1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
16 Luglio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Un dottore a quattro gambe

Ai nuovi lettori di questo portale voglio parlare della mia esperienza sportiva, ma non solo, voglio spiegare, nel modo più semplice possibile, come sono entrata nel mondo dei cavalli.
Questi magnifici esseri viventi possono dare molto sia al livello agonistico sportivo che affettivo ma soprattutto possono aiutare molte persone malate sia fisicamente che psicologicamente.
Ne parleremo più dettagliatamente.
Il cavallallo è un animale molto sensibile, il cavallo è un atleta ed é un amico dell’uomo ma l'uomo come tratta questo animale? Purtroppo sono poche le persone che rispettano i cavalli.


I cavalli sono molto intelligenti e sensibili, hanno bisogno di amore e dedizione e vanno rispettati.
Con il cavallo si deve comunicare con dolcezza senza imporre comandi e ordini.
Quando si conduce il cavallo si deve imparare a d impartire i comandi con decisione; ma allo stesso tempo con molta pazienza.
Nella storia del cavallo c'è sempre stato un grande rispetto: in america i cavalli sono sempre stati rispettati e gli indiani li consideravano sacri. Negli Stati Uniti i furti erano addirittura puniti con l'impiccaggione. Il cavallo era un prezioso mezzo di locomozione
Torniamo a i nostri giorni: oggi il denaro la fa da patrone, si pensa alla corsa sfrenata per prendere più soldi in vincite, si fanno scommesse clandestine, persone senzza scrupoli approfittano della bontà e della generosità degli animali.


Il cavallo per me è stato un dottore a quattro gambe sì proprio così, io ho vissuto questa esperienza. Quando ho cominciato a cavalcare avevo ventinove anni
e ho scoperto che il cavallo può risolvere molti problemi sia fisici che psicologici. Anch'io, si può dire, ho fatto ippoterapia.
Prima di intraprendere questo sport favoloso avevo paura di tutto ciò che mi circondava, avevo paura di tutti gli animali, in particolar modo dei cani; insomma stavo veramente male.
Poi, la svolta.
Il cavallo, questo animale, che non trovo aggettivi per descriverlo, ha risolto un problema che diventava incurabile. Quando sono salita su Erica ero molto spaventata poi, piano piano, le mie paure si sono dissolte. Certo, il merito nonè solo della cavallina Erica, é soprattutto dell'istruttrice, una signora eccezionale, Ludovica, chè purtroppo è venuta a mancare.
Abbiamo fatto un luno colloquio psicologico a cavallo. Durante la passeggiata di un’ora lei non mi ha insegnato la tecnica, della tecnica non le importava nulla. Le interessava farmi sentire il contatto con il cavallo. Quella mattina non la dimenticherò mai.
Con questa esperienza che ho dimostrato che con i cavalli si possono avere ottimi risultati di guarigione.
Col tempo, nella mia carriera sportiva (non agonistica) si sono susseguiti altri insegnanti ed altri cavalli:
Passero del Centro Torricola, Serena, Marco….sarebbe troppo lungo elencare insegnanti ecavalli.
Il portatore di handicap e il nonvedente non solo alleviare i problemi, può addirittura guarire.
I disabili possono praticare l’equitazione anche a livello sportivo agonistico. L’associazione che mi ha accolto fa anche a gare di dressage.
Il mio sogno era di fare una disciplina che ritengo bellissima: il salto ad ostacoli.


Qualcuno si chiederà: come fa una ragazza nonvedente a praticare questa discipplina?
Io posso rispondere che non è affatto così difficile. Sì, comporta una percentuale di pericolosità e di rischio in quanto se il cavaliere nonvedente salta senza la dovuta attenzione può incappare in brutti guai. Ma non voglio allarmare nessuno perché posso assicurare che questa disciplina viene insegnata da istruttori qualificati.
L'istruttore ti insegna gradatamente, prima a saltare semplici barriere a terra, poi le crocette fino ad affrontare ostacoli più alti e impegnativi.
Io ho fatto due gare non ufficiali e il pubblico che è corso a vedermi è rimasto stupefatto di quello che ha visto.
In conclusione posso dire che l'equitazione è uno sport per tutti. Faccio un appello ai genitori perché portino i propri figli a cavallo, perché comincino a fare equitazione con i pony.
A chi ha un figlio portatore di handicap dico: portate a cavallo vostro figlio, risolverete tanti problemi.


Il Network del Portale

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti