1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
23 Giugno 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Il fiorentino è primo e secondo su Enrico Frana

La data del 14 luglio rimarrà impressa a lungo nel già importante palmares del fiorentino Cristian Pitzianti, visto che ha vinto tutto quello che si poteva vincere nella giornata conclusiva della 10 Giorni Equestre, inserita quest'anno nel contesto di Predazzo Show Jumping.

Il cavaliere toscano ha infatti inciso il proprio nome nell'albo d'oro del prestigioso Derby di Predazzo in sella a Cornello Kj, frantumando il record di Boscarato, centrando pure la seconda posizione con l'altra cavalla Acoreen Flb e permettendosi perfino il lusso di aggiudicarsi un'altra gara di giornata, nella categoria C135.

Ancora un podio invece per l'atteso Enrico Maria Frana e la sua Pakitas, i più veloci in assoluto ma con ben 16 penalità commesse. Per il bergamasco il Derby, intitolato a Franco Marazzini, rimane sempre stregato. Alla fine un terzo posto che comunque vale molto.

Sempre vicino al successo nei vari concorsi, in questa settimana a Pitzianti era mancato l'acuto sul campo verde di Predazzo, ed è giunto in maniera perentoria proprio nel giorno più importante. Un Derby che è risultato ancora una volta particolarmente impegnativo per i 16 partecipanti, mietendo anche vittime illustri, perché quello che conta è concludere l'ultimo dei 19 ostacoli con il tempo migliore. L'unica tattica adottabile è quella di essere i più rapidi possibili.

Vittime di questa lotteria sono stati anche l'esperto Roberto Arioldi, catapultato a terra da Loro Piana Utile, anche se comunque ha chiuso in quarta posizione assoluta con l'altro cavallo Upsilon Vh Gravenho. Cadute alla riviera anche per la figlia Francesca Arioldi su Uno Cento quando stava andando davvero bene, così come per la forte amazzone Giulia Martinengo costretta al ritiro prima della fossa ferrarese quando aveva un ottimo tempo. Su 16 partenti i ritiri sono stati ben 7 a dimostrazione della difficoltà di questa gara.

Tornando alla prestazione di super Pitzianti si è goduto tutta la gara al comando visto che era partito per secondo con Acoreen Flb, stabilendo il miglior tempo ma con 4 penalità. Ci hanno provato in tanti a superarlo senza riuscirci e in particolare il grande favorito Enrico Maria Frana sull'esperta Pakitas. Interpretata una gara all'attacco il binomio però ha commesso subito due errori, compromettendo la prova, ma alla fine grazie alla grande velocità e nonostante altre 8 penalità, ha agguantato un terzo posto decisamente positivo.

Ma proprio a fine gara ecco il capolavoro di Pitzianti, in sella a Cornello Kj, un sauro svedese di 13 anni particolarmente esperto. Il binomio, un mix di velocità e precisione, ha sbaragliato il campo, chiudendo il percorso al netto e, soprattutto con lo straordinario tempo di 129,21, che vale il nuovo record del Derby di Predazzo e consegna altri 1000 euro di bonus al vincitore oltre al montepremi. Un altro primato dunque per il garista Pitzianti, dopo quello ancora valido sul muro di Piazza di Siena, quando saltò 2 metri e 32 centimetri.

Che si trattasse di una giornata straordinaria Pitzianti lo aveva capito già in tarda mattinata, quando si impose nel Premio Itas Assicurazioni della categoria C135. In sella a Coreen ha chiuso il suo percorso con zero penalità, ma soprattutto con un tempo di soli 52,99 secondi, riuscendo a precedere di 40 centesimi Irene Gaiatto su Sienna Du Houssoit e Viola Montanelli su Calaruia).

Dominio del gentil sesso nel Mini Derby che metteva in palio il Premio Consorzio dei Comuni Bim dell'Adige. Valida per la categoria 120 su un percorso di caccia, che comprendeva talus e ferrarese, la partecipata sfida ha visto imporsi la trevigiana Andrea Virginia Cavallaro su Hellenios con lo straordinario tempo di 92,65.

Seconda piazza per Fabrizia Stefani su Kayak De Vesqueri, autrice della migliore prestazione cronometrica ma commettendo purtroppo un errore con conseguenti 4 penalità e chiudendo a quasi 3 secondi dalla vincitrice. In terza piazza Cristian Andreis su Faccimanu.

Senza discussioni poi l'affermazione del veneto residente ad Aosta Nicolò Bettiol su Rosa Canina Di Piana, che ha vinto con autorità il Premio Magnifica Comunità di Fiemme della categoria C130 mista, staccando di 67 centesimi Riccardo Martinengo Marquet su Cora 553, quindi in terza piazza Andrea Marini Agostini in sella a Quantilla Della Polinesia.

Negli altri concorsi dell'ultima giornata sono giunte le vittorie del vicentino Davide Gallo su Erisea nella C115, vero mattatore in questa categoria a Predazzo, quindi per il bergamasco di San Pellegrino Terme Alberto Liguori nella B110 a tempo.

Con il Derby si è anche conclusa la 10 Giorni Equestre, ma non Predazzo Show Jumping, visto che il nuovo format al Centro Ippico Le Fontanelle prevede la disputa di un nuovo Concorso Nazionale A a due stelle, con in aggiunta una tappa del Circuito Assi e di campionato regionale, in programma da venerdì 26 a domenica 28 luglio.

10 giorni equestre


Il Network del Portale

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti