1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
3 Marzo 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

4° PUNTATA – Guida alla terapia dello zoccolo

Continua la guida per conoscere lo zoccolo, in collaborazione con Chifa e Carr&Day&Martin.
L’argomento del mese è la stabilizzazione del grado di idratazione dello zoccolo …

Il contenuto di idratazione auspicabile del 25% è estremamente difficile da mantenere, specialmente in condizioni climatiche variabili e di umidità.
Più importante che ottenere uno zoccolo ragionevolmente secco, è assicurarsi che il grado di idratazione dello zoccolo sia regolato e stabilizzato ad un livello costante, anche se questo dovesse corrispondere ad un contenuto leggermente superiore da quello ideale. Il mantenimento di un livello di idratazione costante permette alle strutture molecolari dello zoccolo di adattarsi gradualmente alle variazioni in modo che non vengano danneggiate in modo irreparabile le strutture stesse.

 

La chiave per gestire il contenuto di idratazione dello zoccolo è capire le condizioni ambientali che le alterano.
La struttura dello zoccolo viene danneggiata da rapide variazioni del contenuto di umidità. La saturazione dello zoccolo durante l’inverno e la rapida disidratazione durante l’estate causa delle fluttuazioni nella percentuale di idratazione all’interno dello zoccolo. La rapida fuoriuscita di acqua in uno zoccolo saturo di quest’ultima, quindi indebolito, causa una frammentazione molecolare, risultante nella formazione di visibili rotture e fessurazioni.
Una volta indebolito dalla saturazione, lo zoccolo diventa più poroso, assorbendo facilmente l’acqua nel caso si facciano docce (estate), dalla rugiada dei paddock, ecc. L’eccesso di acqua causa una saturazione della sostanza cornea dello zoccolo e lo indebolisce come succede alle nostre unghie che si indeboliscono e si piegano dopo un lungo bagno.
Questo eccesso di idratazione viene eliminato velocemente dagli zoccoli durante le giornate calde, esacerbando il danno già esistente.

La dottoressa Melinda Duer, laureata in Chimica Molecolare e Lettore senior all’Università di Cambridge, negli ultimi tre anni ha studiato gli effetti dell’idratazione sulla struttura molecolare dello zoccolo. Il suo studio ha dimostrato come il grado di idratazione debba essere mantenuto stabile all’interno delle strutture costituenti lo zoccolo. I tests di laboratorio hanno dimostrato come una percentuale eccessiva di idratazione indebolisca le strutture di cheratina e come tali strutture siano irrimediabilmente danneggiate nel corso dei giorni, nel caso in cui le molecole di acqua vengano rimosse velocemente. Tali effetti non si evidenziano se questo fenomeno avviene gradualmente.

La dottoressa Duer ritiene che, anche i batteri giochino un ruolo fondamentale nel deteriorare le strutture dello zoccolo; può essere possibile che i batteri rompano parte delle strutture della cheratina e questo potrebbe essere la causa delle rotture della parete cornea. Ulteriori ricerche sono necessarie circa questo argomento.



La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti