandria deve essere 10 capi

 

2) L'obiettivo sarà di cattare una vacca designata dalla mandria e lavorarla con l'assistenza di due "turn back".

 

3) La mandria sarà localizzata da una estremità dell'arena. Un "pen" con tanto di "ala"sarà posizionato ed attaccato al fence nell'altra parte dell'arena, L'ala sarà rivolta verso il centro dell'arena. (vedi disegno) Un marker sarà piazzato in arena ad una distanza variabile tra i 6m ed i 12m dal lato dell'arena e dall'angolo del pen.

 

4) Tutti i manzi dovranno essere chiaramente marcati da dei numeri.
Sarà sorteggiato il numero del manzo che verrà abbinato al binomio.

 

5) Tempo limite di 2 minuti e 30 secondi. Verrà dato un segnale dopo il primo minuto. Il conteggio del tempo inizierà quando il binomio attraverserà la linea del tempo prima di entrare nella mandria. Subito dopo verrà chiamato il numero del manzo da lavorare. A questo punto il cavaliere dovrà separare con molta tranquillità il predeterminato manzo. Eccessiva rozzezza o l'eccessivo disturbo alla mandria sarà punito con la squalifica.

 

6) Quando il cavallo ha dimostrato la sua abilità nel cattare, i due aiutanti, se ne andranno via dalla loro posizione ed andranno su un fianco dell'arena, per permettere all'esibitore di guidare il manzo.
L'organizzazione può offrire i due aiutanti, o possono essere uomini di fiducia del concorrente. Se un concorrente fa l'aiutante lui stesso, può usare il cavallo con cui poi lavorerà oppure un altro cavallo, basta che siano cavalli bardati Western e gli aiutanti in perfetto stile western.
L'esibitore dovrà guidare il manzo tra il marker ed l'angolo del "pen", e continuare a condurlo dentro il "pen".

 

7) Un concorrente che non riuscirà a far entrare nel pen il manzo entro il tempo limite di due minuti e trenta secondi, o che perderà il manzo che rientrerà nella mandria, sarà penalizzato.



8) Un concorrente che non riesce a completare tutte le richieste manovre, non può essere piazzato sopra un concorrente che le ha eseguite tutte

 

Punteggio: il 100% sarà giudicato sulla performance del cavallo e sulla sua naturale abilità.

 

Non sarà penalizzato, per essere guidato "reining" durante la parte di "cutting", ma dovrà dimostrare una naturale abilità nel seguire il manzo.

 

Se il tempo ed il numero di manzi lo permette, il giudice può a sua discrezione permettere un cambio dell'animale lavorato, per permettere al concorrente di dimostrare l'abilità del cavallo a lavorare il manzo, sulla base dei seguenti criteri:

 

1) Il manzo non corre o non può correre
2) I manzo non abbandona la parte finale dell'arena (mandria)
3) Il manzo è cieco e non si cura del cavallo
4) Il manzo scappa dall'arena (*nota5)  

 

 

WORKING RANCH HORSE

 

 

 

Questa specialità combina l'abilità di guidare il cavallo, (in un percorso di reining), di lavorare con il lazzo ed il "cow sense" del cavallo e viene giudicata sull'abilità del cavallo, il suo "cow sense" e il lavoro con il lazzo, l'accuratezza e precisione. Prima si esegue il pattern di reining e poi liberando il manzo in arena.

 

1) Ogni esibitore ha un massimo di 6 minuti per completare tutta la
prova. Al quarto minuto sarà dato un segnale di tempo. Al termine del sesto minuto, il concorrente dovrà lasciare l'arena.

 

2) La prova viene giudicata in tre parti. Il reining, il lavoro con il manzo ed il lavoro con il lazzo. Alla fine della prova il punteggio sarà sommato per ottenere il punteggio finale. Le regole per la parte di reining sono le stesse usate per giudicare normali competizioni di Reining.

 

3) Per la parte del reining sarà utilizzato uno dei due pattern allegati (vedi pattern). Ogni concorrente eseguirà il suo percorso individualmente.

 

4) Le regole per giudicare la parte di Working Cowhorse, sono quelle utilizzate per giudicare il Working Cowhorse. Le regole per giudicare la parte di "roping" sono quelle usate per giudicare il "roping" *(vedi nota 6). Tutta via nella prova di Working Ranch Horse, per quanto riguarda il "roping", il cavallo sarà giudicato solo sulla sua abilità di inseguire, posizionarsi e catturare il manzo. Non è necessario che il concorrente catturi il manzo per ottenere punteggio nella parte del "roping". Al concorrente che non cattura il manzo, verranno tolti 5 punti nel punteggio relativo al "roping" che verranno sottratti al punteggio che è riuscito ad ottenere sino a quel momento ( esempio: se un concorrente che inizia la prova di roping spinge e segue il manzo, lo controlla e raggiunge, ma sbaglia il lancio riceverà il punteggio che ha totalizzato nel seguire e raggiungere il manzo meno i 5 punti). Per gli show in Europa invece che l'uso del lazzo si potrà, a descrizione del giudice, far eseguire al manzo un cerchio in ogni direzione oppure usare il break a way roping.

 

5) Dopo che l'esibitore ha completato il pattern di reining, chiederà che il manzo entri in arena. Quando il manzo entra in arena, deve essere controllato e tenuto in una estremità dell'arena, per un tempo sufficiente per dimostrare l'abilità del cavallo nel contenere il manzo. Poi lo porterà e bloccherà sul fence (fencing), fermandolo almeno una volta per parte. A questo punto prenderà il lazzo e dovrà prendere il manzo, non dovrà trattenere il manzo. Ha a disposizione solo due lanci.

 

6) Per tutta la prova , reining, lavoro con il manzo e roping il punteggio medio sarà di 210 punti. Se il concorrente non prova ad eseguire una qualsiasi parte della prova riceverà zero per tutta la prova.

 

7) Non è permesso avere il lazzo legato al pomo della sella.

 

8) Se il tempo ed il numero di manzi disponibili lo permette, il giudice può a sua discrezione permettere un cambio dell'animale lavorato,per permettere al concorrente di dimostrare l'abilità del cavallo a lavorare il manzo, sulla base dei seguenti criteri:

 

1) Il manzo non corre o non può correre
2) I manzo non abbandona la parte finale dell'arena (mandria)
3) Il manzo è cieco e non si cura del cavallo
4) Il manzo scappa dall'arena 

 

WORKING RANCH HORSE PATTERN n 1

 

 

1) Iniziate al centro dell'arena, galoppo destro ed eseguire due cerchi a destra, di moderata velocità e grandezza.

 

2) Al centro dell'arena eseguire un cambio di galoppo ed eseguire due cerchi a mano sinistra entrambi di moderata velocità ed ampiezza.

 

3) Al centro dell'arena cambio di galoppo.

 

4) Andare all'estremità dell'arena senza fermarsi o rompere l'andatura, iniziare un "run down" che passi circa nel mezzo dell'arena e passare il marker finale.

 

5) Eseguite un diritto sliding stop ed esitate.

 

6) Roll back a sinistra ed iniziate un "run down" verso l'altra estremità dell'arena; passare l'ultimo marker.

 

7) Eseguite un diritto sliding stop ed esitate.

 

8) Roll back a destra ed iniziate un "run down"; passare il marker centrale.



9) Eseguire uno sliding stop ed indietreggiare sino al centro dell'arena o almeno 3 metri. Esitare
10) Eseguire due spin a destra
11) Eseguire due spin a sinistra
12) Esitare per completare il percorso
13) Avvicinarsi al giudice per l'ispezione e il congedo


WORKING RANCH HORSE PATTERN n 2


1) Partire sul lato destro dell'arena e galoppare sino alla sua estremità.



2) Stop e roll-back a destra, continuare dall'altra parte dell'arena.

 

3) Stop e roll-back a sinistra, continuare sino al centro dell'arena.



4) Galoppare un piccolo e lento cerchio a sinistra, cambio di galoppo.

 

5) Galoppare un cerchio a destra medio con media velocità, cambio di galoppo.



6) Galoppare un cerchio veloce e largo a mano sinistra, cambio di galoppo.

 

7) Galoppare un cerchio veloce e largo a destra, cambio di galoppo.



8) Continuare a galoppare verso il fondo dell'arena.

 

9) Eseguire un stop ed indietreggiare di circa 3 – 5 metri.



10) Eseguire uno Spin di 360°a destra o sinistra.

 

11) Eseguire uno Spin di 360°nella direzione opposta a quello eseguito prima.



12) Esitare per completare il percorso.    

 


RANCH CONFORMATION

  

  

 

Lo scopo di questa gara è quello di preservare la tipologia dell'american quarter horse, selezionando individui tranquilli che si conformano con gli standard di razza ed hanno la migliore combinazione di equilibrio, corretta struttura e movimento così come i desiderati tratti sessuali e la giusta muscolatura.
Nelle seguenti categorie:


Ranch
– Stalloni
– Femmine
– Castroni

 

Youth
– Femmine
– Castroni

 

Questa prova deve essere effettuata alla fine delle altre 4 prove. Tutti i cavalli di un sesso dovranno essere presentati nella stessa classe.

 

La prova si basa sul bilanciamento, conformazione strutturalmente corretta, caratteristiche collegate a razza e sesso e struttura muscolare, con enfasi sul armonia e bilanciamento. I cavalli saranno mostrati in una buona cavezza da lavoro, in corda intrecciata, nylon o in semplice cuoio. I cavalli saranno presentati al passo verso il giudice uno alla volta, arrivati al suo fianco il giudice si sposterà dando la possibilità ai cavalli di trottare sino al marker posto a 15 metri da lui per poi girare sempre trottando a sinistra verso il lato sinistro dell'arena. Dopo aver trottato, i cavalli si allineano testa coda per permettere che il giudice li ispezioni. Il giudice ispezionerà tutti i cavalli da entrambi i fianchi, avanti e dietro e posizionerà tutti i cavalli nell'ordine da lui prescelto.

*(nota 1):
Esempi: in una competizione con più di 10 partecipanti: 9 punti al primo, 8 al secondo, 7 al terzo e così via sino al nono che riceverà 1 punto. Ulteriore esempio: in una competizione con 7 partecipanti 7 punti al primo, 6 al secondo, 5 al terzo e così fino al settimo che riceve 1 punto.

 

*(nota 2):
Il trainer che monta cavalli di altri e quindi non ha un rapporto di
"esclusività" con un ranch, non può partecipare, mentre può partecipare il trainer che è proprietario del cavallo o che lavora per un ranch.

 

*(nota3):
RANCH RIDING:
Se avete in mente i cavalli "meccanici" e "costruiti" da Western Pleasure che a volte purtroppo vediamo in alcune gare, cancellate tutto! Qui si vogliono cavalli con un buon movimento in avanti, con forza anche se non velocità, che possano accelerare l'andatura (extended) e che possano muoversi con la testa in una posizione che gli permetta di lavorare, penalizzate teste basse o troppo alte così come redini troppo lunghe o troppo tirate: è la celebrazione del buon cavallo affidabile, comodo e forte.

 

*(nota 4)
RANCH TRAIL

siamo tornati allo scopo primo del trail horse: mostrare la buona attitudine ed affidabilità del cavallo nel lavoro quotidiano. Pensate che bello avere un percorso costruito dentro e fuori dell'arena. Ma non solo ecco il tiro del lazzo, il passare sull'acqua, l'aprire il reale cancello di un paddock. tutto per rendere onore al lavoro del cowboy.

 

*(nota 5)
RANCH CUTTING

Chi di voi non ha sognato di guidare un poderoso cavallo gestendo al punto giusto il cow sense senza fare confusione, ma gentilmente? Guidare poi il manzo nel pen e così chiudere il lavoro del cowboy? Chi ha visto qualche gara di cutting molto spesso si accorge che il cutter sceglie il vitello solo quando gli sono sfilati davanti tutti i manzi della mandria e quindi rimane l'ultimo . questo nel lavoro reale non è possibile perché il cowboy era chiamato a dividere un vitello determinato dalla mandria, per fargli iniezioni o altro. Ecco perché si sorteggia il vitello ed ognuno deve prendere il proprio vitello. Ricordiamo che il tempo funziona solo come limite massimo e non è una discriminante!

 

*(nota 6)
WORKING RANCH HORSE

Reining, working cow horse e roping ma non obbligatorio in Europa: che incredibile avventura!
In Europa useremo, per evitare anche giuste contestazioni, il Breakaway roping, ovvero quello ove quando si cattura il manzo, il lazzo si apre quasi magicamente e lo rilascia; oppure due cerchi fatti eseguire al manzo tipo working cow horse questo anche per uniformarsi alle restrittive leggi sul benessere animale aggiungendo due cerchi con il vitello ecco che si può evitare il lazzo. un bel sospiro per molti!; nel Roping viene giudicato lo
stile di come il cavallo segue il vitello, mette il proprio cavaliere in buona posizione per lanciare il lazzo si ferma ed indietreggia; i cinque punti di penalità sono sottratti solo se alla fine dei due lanci il concorrente non ha catturato il manzo. Il lazzo potrà essere portato dal concorrente legato alla sella ma non dovrà essere fissato alla sella quando lo lancerà perché non è scopo della parte relativa al roping bloccare il manzo. Anche i pattern di reining scelti sono molto semplici ma molto tecnici (vedi pattern 2) ed il cavallo che li può eseguire deve essere è sicuramente un cavallo molto tranquillo mentalmente: il vero cavallo da lavoro.

 

*(nota 7)
RANCH CONFORMATION

Chi ha detto "form to function" ha realmente tradotto il segreto del QuarterN Horse e di questa prova.
Il cavallo che vince deve essere anche un bel cavallo. Ed ecco una perfetta prova per incoronare il campione dei campioni!


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti