1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
21 Giugno 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Domenica 13 marzo seconda settimana del Jumping Tour Follonica

Il messicano Santiago Lambre e lo svizzero Martin Fuchs dominano rispettivamente il Gran Premio del CSI 3* e il Gran Premio del CSI 1*. Doppietta dell’amazzone inglese Laura Renwick, vincitrice della categoria 130 nel CSI 1 * e della categoria 145 nel CSI 3*

 

Domenica 13 marzo si è disputata la quarta e ultima giornata del secondo appuntamento di competizioni per il Jumping Tour Follonica, concorso ippico internazionale – CSI 1* / CSI 3* / CSI YOUNG HORSES – presso l'Ippodromo dei Pini di Follonica (Grosseto).

 

Per il CSI YOUNG HORSES, nella categoria mista riservata ai cavalli di sette anni, sono partiti 28 binomi, di cui 14 si sono classificati per il barrage: tra questi, si è aggiudicato la gara il messicano Santiago Lambre in sella a Colani, con il quale ha realizzato un percorso in barrage privo di errori nel tempo più veloce di 29,52. Secondo posto per il cavaliere dell'Irlanda, Marc William Mcauley, che in sella a Isco de Amoranda ha realizzato percorso netto in barrage in 30,24.

 

E' infine la Svizzera a posizionarsi al terzo posto, con il portacolori Alain Jufer su Zephyr II, percorso del barrage senza penalità nel tempo di 30,83. Il migliore degli italiani è stato Giovanni Consorti, che per l'occasione ha montato Baedeker, nessun errore nel barrage in 32,88, classificatosi al sesto posto.

 

Per il CSI 1*, la gara più importante – il Gran Premio a formula mista – ha visto il trionfo, ennesimo in questa seconda settimana del Jumping Tour Follonica, del giovanissimo cavaliere svizzero Martin Fuchs, che in sella a Palasco Ch si è imposto sui 13 binomi qualificati per il barrage effettuando un percorso netto in quest'ultimo nel tempo, rimasto imbattuto, di 38,89.

Al secondo posto si classifica il vincitore del Gran Premio del CSI 1* della scorsa settimana, il belga Frederick Cattebeke, che anche in questa occasione ha montato Soanna, con cui ha realizzato un percorso in barrage privo di errori in 39,13.
Al terzo posto, l'amazzone ucraina Katharina Offel in sella a Lacrimoso 3, nessun errore agli ostacoli nel tempo di 40,72 in barrage.
Al quarto e quinto posto due cavalieri italiani, rispettivamente Roberto Turchetto su Will-Power R. (nessuna penalità in barrage, tempo 40,91) e Simone Coata in sella a Incanto della Mezzaluna (tempo 40,93 in barrage, nessun errore agli ostacoli).

 

Per quanta riguarda il CSI 3*, nella prima gara disputata, una categoria 140 “One Round & Winning Round”, dei 36 binomi partiti si sono classificati in 13 per il “winning round”, non avendo compiuto alcuna penalità nel percorso base: di questi, la vincitrice è risultata la svizzera Martina Meroni, zero penalità nel secondo e decisivo percorso nel tempo di 34,84 in sella a Socrates II.

E' la Germania a conquistare il secondo posto, grazie alla bella prova senza errori di Jorne Sprehe su Kick Like Bum (tempo 36,22 nel “winning round”), seguita dal connazionale Marcel Marschall in sella a Undercontract (nessuna penalità agli ostacoli, tempo 36,41).
Juan Carlos Garcia è stato il migliore degli italiani in sella a Bonzai Van de Warande (quattro penalità nel “winning round” nel tempo di 37,57), con cui si è classificato all'undicesimo posto.

Nella categoria più importante del CSI 3*, il Gran Premio a due manches  qualificante per i Campionati Europei di Madrid che si disputeranno il prossimo settembre, dei 12 binomi (sui 45 partiti in prima manche) che hanno avuto accesso alla seconda manche è stato il messicano Santiago Lambre a trionfare in sella a Insult Tech Wonami Van de Aard, dopo aver compiuto entrambi i percorsi delle due manches indenne da errori, nel tempo in seconda manche di 47,78. Secondo posto per l'Italia, grazie alla bella prova di Natale Chiaudani in sella a Snai Corradio-O.H., zero penalità dopo le due manches (tempo della seconda manche 50,22).

Al terzo posto si classifica il cavaliere tedesco Kai Schafer su Peu Peu 4, nessun errore agli ostacoli dopo le due manches nel tempo in seconda manche di 51,49.
Degna di nota la prova del cavaliere italiano Simone Coata, che dopo Chiaudani è il migliore degli italiani tra i cavalieri che hanno effettuato la seconda manche: ottavo posto in classifica, con un totale di quattro penalità dopo le due manches (tempo 50,30).  

 

Per il CSI 1*, nella categoria 115 a tempo ha vinto, per i colori della Grecia, Spiros Lekatsas in sella a Omard Cavalier, con il quale ha realizzato il percorso netto più veloce nel tempo di 55,08.

 

Secondo posto per il cavaliere italiano Cristiano Bucciantini su Orett, nessuna penalità agli ostacoli nel tempo di 57,46. Terzo classificato un portacolori della Francia, Dorian Perron Pette in sella a Petrus du Plessis, con cui ha realizzato percorso netto nel tempo di 58,08.
Il francese si è invece aggiudicato, in sella questa volta a Liberty Source, la categoria 120 con formula “One round & Winning round”: è risultato infatti il migliore dei dieci binomi che hanno avuto accesso al secondo percorso (quello definitivo e, appunto, vincente), compiuto con nessuna penalità agli ostacoli nel miglior tempo di 35,90.

Secondo posto per l'amazzone inglese Charlotte Smet su Dunkerrin, percorso netto anche nel secondo giro nel tempo di 37,09, seguita dalla svizzera Ursula Baleri, che in sella a Mighty de Riverland ha compiuto nel tempo di 41,26 un “winning round” senza errori.

 

Nell'ultima gara del CSI 1* disputata nella giornata, una categoria 130 a fasi consecutive (modificata), ha vinto l'amazzone inglese Laura Renwick in sella a Bellagio II, percorso netto in entrambe le fasi del tracciato nel tempo più veloce (30,42 in seconda fase).
Ancora un'inglese si posiziona al secondo posto della classifica: Harriet Nuttall in sella a A Touch Imperious, nessuna penalità agli ostacoli nel tempo di 32,75 (seconda fase).

Lo svizzero Martin Fuchs in sella a Cassano II conquista il terzo posto, nessun errori agli ostacoli nel tempo di 33,42 in seconda fase. Il migliore degli italiani è stato Juan Carlos Garcia, quinto classificato in sella a Pacha de L'Abbaye (percorso netto in 34,67 nella seconda fase).

 

Per quanto riguarda il CSI 3*, nell'ultima gara disputata, una categoria 145 a difficoltà progressive con Joker, è ancora Laura Renwick a risultare vincitrice, questa volta in sella a Roller Coaster, con il quale ha accumulato 44 punti nel tempo di 42,49.

Ancora un'amazzone sul podio della classifica, grazie all'ottima prova dell'ucraina Katharina Offel che in sella a Otello Star si aggiudica il secondo posto (44 punti nel tempo di 42,50). Juan Carlos Garcia su Baladin de Litrange XXXXII è terzo, dopo aver accumulato 44 punti nel tempo di 43,95.

Silvia Leprai


Il Network del Portale

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti