1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
26 Febbraio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

La fauna selvatica indiana è a rischio estinzione.

Diminuita drasticamente in passato a causa degli insediamenti umani, ora è messa a repentaglio dai bracconieri e dal commercio illegale di parti di animali.

Le autorità indiane hanno dato fuoco ieri ad uno stock di pelli di tigre, zanne di elefante, corni di rinoceronte e di altre parti di animali uccisi illegalmente nel tentativo di scoraggiare il contrabbando di fauna selvatica nell'Asia meridionale.

 

Il bracconaggio e la vendita sottobanco di animali sono fioriti in India, trainati dalla domanda del mercato nero in arrivo da Cina, Vietnam e altri Paesi del Sudest asiatico, dove molti credono che le parti delle specie esotiche abbiano proprietà medicinali e afrodisiache. Nella maggior parte dei casi, non vi è alcuna prova scientifica in questo senso.

 

Il ministro dell'Ambiente indiano Prakash Javadekar ha caricato più di 42.000 parti di animali illegali in un grande, ardente forno nello zoo di Nuova Delhi.

 

Le parti in questione includevano pellicce di tigre e di leopardo, pelli di rettili, corni di rinoceronte e scialli fatti con la pelle di antilope tibetana in via di estinzione chiamati shahtoosh.

 

I funzionari della fauna selvatica e i membri dei media erano stipati nella piccola stanza allo zoo per assistere al rogo, ha fatto sapere "The Huffington Post".

 

"Si tratta di un tentativo atto a deplorare le attività non etiche, indiscriminate e illegali di raccolta e commercio di prodotti della fauna selvatica", ha spiegato il ministero dell'Ambiente in un comunicato, che sottolinea il collegamento dello sviluppo futuro dell'India con la salute della propria biodiversità.

 

La fauna selvatica indiana – già alle prese con la perdita di habitat a causa dell'espansione degli insediamenti umani – è stata colpita duramente dai bracconieri e dal commercio illegale di parti di animali. L'India – va detto – possiede la metà delle circa 3.200 tigri selvatiche che vivono nel mondo, ma questi numeri sono diminuiti drasticamente dalle 5.000-7.000 tigri stimate nel Paese nel 1990.

 

E l'oscuro commercio di pangolini è in crescita, con almeno 320 mammiferi squamosi sequestrati ai trafficanti di ogni anno.

 

Per non parlare dei sequestri delle tartarughe autoctone da parte dei funzionari della dogana: sono aumentati vertiginosamente, da meno di 800 di un anno prima del 1999 a più di 3.000 all'anno a partire dal 2002.

www.nelcuore.org
Federazione Italiana Associazioni diritti animali e ambiente


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti

sondaggio