2 Ottobre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Sconfiggiamo la dermatite estiva recidivante.

La dermatite estiva recidivante è una patologia che si ripete ogni anno sugli stessi soggetti solitamente in forma aggravata. Ecco i prodotti per combatterla.

Iniziamo con  darvi delle informazioni su che cos’è la dermatite estiva recidivante. La dermatite estiva recidivante o der è conosciuta come una patologia da molti anni in tutto il mondo, con nomi molto diversi. La malattia viene definita recidivante in quanto i sintomi si ripetono ogni anno, sugli stessi soggetti, solitamente in forma aggravata.

 

Fin dal lontano 1953 apparve chiaro che la causa della der stava nella reazione di ipersensibilità alla puntura di particolari insetti del genere Culicoides. Furono fatti diversi esperimenti e la riprova scientifica avvenne mettendo al riparo i soggetti nelle ore serali, in locali chiusi. Si evitò così la comparsa della patologia. Perché i Culicoides effettuano il pasto di sangue nelle ore serali.

 

La fase di attività dei Culicoides è massima al crepuscolo, con una concentrazione elevata tra le diciannove e le ventidue, anche se sono state identificate alcune specie che possono pungere al mattino ed alla sera. Altre specie sembra addirittura che siano notturne. I Culicoides sono ditteri nematoceri, di piccole dimensioni (1-3 mm circa), con il corpo allungato ed un  aspetto che ricorda i  moscerini. La durata del loro ciclo biologico varia notevolmente da una specie all’altra a seconda delle regioni, del clima e delle stagioni. In Italia iniziano a comparire a marzo mentre le ultime catture si effettuano alla fine di settembre, con massimo tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate. Nella maggior parte delle specie, l’attività degli adulti si sviluppa in un raggio di 500 metri dai luoghi di sfarfallamento. La loro attività è in stretta relazione alla presenza  del vento: con vento forte, diventano inattivi.

 

La loro puntura e devastante rispetto a quella della zanzara, che colpisce un solo vaso capillare, a causa della notevoli dimensioni della proboscide creano una piccola emorragia, dalla quale viene assorbito il sangue (procedimento definito telmofago). Sono le femmine le uniche a nutrirsi del sangue e effettuano moltissime punture in spazi molto ristretti della cute. La puntura è molto fastidiosa, gli animali ricercano spontaneamente un riparo.

 

Durante il periodo estivo, gli animali colpiti da der si presentano più nervosi, ansiosi, spesso “immontabili”. Per lo stress causato dal prurito mangiano meno e  possono perdere dal 10 al 15% del loro peso corporeo.

 

I sistemi di lotta alla malattia oggi utilizzati sono molteplici ma nessuno appare soddisfacente e le guarigioni spontanee sono molto difficili. Oggi possiamo affermare che la der è una manifestazione di ipersensibilità che deriva dall’interazione di allergeni con anticorpi equini. Tali anticorpi, responsabili  dell’ipersensibilità, appartengono alla classe delle immunoglobuline E (IgE) .

 

Le zone del corpo  in cui i Culicoides pungono l‘animale variano a seconda della specie:
1) la criniera (49,4 %, dominanza di C. pulicaris)
2) la linea alba (24,6%)
3) le estremità (22,7%, C. chiopterus)
4) la groppa (12,8%, C.nubeculosus)
A queste regioni più colpite seguono il collo (5,5%, C.pulicaris) e il garrese.

 

In seguito alla puntura si  sviluppa una risposta infiammatoria localizzata, che permette l’eliminazione dell’antigene. Il prurito è sempre presente e molto forte. A causa del forte prurito, l'animale si gratta con insistenza. Il pelo si spezza e cade. Iniziano a comparire escoriazione, croste, scaglie, erosioni, ipopigmentazione e iperpigmentazione, ipercheratosi e lichenificazione della cute.

 

Nei soggetti colpiti l’aspetto della coda e della criniera: con crini appaiono spezzati, infeltriti o mancanti e la cute sottostante appare fortemente ispessita. Il pelo ricresce con molta difficoltà, la pelle rimane ispessita, corrugata e di colore grigiastro. Il più moderno concetto di prevenzione della patologia si basa nell'impedire o almeno ridurre la quantità di punture sulla cute, si otterrà così una diminuzione dell’infiam-mazione e del prurito.

 

A questo punto entra in gioco una tecnologia che prende il nome di iposensibilizzazione.

 

L’iposensibilizzazione ha le sue basi nelle osservazioni fatte su soggetti colpiti, che adeguatamente trattati, per via alimentare, sono progressivamente guariti. Inoltre, su soggetti che erano stati colpiti nella stagione precedente, trattati all'inizio della primavera successiva, non hanno manifestato alcun sintomo, oppure sintomi molto moderati della malattia.

 

Questo risultato significa che è possibile non considerare più questa patologia come recidivante, ma che esiste la possibilità di fare un'idonea prevenzione, agendo correttamente sulle risposte immunitarie del cavallo.

 

Dopo questa breve presentazione della dermatite estiva recidivante vi presentiamo i nostri prodotti studiati per la lotta alla der. Vi proponiamo 2 possibilità.

 

Proposta 1

 

HAPPY LIVER 500 g (per ottimizzare le funzioni epatiche)
HAPPY DAY&NIGHT 250 ml (allontana gli insetti, uso via orale)
HAPPY DERMO STOP  3 kg  (prodotto mix di erbe)
TRIGONELLA – FIENO GREGO 5 kg (per cavalli che hanno perso peso)

 

Vedi scheda prodotto

 

 

Proposta 2

 

HAPPY DAY&NIGHT 250 ml (allontana gli insetti, uso via orale)
HAPPY DERMO STOP (prodotto mix di erbe) 
Dopo questo ciclo bisognerà mantenere attiva la cura somministrando HAPPYDERMO STOP fino alla fine della stagione.

 

Vedi scheda prodotto

 

 

Si ricorda che è sempre meglio prevenire piuttosto che curare e infatti è meglio iniziare la somministrazione dei prodotti da marzo per preparare l’animale a difendersi e poter trascorrere un estate tranquilla come tutti gli altri cavalli.

 

 

I prodotti Happy Horse sono acquistabili on line anche sul sito

 

www.nonsolocavallo.it


 

www.happyhorse.it


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti