30 Giugno 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Cremona Futurity 2015: I go-rounds Futurity 4 yrs old Open e Non Pro.

Il 2015 IRHA/NRHA Futurity ha preso il via sabato 14 novembre, con il go-round della divisione 4 years old open e non pro.

A rompere il ghiaccio 67 professionisti, sotto lo sguardo vigile dei giudici Maik Bartmann, Ricky Bordignon, Edwin Cridge, Markus Morawitz e Alessandro Pavoni: e subito, con 217,5, si attesta come best score del level 4 open la pluridecorata amazzone belga Ann Fonck, di stanza nell’allevamento italiano 23 Quarter Horse insieme al celeberrimo marito Bernard. Ann ha esibito Spook N Perla, da Smart Spook e  Shine On Ruff, appartenente all’allevamento belga Golden Paint Ranch e già quarta ex aequo nell’Open European Futurity 2015 level


Alle spalle della bella amazzone, con un punto e mezzo di distanza, proprio Bernard Fonck in sella a Frankiegoestoholywod, proprietà di Angelo Capitelli, un non pro italiano che è stato a sua volta un Futurity Champion; i due sono ex aequo con Kelly Zweifel e Ladymaster, bella e brava figlia di Master Snapper e finalista EuroFuturity 2015 che la trainer americana del Cuoghi Quarter Horse (Ita) aveva già portato in terza posizione open level 3 al Futurity italiano dello scorso anno.


Una coppia affiatata di cavalieri italiani guida la classifica provvisoria del Futurity Open 4 years old  level 3: pari merito, a quota 213, troviamo il giovane Mattia Nadalini, trainer presso La Meridiana QH, e quello che Mattia stesso definisce “il suo mentore”: Nicola Cordioli. “Nic” ha esibito Dun Livet Surprise (Dun It Gotta Dun x Be My Sweet Surprise), appartenente ad Alessandro Fracassi, mentre Mattia era in sella a The Little Spat Jaba (di Alois Kompatscher), uno dei moltissimi ottimi figli di RS Little Red Jaba, detto “Jabalino”, lo stallone del cuore di Cordioli; con lui il cavaliere veneto ebbe l’onore di essere titolare nella Nazionale Italiana che vinse il bronzo ai primi World Equestrian Games cui il reining abbia partecipato come sport effettivo, quelli di Jerez della Frontera nell’ormai lontano 2002.


Mattia è poi top score del go-round level 1 e 2, dove il secondo miglior punteggio, un 212, è stato raggiunto sia dal tedesco Stephan Rohde in sella al finalista in tutti e quattro i livelli dell’EuroFuturity 2015 Nicos Custom Gunner (Colonels Smoking Gun x Nice Custom) di Isabeau Riemann, sia dal giovane italiano Manuel Cortesi su uno dei soggetti di casa, allevati da papà Piero e sempre portati ad ottimi risultati proprio da Manuel: Pc Cristy Master (ancora da Master Snapper x Doc Bar Christy), già 7 ex aequo al Futurity Europeo Open level 3. Stephan, poi, con il suo “Gunner” è anche secondo miglior score del go-round level 1.


Insieme al Futurity IRHA, quest’anno si corre anche il Futurity dell’Associazione Italiana Quarter Horse (AIQH): è in testa al go-round della divisione Open 4 years old, con un 215,5, Wimpys Little Chees (Wimpys Little Step x Tuck Oak Enterprise), appartenente a Pl Partnership Asd e montato da Giuseppe Prevosti.


Dopo gli open è stata la volta dei 49 non pro, scesi nella magnifica arena ovale “stile Okla” di Cremona per disputarsi l’eliminatoria sui loro 4 anni. In giuria, Alessandro Pavoni viene sostituito da Allen Mitchels, e in vetta al level 4 ci sono Germania e Italia a pari merito, con la talentuosa Gina Schumacher in sella al suo finalista dell’Euro Futurity (a Kreuth, quarto ex aequo nel level 4) Cs Eye Catchin Gun, da My Royal Gun e Jessie Wright On, e con un non pro tricolore di lungo corso, Matteo Rondanina, alle redini della sua Lizzy Whiz (Remin Whiz x Ot Taris Tough mama).


213,5 il loro punteggio, con il quale Rondanina si attesta anche come best score del level 3, seguito a quattro punti e mezzo di distanza da un binomio svizzero e uno italiano ancora una volta alla pari: l’amazzone vincitrice del Futurity Europeo Non Pro Level 3 e 2 Fabienne Kuratli-Suter (in quell’occasione montava però un altro cavallo, SL Wild Spook) con l’European Futurity finalist Starlights Revy Bb (Einsteins Revolution x Miss Starlight Jac), e l’italiana Emma Villa sul suo 2015 European Futurity Non Pro Level 1 Champion Dual Spirit (Dualin For Me x Rdh Spirit Of Dun It).


Stessi nomi, ancora una volta dalla Svizzera e dall’Italia, pari merito alla guida del go-round Futurity 4 years old level 2 e 1: Sabine Schmid con Sailor Glo (Frozen Sailor x Rooster Flash And Glo) e Federico Cattin in sella a Ct Coca Cola Whiz (Remin Whiz x Bg Magic Bueno Lena).


Infine, il go-round del Non Pro Futurity 4 years old AIQH è capitanato dalla giovanissima Elena Kompatscher, altoatesina e figlia d’arte perché papà Alois è trainer professionista: con lei Jac Little Step (da Wimpys Little Step x Donnola Chex), già 2015 Non Pro European Futurity Reserve Champion level 3 e 2: in quell’occasione lo aveva esibito Andrea Bianchini.




Per vedere i risultati della divisione Open Futurity 4 yrs  > clicca qui


Per vedere i risultati della divisione Non Pro  Futurity 4 yrs  > clicca qui
 

Ufficio stampa IRHA/NRHA


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti