1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
23 Giugno 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Roma Summer Polo: successo di Audi Polo Team nella seconda partita

La partita è terminata ieri sera con oltre un’ora di ritardo causa un’obbligata sospensione motivata da un incidente, fortunatamente senza gravi
conseguenze di cui è stato vittima Luca D’Orazio. Erano in campo i team Audi (Luca D’Orazio capitano, Massimo Elser, Martin Inchauspe, Juan Ruiz Guinazù) e Anacri (Piero Dillier capitano, Darek Gardener, Lucas Labat, Martin Iturraspe) quando, nel primo tempo, subito dopo aver segnato il goal d’apertura per Audi, il capitano romano ha ricevuto un colpo di mazzuolo – la parte terminale della stecca di gioco – sul labbro superiore.

Il medico di servizio ha deciso di farlo ricoverare al pronto soccorso del Policlinico Gemelli per la sutura della ferita e per la ripresa del gioco si è dovuto, come da regolamento, attendere il rientro dell’ambulanza sul terreno di gara. La partita è stata ripresa con l’ingresso della riserva Boris Bignoli, terminando 8 a 5 in favore di Audi.

Protagonisti in campo Martin Inchauspe e Juan Ruiz Guinazù per Audi e Martin Iturraspe e Lucas Labat per Anacri. Luca D’Orazio, rientrato dal pronto soccorso, ha assicurato la sua presenza in campo oggi per Audi contro Roma Polo Club.
In campo oggi: alle 19 Roma Polo Club vs Audi Polo Team; alle 20.30 Audemars Piguet Polo Team vs U.S. POLO ASSN.
In campo domani: alle 19 Audemars Piguet Polo Team vs La Nuova Poncia Polo Team; alle 20.30 Anacri Polo Team vs Roma Polo Club.


ROMA SUMMER POLO CON MOLTO SAPORE ARGENTINO: 2 “STELLE” PER DARE SPETTACOLO NELLA CAPITALE

Nutrita e altamente qualitativa la presenza di giocatori professionisti argentini nella Roma Summer Polo Audi Gold Cup. Quasi la metà dei “polisti” iscritti nella terza tappa del circuito proviene infatti da quella che storicamente è considerata la patria del Polo. Metà squadra la formano loro, gli argentini, che in estate migrano in Europa per dare spettacolo (alcuni sono fissi in Italia, Germania, Inghilterra) ed anche al Roma Summer Polo ne sono presenti 12, molti già noti al pubblico di Roma e qualche new entry, come Orazio Llorente, cugino di Pedro che invece è ben conosciuto agli appassionati italiani.

Lucas Labat e Martin Iturraspe formano il blocco sudamericano del team svizzero Anacri, capitanato dal presidente della Federazione internazionale di Polo (FIP) Piero Dillier. Pedro Llorente e Josè Ortiz vestono invece la maglia della squadra di casa, il Roma Polo Club Team. Il
team griffato Audemars Piguet cercherà invece di sfruttare la vena realizzativa di Eduardo Menendez, un goleador di razza che terrà alta la bandiera “albiceleste” con Julio Coria, divenuto italiano dopo il matrimonio con il capitano Stefania Annunziata. Un altro italiano d’adozione è
Santiago Loza che fa coppia con Esteban Iturrioz nel team La Nuova Poncia di Giacomo e Alberto Galantino.

Equamente divisa tra Italia e Argentina anche la squadra U.S. Polo ASSN. capitanata dall’unica altra donna presente nel torneo, la giovane Ginevra D’Orazio, che potrà contare sull’esperienza di Orazio Llorente e il talento di Tito Ruiz Guinazù. Il team più cosmopolita invece è l’Audi Polo
Team di capitan Luca D’Orazio, con lo statunitense Max Elser (romano d’adozione) e i due argentini Martin Inchauspe e Juan Ruiz Guinazù.

Quest’ultimo è sicuramente il “veterano” (49 anni, di Manzanarre) della delegazione argentina. La prima volta arrivò sul campo del Roma Polo Club nel 1988, l’anno dei Giochi Olimpici di Seul. “Avevo conosciuto Amos Sordi a Buenos Aires, lui giocava a polo in Argentina, mi presentò Sabatino e Andrea Gianni che mi invitarono a fare un torneo qui da voi.

Disputai anche, negli anni successivi, due o tre tornei sulla neve a Cortina, poi l’Australia mi riassorbì”. Ruiz Guinazù ha passato infatti parecchi inverni nel continente Australe, dove si gioca molto da gennaio a marzo: “Sia gli australiani che i neozelandesi possiedono un livello tecnico elevato, si disputano serie di partite a 24 hp, con ottimi cavalli allevati da loro e che discendono dai purosangue inglesi.

Ma ormai hanno il dna del polo nel sangue. Nulla da invidiare ai nostri “criochos” argentini”. Come alla Cortina Winter Polo, la tappa invernale dell’Audi Gold Cup, Juan è qui a Roma con il figlio ventitreenne Tito (“muy bravo, gioca in Inghilterra”) ma saranno in squadre differenti, Ruiz nell’Audi è il difensore e Tito con l’U.S. Ass. come punta.

Ufficio Stampa Equi Equipe


Il Network del Portale

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti