26 Maggio 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Campionato Italiano Cross Country: un successo

L’evento ha avuto luogo a Milano nello storico e affascinante Ippodromo di San Siro

A Milano nello storico e affascinante Ippodromo di San Siro in seguito all'accordo di collaborazione tra F.I.S.E. e FITETREC-ANTE siglato dai rispettivi Presidenti Vittorio Orlandi e Alessandro Silvestri importante giornata di sport legata al cross e promozionale all'ippica italiana.

Una nuova partnership per lavorare a stretto contatto e tracciare una strada comune per rappresentare al meglio e in sinergia, in ossequio ai rispettivi ambiti di operatività, il mondo del cavallo in Italia.

Un nuovo fil rouge che interessava diversi ambiti, come le attività di promozione, la partecipazione alle gare agonistiche dei rispettivi tesserati, l’equiparazione delle qualifiche tecniche, e numerosi altri. Una cooperazione che siglava l’inizio di una ‘nuova era’ per l’equitazione italiana sotto lo stesso denominatore comune.

Uno dei punti principali dell’intesa tra le due Federazioni (le uniche riconosciute dal C.O.N.I. in ambito equestre) riguardava l’organizzazione di eventi in comune. Si è lavorato durante tutto il 2016, e la manifestazione di Milano del 5 novembre è precisamente la prima concreta attuazione dell’accordo: il Campionato Italiano di Cross Country F.I.S.E.-FITETREC-ANTE, quest’anno in prova unica, ma che dal prossimo anno diventerà parte di un circuito nazionale!

Tra tutte le discipline equestri, il cross è quella che per prima è riuscita ad unificare i due mondi che fino a questo momento erano distaccati fra loro, e lo ha fatto nella più prestigiosa delle sedi: l’Ippodromo di galoppo di San Siro (MI).

La bellissima ed emozionante gara si è svolta in un clima piovoso e su un terreno un po’ pesante, ma questo non ha per nulla scoraggiato gli ardimentosi cavalieri e amazzoni che si sono presentati alla partenza di un tracciato di 3.000 metri, parte nell’”ovale” di galoppo e
parte esternamente, fra cataste di tronchi, cassoni, gabbie, siepi, fossi, muri, e – riattivato per l’occasione – lo storico “laghetto”.

Dieci i concorrenti, tra cui 7 debuttanti in ippodromo, suddivisi in parti uguali fra le due Federazioni, ma 1 solo vincitore: la medaglia d’oro è andata quest’anno a Noaly condotto da Marcelo Ojeda.

Un plauso sincero e doveroso ai cinque eccellenti concorrenti FITETREC-ANTE che si sono cimentati nella prova: Annalisa Miotti su Conte Grubesch, Antonio Sala della Cuna, su Après-moi, Simone Serra su Cappuccino, Trebeschi Attilio su Grande Mago e Claudiano Patelli su Kamicaze de Teille.

Un ambiente allegro e festoso ha circondato, al di là della sana rivalità sportiva, tutta la gara ed è proseguito fino alle ricchissime premiazioni a cui hanno partecipato il presidente della Fise Vittorio Orlandi, il presidente della Fitetrec-Ante Alessandro Silvestri, il vice presidente della Fise Emanuele Castellini, il presidente della Fise Lombardia Uberto Lupinetti, il presidente dell’Associazione Italiana Cross Coutry Giovanni Lancini, il referente cross country per la Fise Paolo Reinach, il capo dipartimento equitazione da campagna della Fise Duccio Bartalucci, la presidente della Società Milanese Cacce a Cavallo Anna Prinetti Castelletti e il consigliere della Sire, Giambattista Modignani.

Una gara insolita, fuori dal programma ufficiale, senza scommesse e senza banali premi in denaro. Ma in questa splendida manifestazione si è corso in ossequio ai valori che animavano le famose point to point del tempo che fu. Poco importa se la pista era circolare e non attraversava la campagna… E’ il concetto quello che conta.

Una gara che ha avvicinato l’equitazione all’ippica, oltre che F.I.S.E. e FITETREC-ANTE. E non ha molta importanza chi ha vinto o perso, quello che vale maggiormente è che la gara ha rappresentato un momento molto importante per entrambe le Federazioni, frutto di una volontà comune di crescere e far crescere il mondo equestre.

E lo ha fatto in pompa magna, nella sede più nobile della Lombardia, di fronte ad un pubblico preparato ed esigente e alle più alte cariche federali nazionali e regionali, e con una superba premiazione.

Una gara che non comparirà nei curriculum dei cavalli, ma che ha rappresentato il primo germoglio del seme piantato lo scorso anno, un passo fondamentale per il futuro dell’equitazione di campagna e non.

FITETREC


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti