11 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Chisinau : lettera a tutti i centri, soci E.n.g.e.a

La cortina è passata, le sbarre della frontiera rumena si alzano.
Ore 23.59 del 29 agosto 2005 dopo un caloroso braccio di ferro che non poteva mancare anche da parte della polizia di frontiera e autorità doganali moldave, Attilio Magnetto ed il suo bestione carico di quegli aiuti reperiti dalle organizzazioni del principato di Seborga, volontariamente donati dalla popolazione, e tanto necessari ai bambini orfani o comunque ospiti di orfanotrofi e brefotrofi per la forte povertà delle famiglie, finalmente si dirigevano verso l'ultimo atto, la dogana di Chisinau, per togliere i sigilli e dare la possibilità ai volontari di eseguire il programma della distribuzione.

 

Infatti il Principato di Seborga ed il suo Principe, sua Eccellenza Giorgio I°, con tutti i suoi 316 sudditi(abitanti comunali) sono gli artefici di questo progetto e di tutta la sua organizzazione che ha coinvolto associazioni di vario tipo e natura con sedi sparse in tutto il territorio nazionale.
U.n.i.c.e.f. Comitato regione Liguria, Dipartimento Protezione Civile Nazionaledi Seborga – Vallebona, Croce Rossa sezione di Imperia e Savona, Fondazione Nuova Italia – Roma, Confederazione Equestre Internazionale – Repubblica di San Marino, Equiform International Terni-Budapest, Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali – Brescia.

 

Pensate, un così piccolo paese ha fatto di tutto, dalle feste in piazza alle cene conviviali, per raccogliere il fondo economico, le merci ed i materiali necessari a questa missione "Progettto Moldavia 2005", con il comandante Flavio che ne è stato l'artefice e il braccio organizzatore.

 

Eccoci al 30- 31 agosto 2005
Lo sdoganamento delle merci e dei materiali seguendo ormai i giusti tempi burocratici da ex regime stanno arrivando alla conclusione.
Un elogio meritevole và ad Attilio Magnetto che data la sua stazza ed il suo carattere è riuscito ad ingoiare e sopportare le enormi quantità di angherie, abusi e soprusi messigli in atto dai simpatici rumeni ed anche, in minima parte, dalle autorità moldave.

 

Per tutto questo, il programma della missione è stato modificato svolgendo i corsi teorico pratici direttamente al centro Vatra di Chisinau così da recuperare il tempo per effettuare i corsi medici veterinari e di psicologia nelle zone rurali da adesso in poi avendo a disposizione merci e materiali per la distribuzione.
Soddisfatti sono docenti ed operatori italiani come pure è soddisfatto il personale moldavo erudito da questi master professionalizzanti.
La nostra squadra si è dedicata allo studio delle metodologie, delle attrezzature e dei materiali per il trasporto ippotrainato sia di persone che di cose in Moldavia ( i carri qui sono come le biciclette per noi).

 

La regione prescelta per questo è stata Cimislia.
La cosa curiosa che ci è balzata subito agli occhi è il tipo di ferratura, perfettamente adatta alle strade locali, applicata ai cavalli il 90% dei quali non è al massimo della forma ( sono sottonutriti).
La cosa più sbalorditiva è il tipo di addestramento e conseguente ubbidienza nei confronti dei loro conducenti.
Infatti sono moltissime le fattrici che camminano apparigliate con i propri puledri, legati ad esse solo da una stringata e corta corda, talchè praticamente al tempo giusto questi ultimi saranno gia pronti e domati per gli attacchi.

 

Siamo andati poi a visitare il mercato dove c'è di tutto, anche i finimenti per i cavalli, curiosi, simpatici, prodotti con materiali naturali, pelle, feltro e vero cuoio, originali i morsi già assicurati alla testiera non intercambiabili. Tornando alle ferrature sono tutte artigianali, ribattute con sei fori, con tre ramponi di circa 2cm di altezza saldati al ferro di materiale acciaioso tipo vidia con una funzionalità eccellente soprattutto in forti salite e discese su asfalti molto lisci.
Abbiamo anche avuto un incontro ufficiale con il Presidente della regione di Cimislia Iovu Bivol accompagnati dalla nostra collaboratrice moldava Olga Gorban che frequenterà nel prossimo mese di ottobre un corso di formazione professionale presso la ns segreteria generale di Brescia di ottocento ore per andare successivamente a gestire l'ufficio di rappresentanza delle nostre associazioni a Chisinau.

 

Il Presidente Iovu Bivol riconoscendo l'alto scopo umanitario della nostra missione ci ha esternato i ringraziamenti a nome della sua regione e della Moldavia tutta, illustrandoci anche la situazione economico sociale della stessa.
Proprio a seguito di ciò l'avvocato Leonardo Peli si è dichiarato disponibile a rappresentare al Ministro Italiano delle Politiche agricole e forestali On.Gianni Alemanno ed al Presidente della Provincia di Brescia Dr.Arch. Alberto Cavalli detta situazione anche per esaminare le concrete possibilità di interscambi economici soprattutto nel settore agroalimentare, attesa la vocazione agricola della Moldavia.

 

La situazione di disagio sociale verrà invece rappresentata agli organi decisionali della Fondazione Nuova Italia al fine di valutare ulteriori interventi atteso il fatto che è nostra intenzione continuare nell'opera iniziata. La stanchezza è forte e il programma di domani è intenso.
Per tanto l'aggiornamento proseguirà domani con il resoconto di ciò che faremo.

 

Un abbraccio

Mauro Testarella

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti