24 Settembre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Cavallo muore nell’indifferenza a Merano. Perfect Gentleman deceduto durante il Gran Premio.

Per la tragedia di Merano, la Lav chiede un accesso agli atti per verificare la correttezza delle misure di sicurezza della gara.

Dopo il Palio di Asti un altro incidente mortale per un cavallo, infatti durante la settima e ultima corsa del Gran Premio di Merano 2015 svoltosi domenica 28 settembre, dopo una caduta è morto nell'indifferenza di tutti il cavallo Perfect Gentleman.
Il gran premio di Merano, per gli addetti ai lavori rappresenta il fiore all'occhiello per l'ippodromo di Merano, infatti l'evento viene pubblicizzato da televisioni e giornali come un evento imperdibile, quest'anno hanno partecipato con un esibizione anche i carabinieri a cavallo.
Come successo ad Asti, si è cercato di minimizzare se non nascondere la notizia dell'accaduto, ovviamente la morte di un essere vivente usato come strumento di divertimento e di guadagno da parte degli organizzatori, non poteva rovinare la giornata di festa, infatti la notizia è uscita solo grazie all'interessamento di uno spettatore.
Merano non è nuovo a incidenti mortali durante le corse, ma probabilmente per chi organizza e per i proprietari esiste sono una parola " the show must go on ". Tristemente, sul sito dell’ippodromo, Perfect Gentleman non è altro che un cavallo finito tra i perdenti, e nessuna parola è stata spesa per la sua morte.


I cavalli da corsa entrano nelle competizioni all'età di due anni, sono utilizzati per un massimo di tre stagioni e poi, se non sono macellabili, finiscono nel circuito delle manifestazioni “storiche” come palii e giostre, degli sport equestri, dei maneggi e talvolta rischiano anche di finire nel circuito delle corse clandestine gestite dalla criminalità organizzata nel sud Italia. L’ippica è ormai un giro di sfruttamento che non produce neppure introiti sufficienti di autosostentamento con le scommesse, ormai limitate al 2,4% del totale delle scommesse italiane.
Intanto però vediamo denaro pubblico destinato a mantenerlo in un momento di grave crisi economica generale.


Per la tragedia di Merano, procederemo ad un accesso agli atti per verificare la correttezza delle misure di sicurezza della gara, ribadendo che l’unica vera soluzione è la sospensione dei fondi pubblici e la fine di un’attività che viene presentata come nobile, mentre genera al contrario la sofferenza e come in questo caso la morte di animali che non hanno certamente scelto di gareggiare."

LAV – Lega Anti Vivisezione


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti