17 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Può arrivare il momento, nella vita del proprietario di cavalli, quando ci si deve separare. Può essere quando l’animale sta male, vive in sofferenza, non è possibile curarlo e il veterinario consiglia l’eutanasia.

O può essere quando volontariamente si allontana l’animale perchè non lo si vuole più mantenere. In entrambi i casi, tutte le opzioni vanno ragionate per tempo, per infliggere meno dolore possibile all’equino.

In alcune situazioni, la decisione per l'eutanasia è chiara, perchè frutto di un incidente irrimediabile, dove non c'è possibilità di recupero.

 

Altre volte l'equino può presentare una malattia invalidante, che inficia la qualità di vita dell'animale, condannandolo a una spirale verso il basso fino al punto in cui non c'è più niente da fare.

 

L'intero processo è doloroso e può essere reso meno stessante solo se si dispone delle informazioni adeguate su come affrontare questa evenienza che è spiacevole.

 

 

Bisogna sapere, e discutere con la famiglia, come si vuole salutare l'animale, se prima o dopo l'eutanasia, e se si vuole essere presenti durante la procedura.

 

I bambini sono molto attaccati ai loro animali e hanno bisogno di salutarli. Anche se i genitori decidono di non averli presenti al momento dell'eutanasia, i più giovani devono saperecosa sta succedendo, ed esservi coinvolti ad un livello consono alla loro età. Gli incidenti mortali o le patologie con prognosi molto negativa, devono essere contemplati dal proprietario del cavallo, che deve anche avere chiare in testa le opzioni se succede qualcosa di questo tipo.

 

Il processo di eutanasia

Occorre sapere che il principale metodo di eutanasia è tramite una soluzione iniettata preceduta da anestesia generale. Il cavallo non sente neinte e non ha paura. L'incoscienza è molto rapida e l'animale non sente dolore.

Un mezzo meno utilizzato è l'arma da fuoco. In alcuni paesi del mondo il colpo di pistola è tra le eutanasie autorizzateb per prassi ordinaria, a scelta dal proprietario (ad esempio in Gran Bretagna).

 

Il ricollocamento

Per molti proprietari il tempo di salutarsi coincide con il ricollocamento. Anche questo deve essere programmato per tempo. Non sarà di certo facile ricollocare un animale con problemi di salute e al quale manca poco tempo di vita. Se il rapporto non è pianificato per essere fino a morte naturale, è bene anticipare, più che posticipare, il ricollocamento, a quando ancora il cavallo può avere buone chance di trovare una casa.

 

E quando è finita…

La perdita di un cavallo può essere un trauma emotivo tale come la perdita di un amico o di un familiare. Ogni animale è unico, come speciale può essere il rapporto che ha instaurato con il suo proprietario. Non è sempre possibile trovare un altro cavallo in grado di lenire la perdita. Il cavallo può essere l'amico incapace di tradire e di deludere, e sostituirlo è pressochè impossibile. Occorre considerare il lasso di tempo per il lutto, che per qualcuno può essere anche di anni. Generalmente con il tempo che passa il dolore della perdita diminuisce di intensità, fino a che si è pornti per ricominciare con un altro cavallo.

 

HORSE ANGELS ONLUS


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti