10 Dicembre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

FERRO, MARTELLO, CAVALLO E CERVELLO La mascalcia a Verona, quella italiana, batte tutto e tutti

Giuseppe Biffi vincitore del 2° Trofeo Il Maniscalco D’Oro

Nei giorni di Fieracavalli la Mascalcia, quella Italiana, quella di casa nostra, ha avuto i suoi momenti di gloria, si perché di gloria possiamo parlarne in tutta serenità e con orgoglio. La mascalcia ha vinto su tutto, anche sul maltempo.

In una frase del Maresciallo Blasio, "FERRO, MARTELLO, CAVALLO e CERVELLO" c'è tutta la mascalcia. In effetti questi sono gli ingredienti necessari per formare un maniscalco professionista e a Verona i maniscalchi bravi e gli argomenti altrettanto attinenti non sono mancati.

Il convegno di podologia e mascalcia ha avuto un grande successo con adesioni inaspettate, il Maresciallo Blasio ha ricevuto il 1° Oscar della Mascalcia, la Gara Internazionale organizzata dai militari ha visto ottimi piazzamenti per la squadra Italiana.

Le due gare di Mascalcia moderna organizzate dal Portale del Cavallo e da Fieracavalli hanno visto arrivare maniscalchi da tutta Italia, dal Salento, dal Piemonte, dalla Calabria, con i loro furgoni attrezzati pronti a confrontarsi nei due giorni di gara.
A cornice 12 aziende espositrici, leader di settore (Bassoli, Blacksmith, Cattafesta-C, Colleoni, Double S, Fifpe, Kevin Bakon'S, Mondial Horse Nails, Pferd Italia, Red Mounties, Tecnoplastica Perletti, Vanni Moschini), a testimonianza della qualità dell'evento dedicato a questo antico mestiere che Giovanni Origgi, direttore del Portale e Fieracavalli hanno fortemente voluto.

Entrambe le gare organizzate dal Portale del Cavallo si sono svolte con un tempo veramente infame, freddo e tanta acqua, soprattutto la domenica, un tempaccio che, più di una volta, ha messo a rischio il proseguimento degli eventi, tanto è che non tutti e 40 gli iscritti alla gare hanno deciso di partecipare.
Fradici e stanchi, i maniscalchi hanno fatto il loro gioco fino in fondo ma non solo, alla fine, a conclusione dell'evento, si sono anche cimentati in una vera e propria dimostrazione di abilità nella forgiatura a scopo sociale.

Hans Castelijns, Simone Ferrian, Sergio Forapani e Carlo Montagna, hanno avuto il duro compito di valutare i maniscalchi in gara, mentre Eleonora e Barbara del Portale sono state le responsabili per la segreteria della gara garantendo l'assoluto anonimato nella valutazione e il corretto svolgimento delle procedure.

Il primo giorno di gara i partecipanti hanno dovuto dare dimostrazione di abilità nel riprodurre fedelmente dei ferri di cavallo prestampati offerti dalle aziende espositrici e modificati per l'occasione con tanta maestria dal maniscalco giudice Carlo Montagna. Dei 10 ferri presentati ciascun maniscalco doveva riprodurne tre il più fedelmente possibile in meno di un ora. I 5 migliori punteggi sono successivamente passati alla ferratura dei cavalli.

Novità simpatica e mai introdotta in nessuna gara di mascalcia in Italia è stato l'inserimento di un quiz che ha impegnato i maniscalchi tra la forgiatura e la ferratura mentre i giudici valutavano la qualità dei ferri realizzati. Queste 30 domandine, abilmente preparate dal giudice dott. Simone Ferrian, hanno avuto il loro peso sul punteggio finale.
"Il gioco del quiz", così come lo abbiamo definito, è stato accettato con simpatia e curiosità da tutti. E' stato bello vedere l'impegno e la serietà con cui hanno affrontato questo nuovo modo di intendere la mascalcia, di crescere e di confrontarsi oltre la forgiatura e la ferratura. E' stato bello vederli impegnati sulle risposte, alcuni appartati, altri in gruppo.

Eccoci alla Domenica, con l'assegnazione del premio più atteso: il "2° TROFEO IL MANISCALCO D'ORO".

Si parte presto e la giornata non promette niente di buono, acqua e freddo, qualcuno vorrebbe gettare la spugna ma non se ne parla, si va fino in fondo.

Alle 7 del mattino i  protagonisti, sistemati i loro furgoni, purtroppo molto a ridosso dei box per ripararsi il più possibile dall'acqua, erano pronti e la gara che li aspettava era lunga e difficile.
I maniscalchi hanno dovuto preparare due ferri in totale libertà, partendo da un prestampato o da una verga, su misura di due piedi, un anteriore e un posteriore con una patologia proposta dai due giudici veterinari, Castelijns e Forapani e preparata per l'occasione la mattina stessa.

Visto, capito, letto o ascoltato il tutto in pochi minuti, davvero troppo pochi, i maniscalchi sono stati impegnati per un’ora nella forgiatura. Anche per loro è stato preparato un quiz con cinque domande non soggette a punteggio, perché solo i primi 5 classificati nella forgiatura hanno avuto l’onere di dover spiegare e motivare la propria scelta dinnanzi ai giudici.

Le due gare hanno presentato un format innovativo e assolutamente da ripetere anche se a detta di qualcuno, quiz, presentazione delle patologie ed esposizione delle domande hanno avuto un susseguirsi eccessivamente frettoloso e frenetico.

Certo che il tempo, la mancanza di cavalli e gli spazi ristretti non hanno aiutato ne l’organizzazione ne lo svolgimento puntuale delle prove, in particolare quella di domenca, io stesso l’avevo immaginata diversamente.
A questo proposito, nei prossimi giorni redigerò, con l’aiuto di alcuni collaboratori, un vademecum di come verrà organizzata la prossima gara di mascalcia, un vero e proprio capitolato, un protocollo ai quali tutti dovranno attenersi, dalla segreteria, ai giudici, ai garisti.

Castelijns, (veterinario e maniscalco riconosciuto in tutto il mondo) al termine della gara mi disse; "sono proprio veramente tutti molto bravi, averne di maniscalchi così….", in effetti immagino che il compito di valutare i bravissimi maniscalchi in gara sia stato verramente arduo.

Abbiamo ricevuto tante telefonate e tante e-mail di ringraziamento, tra le tante desidero riportare la testimonianza di Edoardo Biamino che, più di chiunque altro ha colto il senso e lo spirito con cui si è organizzato l’evento di Verona.
"Carissima redazione, vi scrivo per esprimere la mia gratitudine per la bellissima esperienza che ho potuto vivere grazie al vostro inpegno nell'aver organizzato la gara di mascalcia. Oltre ad averci dato la possibilità i metterci alla prova, di confrontarci gli uni agli altri, di conoscere colleghi e belle persone, voi per prime, un grazie sopprattutto per i momenti emotivi forti: il pianto prima di commozione poi di amore e dolore nel ringraziare il padre da parte del Maresciallo Blasio, la commozione di una madre che ha perso un figlio, noi che battevamo sugli incudini tutti insieme…. Cavolo che energie!!!! Sono fiero di esere un Maniscalco. Grazie – Cordiali  saluti – Edoardo Biamino

Ora tocca a me ringraziare tutti, proprio tutti, i maniscalchi che hanno partecipato alla gara e al convegno, i giudici e i relatori, la Scuola di Mascalcia di San Siro, i miei colleghi di redazione, Tatiana Friggi, Armando Di Ruzza e Luciano Rizzi di Fieracavalli, chi ci ha dato i cavalli per la gara che senza i quali sarebbe stato veramente impossibile, Ludovico Gian Piero delle Giacche Verdi Marche, Paolo Santoro e Betti Giacche Verdi Veneto e Ilaria Battistello della Regione Lazio che si è fatta veramente in 4 per aiutarci con i cavalli, Achille Iacovell, l'associazione CNSF Sport Nazionale, Carlo Graziani e Francesco Petruio per l'allevamento del Cavallo Tolfetano "La Pepa" e l'associazione Cavalli d'Etruria, sicuramente avrò dimenticato qualcuno…. perdonatemi.

Arrivederci alla prossima Mascalcia
 


CLASSIFICA GARA DI MASCALCIA MODERNA Sabato 5 novembre:

1. Ivan Santi – 2. Luca Visani – 3 Angelo Ferrigato – 4 Davide Visani – 5. Riccardo Parodi – 6 Edoardo Biamino – 7 Giuseppe Bosc – 8 Martino Zegna – 9 Christian Galeone – 10 Stefano Lucidi – 11 William Minute – 12 Giovanni Virgara – 13 Michele Cattelan – 14 Tommaso Giaffreda – 15 Antonio Zaffino – 16 Mattia Rongon – 17 Fiorenzo Mori – 18 Fabio Veroli – 19 Massimo Garavaglia
 

CLASSIFICA GARA DI MASCALCIA MODERNA Domenica 6 novembre
"2° TROFEO IL MANISCALCO D'ORO"

1. Giuseppe Biffii – 2. Ferruccio Blengio – 3 Riccardo Parodi – 4 Aronne Viganò – 5. Roberto Palmetti – 6 Marco Martinelli – 7 Gabriele Visani – 8 Loris Raffagnato – 9 Lorenzo Mantese – 10 Maurizio La Vecchiai – 11 Luca Busnello – 12 Giancarlo Laghi – 13 Luigi Feligioni – 14 Edoardo Biamino – 15 Alessandro Poli – 16 Davide Menegazzo

Eleonora Origgi


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti