5 Ottobre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

GRUPPO ITALIANO ATTACCHI: Una Felice Première

Assisi, terra di San Francesco, dal 28 al 30 Giugno è stata cornice incomparabile per il primo Concorso Internazionale di Attacchi di Tradizione organizzato dal Gruppo Italiano Attacchi all´interno dell´Assisi Driving Horse, il cui Comitato Organizzatore, ha innovato il "Memorial Alberto Gentili" con l’assegnazione di due splendidi Trofei.

di Emanuela Brumana Photo credits Dario Mastria, Fapfoto di Aulo Piccardi, Adriana Furno, Stefano Nicchi
 
 
LA SFILATA
 
Ad aprire l’evento, nella sera del Venerdì 28, e’ stata la suggestiva Sfilata in occasione della festa J’Angeli 800, di fronte a tanto pubblico con sosta nella piazza detta Vascone, proprio di fronte alla Basilica, dove si trova la famosa Porziuncola di San Francesco.
 
Una grande emozione per quegli arditi guidatori, che con camion e carrelli avevano affrontato un lungo viaggio (dal Piemonte, dalla Lombardia e dal Veneto, dalla Puglia) con temperature bollenti per chiudere in bellezza la prima parte della stagione, che per gli amanti della tradizione è davvero stata intensissima.
 
La facciata della Basilica illuminata, la presentazione di ciascun legno di fronte al numeroso pubblico, quasi stupito delle spettacolo e il taglio del nastro, che dava il via ai due giorni di manifestazione, hanno fatto da contesto alla sfilata dei 15 attacchi sia singoli, che pariglia o in Tiro a 4 che hanno raccolto meritati applausi.
 
Le autorità locali aprivano il corteo nel comodo Vis a Vis di Pietro Ciacciulli, seguito dalle carrozze tradizionali e, in chiusura, prima due Milord con i ballerini che avrebbero animato la serata con le danze ed, infine, alcune carrozze sportive a ricordare che l’Assisi Driving Horse il giorno dopo avrebbe offerto anche un Concorso di Sport Attacchi.
 
Alessio Santi, delle Scuderie del Castellaccio, anima dell’Assisi Driving Horse ha dichiarato “L’evento nasce dall’idea di una persona, che purtroppo non c’è più; questa persona si chiamava Alberto Gentili ed è stato un imprenditore umbro, grande appassionato di cavalli e di attacchi, nonché socio fondatore della ASD Scuderie del Castellaccio.
 
È stato sempre un suo sogno l’organizzazione di un evento sportivo di questo tipo ad Assisi, che fosse punto di incontro tra la componente sportiva e quella di tradizione del mondo degli attacchi, ovvero rara occasione di mostrare al pubblico l’incanto delle redini lunghe.
 
Quando ancora lo immaginavamo assieme ad Alberto, avremmo voluto denominare l’evento «Coppa del Poverello» in onore di S. Francesco.
 
Purtroppo con la sua scomparsa, l’evento non poteva che divenire il “Trofeo Alberto Gentili”, appuntamento imperdibile per gli appassionate del settore.”
 
 
LA PRESENTAZIONE
 
Giuria Internazionale AIAT per il 1^ CIAT Assisi, composta dal Presidente Eduardo de Mira Cruz (POR), da Elisabeth Cartwright (GB) e da Koen Depaepe (BEL).
 
Dodici carrozze tradizionali, con oltre un secolo di vita, alcune di fattura italiana come una pregiata Milord Locati del 1845, mai restaurata e perfettamente rotabile, di proprietà di Angelo Bianchi con alla guida Anna Dellavedova.
 
Altre di produzione d’oltralpe come l’elegante Rally Car Kauffman presentato da Valentino Pozzer, giunto fino ad Assisi dalla provincia di Vicenza.
 
Apprezzamenti dei Giudici per il Dos a Dos di fattura francese guidato da Giuliano Barni e di proprieta’ di Emanuele Duchi, così come per il Phaeton Tabacchiera svizzero presentato da Ramona Bigatto.
 
I vincitori del Trofeo AIAT alla Venaria Reale, Fiorenzo Erri, in pariglia di spagnoli con Spider Phaeton Binder e Matteo Pellizzer, T4 di muli e Break Ungherese, raccolgono ottime valutazioni in Presentazione.
 
E l’attenzione non manca per due attacchi che presentano carrozze da campagna locali, parte della collezione di Luigi Papini e provenienti dalla vicina Sansepolcro.
 
Una Giardiniera ed un Break in legno naturale dei primi del 900, restaurati dallo stesso Papini, che si sente come un ragazzino a cassetta, nonostante gli oltre 80 anni. “Abbiamo passato, io e Norma- ci ha detto- due giornate bellissime” .
 
Che dire poi della deliziosa cestina di Paolo Lascialfari o del nuovo legno di Mirko Belli, un Break svizzero attaccato al suo ormai famoso team di pony Monteruffolini. Il CIAT ha visto presenti prevalentemente attacchi provenienti dal Centro-Nord: dal Piemonte, dalla Lombardia, dal Veneto e dalla Toscana, oltre che dall’Umbria con la gradita partecipazione di un attacco pugliese.
 
Un bell’esordio in un concorso di attacchi tradizione per Salvatore Melis, Gianni Mangano, Andrea Schulz, che emozionati prima, erano davvero entusiasti alla fine del Concorso.
 
Applausi per equidi di varie razze dal frisone, agli spagnoli, dal Comtois agli Haflinger, ai muli, dai locali, ai lusitani, che attestano che cavalli di tantissime razze sono adatti agli attacchi.
 
 
LA ROUTIER E MANEGGEVOLEZZA
 
Il percorso della Routier, ridotto a soli 10 km per il dovuto rispetto dei cavalli, costretti allo sforzo in condizioni climatiche difficili per le alte temperature, si è snodato nella aperta campagna compresa tra la collina di Assisi e la piana di Santa Maria degli Angeli.
 
Partendo dal Campo di Gara, il percorso ha lambito la base collinare verso Assisi, attraversando un territorio caratterizzato da edifici di evidente origine contadina, oggi restaurati in gran parte, ma rispettosi nella forma e nei volumi della storia dei luoghi e di coloro che li hanno abitati in passato.
 
Percorrendo le strade, poco più che poderali, e dai nomi tipicamente locali, tra cui la “via francesca” e l “via del sacro tugurio”, passando, appunto, davanti al Santuario Francescano del Sacro Tugurio, meta di pellegrinaggio di tutti i papi che visitano Assisi, la Routier tornava al Campo di Gara per cimentarsi nei 4 Passaggi Controllati ivi installati (Bicchiere, Volta Sx, Volta Dx, Saluto) attentamente presidiati dai Giudici.
 
Nel pomeriggio la Prova di Maneggevolezza su 12 Passaggi fra porte di coni.
 
 
CERIMONIA DI PREMIAZIONE
 
Nel finale l’ emozionante Cerimonia di Premiazione, con anche un carosello finale sulle note dell’Inno di Mameli.
 
Vincitore del “Trofeo Alberto Gentili” Fiorenzo Erri e vincitori di Categoria: Giuliano Barni (Singoli), Fiorenzo Erri (Pariglie), Paolo Lascialfari (Pony Singolo), Matteo Pellizzer (T4 Muli), Mirko Belli (T4 Poni), Ramona Bigatto (Tiro Pesante).
 
Ai vincitori magnifici premi, a tutti un omaggio ed una coccarda a ricordare un bellissimo weekend, caratterizzato da un’atmosfera di gioia e di amicizia, weekend che già gli organizzatori si sono impegnati a ripetere.
 
Mirella Bianconi del Comitato ragionale Umbra FISE conclude “Le carrozze affascinano sempre, indipendentemente se in un contesto sportivo o di tradizione.
 
Vedere queste bellissime carrozze, trainate da cavalli importanti, belli, tenuti bene e nel rispetto di quello che è il benessere animale è uno spettacolo unico.
 
La Federazione Italiana Sport Equestri crede e sta investendo nel progetto di rilancio della Disciplina Attacchi e questo evento è stato voluto fortemente in sinergia con il Gruppo Italiano Attacchi con il quale collaboriamo ormai da anni in Umbria con il fine ultimo della diffusione e la crescita di questo settore.”
 
Il Gruppo Italiano Attacchi ringrazia Le Scuderie del Castellaccio, Alessio Santi e Laura Gentili, Mirella Bianconi (CR Umbria FISE), il TG3 regionale, Luigi Papini, Martin Adamo e tutti i volontari che hanno permesso la realizzazione di questa felice Première.
 

Redazione


Gruppo Italiano Attacchi


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti