1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
13 Aprile 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Progetto Etruschi Raduno Nazionale Equestre E.N.G.E.A. dal 26 Al 30 giugno 2003

Avrà luogo a Pitigliano quello che sarà chiamato il "PROGETTO ETRUSCHI": un'escursione a cavallo attraverso un preciso itinerario in quella che fu la civiltà etrusca.
Il progetto verrà predisposto nell' azienda agraria della Comunità Montana immersa nel verde dell'antica Maremma in prossimità del fiume Fiora.
Il campo base sarà curato e allestito dal Comando Militare della Regione Toscana.


Queste escursioni avranno come meta le località di Pitigliano, Sorano, Sovana.
In questi luoghi, in una data assai remota, ma ancora incerta, si insediò un popolo, gli ETRUSCHI, del quale sia la provenienza che la lingua sono rimasti ad oggi sconosciuti, ma la cui storia e cultura ci hanno tramandato il fascino di una civiltà antica e suggestiva che in questa parte della maremma si fonde con la natura conservando quasi intatti i propri caratteri tradizionali. Borghi di una indicibile bellezza si ergono sulla valle del Lente e del Fiora, circondati da un paesaggio dai tratti netti costituito da ampi tavolati tufacei che spariscono nelle profonde gole boscose scavate dai fiumi.
PITIGLIANO, che per primo accoglierà i nostri cavalieri, si allunga su di uno sperone tufaceo dalle precipiti pareti incuneate nei valloni formati dai fiumi Lente, Meleta e dal fosso Lorentino.


Le case appollaiate proprio sul ciglio della rupe, creano un corpo unico con la base naturale, dando l'illusione di un paese non costruito, ma scavato nel tufo, illusione favorita anche dai numerosi fori delle tombe etrusche che si trovano nella roccia sottostante.
Nella piazza principale del paese, si ergono in successiva armonia le arcate dell'acquedotto cinquecentesco ed il merlato palazzo Orsini, una costruzione del XIV secolo con all'interno un pittoresco cortile.
Ma tutto il paese è ricco di monumenti e di testimonianze storiche rilevanti.
Circondato da evidenti tracce etrusche, questo ambiente offre mete di singolare interesse particolarmente
adatte per il turismo a cavallo, come la via cava per Sovana.
Questa che da Pitigliano arriva appunto a Sovana, è una delle numerose vie "TAGLIATE" dagli etruschi nella roccia di tufo che la costeggia lateralmente per una altezza di circa 15 metri. Tale via, che ha una ampiezza di neanche di 2 metri, è una vera e propria oasi di fresco avendo alla sommità una fitta rete tessuta dagli intricati rami della vegetazione sovrastante.
Altra tappa importantissima sia sotto il profitto turistico che culturale è rappresentata da Sovana, un solitario borgo disteso su di un colle di un territorio apparentemente piano, ma anch' esso rotto da profonde e boscose forre scavate nel tufo. L'intero abitato è medioevale e di una bellezza particolarmente suggestiva con le grandiose rovine della Rocca Aldobrandesca che fiancheggiano la via principale e la piazza dove sorgono il palazzo Pretorio del XIII secolo, la Loggia del Capitano e la romanica chiesetta di Santa Maria, con all'interno un meraviglioso ciborio del IX secolo, unico in Toscana.
All'estremità del paese sorge la cattedrale romanica del XlI secolo, dall'originale cupola ottagonale. Nell'insieme tutto il piccolo borgo si presenta come un angolo di passato rimasto intatto in ogni sua struttura, tanto da far apparire inconsueta, la presenza delle auto dei turisti parcheggiate alle porte del paese.
Fuori dell'abitato si è ancora più in là nel tempo: c'è infatti la cosiddetta "VALLE DEI MORTI", la vastissima necropoli etrusca dalle magnifiche tombe scavate e modellate nel tufo, come quelle della"SIRENA", delle "TIFONE" e la monumentale "ILDEBRANDA".
Questo luoghi caratterizzati da una campagna lussureggiante, sono anche ricchi di itinerari ideali per il turismo a cavallo; sentieri che si insinuano tra il verde rigoglioso delle piante dove all'improvviso appaiono, semicoperte dalla vegetazione, le aperture di queste tombe etrusche disseminate ovunque, con i loro piccoli locali, ancora significativamente scolpiti, che si susseguono l'uno adiacente all'altro, testimoni silenziosi di una civiltà che tanto profondamente ha inciso questo terreno che ne custodisce ancora inestimabili tesori.


Il programma del nostro raduno, prevede anche conferenze sugli etruschi, sulla loro civiltà, economia e cultura, ed altre relative alla storia di questa parte di maremma, con riferimenti particolari al brigantaggio insediato in queste campagne fino ai primi del 900.
In un antico casolare adiacente ai prati dove sarà istallato il campo base, la storia, mista a leggenda, vuole che il più famoso tra i briganti, "IL TIBURSI", venisse per incontrare la sua bella che vi abitava.
Questa località, denominata terra rossa, in prossimità del fiume Fiora, costituirà con gli ampi prati distesi sotto gli ombreggiati alberi, il ritrovo ideale per cavalli e cavalieri, che potranno godere di tutti i servizi necessari al soggiorno messi a loro disposizione dal Comando Militare e dalla Comunità Montana del Fiora.

Per informazioni:
Sig. Antonio Sperduti cell. 335401436
Sig. Claudio Magazzini cell. 3473212527

Segreteria ENGEA

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti