24 Settembre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Premio Longines Lydia Tesio – Le signore dell´ippica

Giovedì 20 ottobre omaggio all´eccellenza al femminile

Per l’undicesimo anno Hippogroup Roma Capannelle premia le sue “signore”. Questa sera a Roma, nel centralissimo Palazzo Wedekind di Piazza Colonna, si rinnova l’appuntamento con il Premio Longines Lydia Tesio – Le Signore dell’Ippica, un riconoscimento alle personalità femminili che si sono distinte per il loro impegno e la loro passione per il mondo del cavallo a tutti i livelli e nelle forme più diverse. 

 

L’evento, patrocinato dall’ASSI (ex Unire) e della Federazione Italiana Sport Equestri, è naturalmente collegato  alla corsa dedicata alla first lady del galoppo italiano: il Premio Longines Lydia Tesio, fiore all’occhiello della stagione, in programma all’ippodromo Capannelle domenica 23 ottobre.

 

Sul palco, accolte dai dirigenti dell’ippodromo Capannelle, Tomaso Grassi (Presidente) ed Eio Pautasso (Direttore) e da Juan Carlos Capelli, Head of International Marketing Longines, si avvicenderanno sei personalità provenienti dagli ambiti più diversi ma con l’amore per il cavallo come denominatore comune. La rosa delle premiate dell’edizione 2011 è formata da: Allegra Antinori (proprietaria), Francesca Inaudi (attrice), Federica Villa (proprietaria del derby-winner Crackerjack King), Valentina Truppa (amazzone dressage), Shelli Breidenbach (fotografa) e Sonia Ledovich (allevatrice e proprietaria).  

 

Anche quest’anno verrà presentata un’operacelebrativa del grande appuntamento autunnale con una affiche realizzata in esclusiva della fotografaIleana Florescu che andrà ad implementare la ricca collezione dell’ippodromo.  La serie delle opere, tutte caratterizzate dalla presenza della croce rossa che contraddistingue la giubba della Scuderia Dormello Olgiata – quella del grande Ribot, allevato da donna Lydia  – è stata inaugurata nel la prima edizione del premio nel 2001 con la firma di Giosetta Fioroni.

 

L’edizione 2011 del premio segna anche la nascita della partnership con la maison orologiera svizzera, Longines, che sarà cronometrista e orologio ufficiale dell’ ippodromo Capannelle. “Coerente al nostro slogan «Elegance is an attitude», questa partnership con l'ippodromo Capannelle esprime perfettamente il nostro legame con il mondo dell’ippica, uno sportelegante e preciso”, ha spiegato Juan Carlos Capelli, Head of International Marketing di Longines.

 

“Crediamo di aver trovato un partner che sostenga i nostri stessi valori principali, ovvero eleganza, tradizione e prestazioni. Longines è felice e orgoglioso di diventare Partner, Cronometrista eOrologio Ufficiale dell’ ippodromo Capannelle. Ed è insieme a quest’ultimo che Longines è lieto di presentare il "Premio Longines Lydia Tesio – Le Signore dell'Ippica" che premia grandi signore che si sono contraddistinte per particolari meriti nel mondo degli sport equestri.”

 

Longines è impegnata nel mondo dello sport sin dal 1878 vantando una ricca esperienza di cronometraggio in occasione dei più importanti eventi sportivi internazionali. In particolar modo, sulla scia della passione per gli sport equestri, che caratterizza il marchio da quasi 90 anni, Longines è divenuta col passare degli anni partner ufficiale e cronometrista dei più prestigiosi appuntamenti nel mondo equestre come la Coppa della Nazioni CSIO o dell'Arab League.

 

Infine, oltre alla tradizionale partnership con il Melbourne Cup Carnival, la brand è cronometrista ufficiale di altri prestigiosi eventi come la Dubai World Cup oppure il tradizionale Kentucky Derby dell'ippodromo di Churchill Downs. Longines si fregia inoltre di essere il partner delle prestigiose corse del Royal Ascot e dell’Arc de Triomphe di Longchamp, inoltre da quest’anno anche del Prix De Diane presso l’incantevole ippodromo francese di Chantilly.

 

Il gala di premiazione si terrà per il secondo anno nella suggestiva cornice di Palazzo Wedekind, sede del quotidiano Il Tempo, ospitato presso il Salone Renato Angiolillo, la cui terrazza affaccia su uno dei monumenti emblema della romanità come la Colonna di Marco Aurelio. Un rinnovato legame tra il mondo delle corse e uello dell’arte e della cultura dopo le premiazioni nelle sedi museali di Palazzo Venezia (2009) e Villa Medici (2008).

 

biografie delle premiate

 

Allegra Antinori

proprietaria”

 

Antinori è sinonimo di vini d’eccellenza da 26 generazioni. Allegra Antinori ha in più un grande amore per i cavalli che l’ha portata a dare vita ad una nuova realtà ippica nella tenuta di Guado al Tasso a Bolgheri, sulla costa toscana, in Maremma. Accanto alla produzione vinicola Allegra Antinori ha affiancato un centro di allenamento di eccellenza.

 

Si avvale della collaborazioni di due nomi ben noti  del turf italiano: Mil Borromeo, in qualità di allenatore e Valfredo Valiani come coordinatore della struttura. Il centro, perfettamente integrato nel complesso e nell’attività dell’azienda agricola (oltre 1.000 ettari di cui 300 piantati a vigne), ospita le scuderie con circa 50 box, una pista di allenamento di 1.600 metri e anche un  campo ostacoli in sabbia dove si svolgono anche corsi per ragazzi con i pony. Per l’imprenditrice fiorentina il centro vuole essere anche un luogo aggregazione per i tanti amanti del mondo del cavallo, bambini compresi.

 

Federica Villa

“proprietaria”

 

Federica Villa è una proprietaria e allevatrice milanese, insieme al padre Felice gestisce la scuderia Effevi che dal 1994 raccoglie successi in giro per gli ippodromi italiani. Insieme lavorano anche nell’azienda di famiglia nel campo assicurativo e con la stessa complicità si occupano della gestione della scuderia. Da dieci anni  Federica Villa è entrata nel vivo dell’attività che conta oggi un parco di 25/30 cavalli affidati al training di Stefano Botti a Pisa.

 

L’attività allevatoria è marginale, tre fattrici in Inghilterra, ma non meno qualitativa. Il primo Derby-winner della Effevi , Awelmarduk nel 2007, è infatti un prodotto fatto in casa e forse anche per questo le ha dato un’emozione maggiore. Non meno importante l’ultima sfavillante affermazione nell’edizione 2011 del Nastro Azzurro con Crackerjack King, fratellastro di Awelmarduk. Molti i campioni che hanno dato lustro alla giubba a scacchi gialloblu come Kidnapping, terzo a Longchamp nel Prix Niel (G2) e Jakkalberry, terzo nel Derby 2009 e vincitore del Premio Carlo D’Alessio (G3) 2011, del Gp di Milano (G1) e del Premio Ambrosiano (G3), ora in cerca di fortuna in Inghilterra. 

 

Il sogno infatti sarebbe quello di vincere una corsa di gruppo all’estero e proseguire sulle orme di papà Felice. Da segnalare l’ultima affermazione della giovane Cherry Collect nel Premio Repubbliche Marinare (Listed) a settembre sulla pista di Capannelle, puledra scelta e seguita personalmente dalla stessa Federica.

 

Francesca Inaudi

“attrice”

 

Francesca Inaudi, senese doc,  ha una naturale passione per il mondo equestre. Dopo aver iniziato dalle basi dell’equitazione e in particolare del salto ostacoli, ha dovuto interrompere il percorso all’età di 10 anni. Grazie al suo lavoro di attrice però è riuscita a risalire in sella sul set del film “Come trovare nel modo giusto l'uomo sbagliato” co-diretto da Daniela Cursi e Salvatore Allocca.

 

Una commedia sentimentale in cui veste i panni di Sofia, una ragazza di trent'anni tanto affascinata dal mondo dei cavalli quanto delusa e sconcertata dalla media della popolazione maschile, al punto di farne l'argomento di un manuale sentimentale in cui associa il comportamento degli uomini alla psicologia equina.  Sul set c’è stato un vero e proprio colpo di fulmine con Sultano, il quattordicenne cavallo-attore del film, che al termine delle riprese l’attrice ha comprato e con il quale si allena quotidianamente quando non impegnata con le riprese.

 

Ha recitato in molti film di successo come  Noi credevamo, regia di Mario Martone, vincitore del Nastro d'argento come film dell'anno e di 7 David di Donatello , Io, Don Giovanni, Questione di cuore, Generazione mille euro, La bestia nel cuore, film candidato all'Oscar di Cristina Comencini, e in N (Io e Napoleone) di Paolo Virzì. E’ stata la protagonista nella pellicola L’uomo Perfetto ed ha recitato nelle riuscitissime serie tv Distretto di Polizia su Canale 5 e Tutti Pazzi per Amore su Rai 1.

 

Shelli Breidenbach

“fotografa”

 

Fotografa newyorchese di arte e di moda ha sviluppato una vera peculiarità nel ritrarre i cavalli. Dal polo al dressage, fino alle corse di galoppo, il suo obiettivo si focalizza sui particolari. Una passione, quella per la fotografia, nata dieci anni fa durante un viaggio in Sud Africa. Dopo quel viaggio Shelli Breidenbach ha abbandonato la sua attività a Wall Street per seguire la sua vena artistica. Ha partecipato alla realizzazione del libro Horses, popolare cube-book tematico edito da Rizzoli. Alcune delle sue foto sono esposte nelle show-house di Ralph Lauren  di New York e Boston. Inoltre uno dei suoi scatti è stato scelto dalla Rolex per la prima edizione dei World Equestrian Games negli Stati Uniti.

 

Sonia Ledovich

“proprietaria – allevatrice”

 

Sonia Ledovich è proprietaria e allevatrice da oltre vent’anni. Nata in Istria, ha vissuto a Trieste prima di trasferirsi definitivamente a Roma dove ora vive, lavora e alimenta la sua passione per i cavalli. Un amore  nato proprio montando a cavallo da giovanissima. Imprenditrice nel campo della sicurezza, suoi i metal detector installati sotto il colonnato del Bernini a San Pietro, segue in prima persona sia l’attività della scuderia che dell’allevamento.

 

Affida i portacolori della sua scuderia, la Auso, a vari allenatori ma studia personalmente gli incroci per le sue fattrici divise fra il suo allevamento in provincia di Latina e l’Irlanda. Il suo cavallo preferito è Alleluja Angel, baio di 7 anni, plurivincitore di listed e dal quale si aspetta altre soddisfazioni. Segue in modo viscerale ogni corsa dei propri cavalli e con grande passione tutto il movimento ippico. Il sogno è vincere il Derby ed il Premio Parioli con uno dei suoi cavalli.

 

Valentina Truppa

“amazzone Dressage”

 

Da enfant prodige ad amazzone plurimedagliata, la vita della 25enne Valentina Truppa è legata indissolubilmente al Dressage. Una passione per una disciplina, che è sinonimo di eleganza, lavoro e perseveranza, trasmessale dal padre Enzo, cavaliere di fama internazionale, giudice internazionale e istruttore federale. Insieme a suo padre lavora presso il centro equestre Monferrato (Asti). Ha molte allieve della sua età e si dedica senza sosta e senza ferie alla sua scuderia.

 

Il Carabiniere Scelto Valentina Truppa sfoggia un palmares di assoluto prestigio con un argento ai Campionati  Europei  Junior;  tre ori ai Mondiali Young  Riders; tre bronzi e due ori ai Campionati Europei Young  Riders. C’è la sua firma su tre Finali di Coppa del Mondo Young Riders e su 20 medaglie (19 ori e un argento) nei campionati Italiani Juniores e Young Riders.

 

Non si smentisce neanche da senior, con il bronzo nei  Campionati  Italiani Assoluti 200 e gli ori sia nel 2009 che nel 2010 (Campionato Italiano Tecnico e Campionato Freestyle). In campo internazionale sta dando lustro all’equitazione italiana conquistando un preziosissimo 13° posto individuale e a squadre nella sua prima partecipazione al Campionato Europeo Senior di dressage, che si svolto  a Rotterdam (Olanda)  dal 17 al 21 agosto, presentandosi come la  più giovane amazzone della sfida continentale.

 

affiche edizione 2011

 

Ileana Florescu

“fotografa”

 

Ileana Florescu nasce ad Asmara (Eritrea) da madre italiana e da padre inglese di origine romena. Segue la famiglia nei suoi numerosi spostamenti tra Marocco, Francia, Inghilterra e Svizzera. Adolescente, giunge in Italia. A Firenze si laurea in Lettere e Filosofia. Nonostante una predisposizione per la pittura svolge la sua principale attività come saggista, specializzandosi nella storia della Commedia dell?Arte e delle Corti del Rinascimento e partecipando al Laboratorio di Storia di Sergio Bertelli.

 

Pubblica per importanti case editrici (Bompiani, Mondadori, Ponte alle Grazie, Bulzoni, etc.). Successivamente svolge un tirocinio triennale come assistente del pittore e scultore Giuseppe Gallo. L?incontro determinante sarà, però, con Diego Mormorio che la propone per la sua prima personale fotografica alla galleria romana Acta International. Dal 2002 trasferisce il suo studio nell?ex pastificio Cerere, storica sede della Scuola di San Lorenzo. Ha esposto in varie gallerie tre le quali Galleria Pio Monti (Roma), Ellequadro Documenti (Genova), Galleria Valentina Moncada (Roma), Il Ponte Contemporanea ( Roma ), Armory (Perugia), Galleria Studio d?Arte Contemporanea Pino Casagrande (Roma).

 

Hippogroup Roma Capannelle


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti