1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
4 Marzo 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Grandi firme del salto ostacoli mondiale per la fei world cup:

quattordici gli azzurri in gara

La Fieracavalli di Verona si appresta ad ospitare da venerdi a domenica prossima una edizione della FEI World Cup davvero da Guinness dei primati: il drappello degli ospiti è di straordinaria valenza.

Non per cavalleria ma bensì per merito l’elenco delle presenze illustri inizia al femminile con citazione d’obbligo per l’australiana Edwina Alexander (residente per motivi sportivi in Olanda) e per la tedesca Meredith Michaels Beerbaum, due delle protagoniste della recente finale a quattro del Campionato del Mondo di Aquisgrana.

Con loro, tra i ventinove ospiti provenienti d’oltre confine in rappresentanza record di ben diciassette paesi (Australia, Austria, Belgio, Brasile, Danimarca, El Salvador, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Norvegia, Olanda, Spagna, Svezia e Svizzera) non si contano i mostri sacri del panorama mondiale: campioni olimpici come i tedeschi Ludger Beerbaum e Ulrich Kirchoff, campioni d’Europa come Marco Kutcher, vincitori di Finali di Coppa del Mondo come lo svizzero Markus Fuchs (ma anche i già citati Ludger e Meredith Beerbaum sono della partita).

La lista è lunga ma pensando a Verona non si può fare a meno di evidenziare la presenza del vincitore della tappa scaligera della FEI World Cup 2006, l’olandese Albert Zoer che lo scorso anno è stato splendido protagonista in sella al baio Oki Doki, nove anni all’epoca, prodotto dell’allevamento nazionale.

Il concorso, che inizia venerdì (tre giornate, otto prove in calendario) sarà un importate banco di prova per i cavalieri azzurri. L’Italia, che lo scorso anno ha ben figurato con Juan Carlos Garcia secondo e la giovane Beatrice Patrese quinta, affida le sue chances ad un gruppo di dodici cavalieri e due amazzoni. Hans Horn e Stefano Cesaretto, selezionatori della Federazione Italiana Sport Equestri hanno indicato per la partecipazione i sei migliori in classifica nella Computer List della FISE ( nell’ordine dal 1° al 6° posto: Juan Carlos Garcia, Natale Chiaudani, Filippo Moyersoen, Giulia Martinengo Marquet, Giuseppe Rolli, ed Emilio Bicocchi) ed il campione d’Italia Young Riders, Emanuele Gaudiano ( selezionato dal tecnico giovani Gianluca Bormioli).

Le wild card hanno portato il gruppo al numero definitivo ammesso dalla FEI, con l’inserimento di Piergiorgio Bucci, Bruno Chimirri, Gianni Govoni, Jonella Ligresti, Giorgio Nuti, Paolo Toscano, ed Emiliano Varagnolo. Chef de piste per il secondo anno consecutivo sarà il lombardo Giovanni Bussu.

//

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti