30 Giugno 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Razze Equine: l’Akhal-Teké. Scopriamo le origini, le attitudini e le caratteristiche di una particolare razza equina

L’Akhal-Teké è un cavallo vivace, intelligente e versatile

L'Akhal-Teké è un cavallo originario del Turkmenistan. Si tratta di una razza di interesse nazionale ma che è presente anche in Russia e, a partire dal 1979, anche negli USA. 
 
Il nome della razza deriva dalla valle di Akhal (una delle più importanti tra i monti del Kopet Dag e il deserto del Kara Kum) e dal popolo che qui vi abitava, i Teké, ovvero i primi allevatori dell'Akhal-Tekè. Già nel 1000 a.C. i cavalli allevati da Ashkabad, dove sono tuttora presenti gli Akhal-Teké, erano rinomati corridori. Cinquecento anni dopo i 30.000 uomini della guardia del re persiano Dario montavano questo tipo di cavalli diffusi nel Turkmenistan e nei paesi confinanti. I russi sostengono la tesi, non facilmente provabile e molto controversa, che la razza Akhal-Teké sia vecchia come quella Araba. Nel 1927 venne effettuata una spedizione guidata dal Professor Gorelov per fare un inventario dei cavalli presenti in Turkmenistan. È in questa occasione che Gorelov, assieme al Professor W.O. Witt e all'Istituto di Ricerca di Allevamento Equino di Rjasan, creò il prmo Studbook.
 
Vivace, attento, intelligente e coraggioso, ma anche testardo e ribelle, l'Akhal-Teké è un buon cavallo da sella, saltatore, oltre che una razza idonea per la velocità e il fondo. Si tratta di una razza con una resistenza inesauribile e con la capacità di sopportare grandi sbalzi di temperatura e penuria di cibo. In origine cavallo da battaglia dei Turcomanni, oggi è impiegato per corse, concorsi ippici e incroci con altre razze.
 
Cifra distintiva della razza sono la testa ben tesa e il collo lungo che sale quasi verticalmente dalle spalle, tanto che la bocca rimane sopra il garrese (quest'ultimo va dai 150 ai 157 cm). Le spalle declinano e i garresi sono di solito alti, il torace è abbastanza ampio ma tra le spalle è piuttosto stretto. Spesso la schiena è troppo allungata, la groppa è muscolosa e le cosce sono lunghe, ma le zampe posteriori tendono ad essere guastate da garretti falciati.
 
Il mantello può essere sauro, grigio, baio, rosso ramato, talvolta dorato. Quale segno di alta nobiltà mostra una peluria fine e sempre molto corta e, inoltre, la maggior parte dei mantelli ha riflessi metallici.

Il tuo cavallo è di questa razza? Vorresti fosse il "testimonial" di questa scheda?
 
Invia una sua foto a info@ilportaledelcavallo.it indicando che è priva di copyright. Potrebbe essere pubblicata sul nostro sito nella sezione Razze.


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti