1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
25 Maggio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

FEI & Ancillary Action in Reggio Emilia.

"Ben 17 binomi si sono presentati sia nella open di Kreuth sia qui a Reggio. Il numero elevato di cavalieri che hanno voluto partecipare alla selezione è davvero un buon segnale per il reining italiano".

Nell'ambito dell’Italian Reining Horse Association Euro83,750-added Derby, nella giornata di giovedì oltre 100 binomi sono scesi in campo nelle due classi Novice Horse Open L2 e Novice Horse Non Pro L2.  A vincere la prima, con un punteggio di 143, è stata Ann Poels Fonck in sella a Wimpys Short Step BB di Alissa Leloux.  A vincere la Novice Non Pro, con un punteggio di 145, è stata l’amazzone austriaca Tina Kuenstner-Mantl con Cashin Rooster di Jac Point Qh.

 

La competizione FEI

Il CRI*** senior vede in testa l’azzurro Gennaro Lendi con Piccolo Spanish, di proprietà di Sabatino Qh Srl, in testa alla classifica con un punteggio di 217.5.

 

Il cavaliere napoletano, che aveva qualificato questo soggetto per la long list azzurra in vista dei World Equestrian Games prossimi, ha partecipato al CRI*** per soddisfare i criteri di qualificazione ai mondiali. 

 

Al secondo posto, ancora per l’Italia, Stefano Angelucci e AB Captain Badger di Angelucci Qh. I due hanno chiuso con un 216.  Al terzo posto, a un punto di distanza, l’amazzone francese Anne Sophie Guerriero, in sella al soggetto di Eric Defouiloux, Chicken Sandwich.
 

Nella categoria CRI* Junior, valido come qualificazione per la long list in vista dei Campionati Europei FEI prossimi, al primo posto troviamo l’azzurro Eric Ranieri Volpe che guida il suo Exxcaliber ad un punteggio di 214.5 e il primo posto. 

 

“Dopo aver assistito ai campionati europei FEI a Manerbio l’anno scorso, come obiettivo mi sono posto quello di provare a rappresentare il mio paese quest’anno.  Insieme al mio trainer, Alessandro Meconi, ho deciso di portare il mio cavallo qui a Reggio ed è andata bene. Sono molto contento!” ha commentato il giovane Eric il quale, con il suo cavallo si è qualificato anche per le finali Derby Non Pro.

 

Al secondo posto, con un punteggio di 210.5,ancora per l’Italia Francesco Pedretti in sella a  El Peppy Gold e Linda Rebecca Martinelli con Playgirl On The Rocks.   Oltre ai primi tre classificati, si qualificano per la long list Junior: Enrico Sciulli con Partiree 2008, Christian Romani con Smart Zen e Alessia Simoncini con Top O Spanish.
 

Nella competizione CRI* Young Riders i primi sei punteggi avanzeranno alla long list azzurra e, al primo posto ex-aequo, con un punteggio di 211.5, troviamo Riccardo Calascibetta in sella a Genuine Secolo e Davide Chiarello con Super Okie Diamonds. 

 

Calabiscetta ha iniziato a montare sotto la guida Francesco Martinotti circa un mese fa e da credito al suo istruttore per il risultato ottenuto.
 

Altrettanto entusiasta Chiarello che ci teine a ringraziare il proprietario del suo cavallo, Simone Guerra, che gli ha permesso di partecipare alla selezione. Si qualificano per la long list Young Riders: Sara Ambrosini e Arc Think A Gunfire, Elena Kompatscher con Dry Steps, Giovanni Masi De Vargas con Dualin Surprise e Nicole Carrabs con Diabolie Peppy Oak.
 

“Sono molto soddisfatto dei cavalieri junior che si sono presentati qui a Reggio Emilia e mi ha fatto piacere vedere facce nuove,” ha commentato il coach della nazionale azzurra, Filippo Masi.  “Per quanto riguarda i young riders, penso che vedremo altri binomi nella seconda tappa di selezione che si disputerà presso il 23 Qh a giugno.”
 

La NRHA Open, con un montepremi aggiunto di Euro 1.500, ha visto scendere in campo 30 binomi di cui 17 italiani.  Questa categoria, dopo la Open disputatasi a Kreuth nell’ambito del Futurity Europeo, è valida per la selezione dei binomi che faranno parte della long list azzurra in vista dei World Equestrian Games.  A vincere, con un punteggio di 226.5, è stato Giuseppe Prevosti con il suo Chic Magnetic. 

 

Al secondo e terzo posto ancora Prevosti rispettivamente in sella a Boemil Twin Robotop (223.5) e My Showbiz Whiz (221.5).  Oltre al cavaliere bresciano si aggiungono alla long list:  Stefano Angelucci con AB Captain Badger, Pierluigi Fabbri con Saturday Mr Pars e Pietro Atinghelli con Samurai Snap dell’Impresa Agricola Cuoghi.
 

“Ben 17 binomi si sono presentati sia nella open di Kreuth sia qui a Reggio,” commenta Masi.  “Il numero elevato di cavalieri che hanno voluto partecipare alla selezione è davvero un buon segnale per il reining italiano e ci tengo a ringraziare sia loro, sia i proprietari.  Ora proseguiremo con gli incontri previsti con i cavalieri che si sono qualificati per poi determinare ”  Presente a Reggio Emilia il veterinario federale.

Simona Diale


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti