1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
13 Aprile 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Focus razze equine: Il Cavallo del Delta. Scopriamo le origini, le attitudini e le caratteristiche di una particolare razza equina.

Il Cavallo del Delta è diretto discendente del Camargue. Del suo progenitore ha conservato l’agilità, il coraggio, e la resistenza..

Il Cavallo del Delta è diretto discendente del Camargue, razza originaria dell´omonima regione che si trova nella Francia meridionale, presso la foce del Rodano. Dall´inizio degli anni Settanta la razza fu introdotta nel Parco del Delta del Po che presenta strette analogie con il Delta del Rodano sia per le caratteristiche del terreno che per la tipica vegetazione palustre.

 

Del suo progenitore ha conservato l'agilità, il coraggio, e la resistenza. Qualità indispensabili per poter vivere nell'ambiente duro e selettivo delle zone umide del Parco del Delta del Po. Un cavallo da sella rustico ma docile e attento, come lascia trasparire il suo sguardo dolce e amico, che non nasconde la fierezza di chi è cresciuto in piena libertà. Grazie alle sue peculiarità morfologiche e di carattere, egli è stato per millenni il compagno dell'uomo in guerra, nell'allevamento del bestiame e nelle difficili discipline sportive.

 

Oggi, in virtù di carattere poliedrico ed affidabile unito ad un abile lavoro di selezione nonché a programmi di addestramento mirati per i soggetti di razza Delta si sono aperti nuovi ed interessanti mercati quali equitazione da diporto e agriturismo; tiro leggero nonché; discipline sportive da sella come i Pony Club e il Volteggio.

 

Ma è soprattutto con l’Ippoterapia e l’utilizzo dei soggetti per scopi riabilitativi che si sono avuti sorprendenti risultati come dimostrano i riconoscimenti che l’ANIRE (Associazione Nazionale Italiana di Riabilitazione Equestre e di Equitazione Ricreativa per gli handicappati) ha riservato alla questa razza. Altro fattore importante, soprattutto a livello di immagine, che testimonia la grande affidabilità e duttilità del cavallo Delta è l’acquisto e l’utilizzazione negli spettacoli equestri da parte di rinomati circhi nazionali.

 

LUOGO DI ORIGINE:

Storicamente Provenza e Delta del Rodano (Francia).

 

Nel volgere di pochi anni i cavalli di razza Delta hanno richiamato l'attenzione del mondo agricolo e zootecnico in modo particolare nelle aree dove lo sfruttamento dei terreni agricoli è limitato da fattori ambientali e climatici poco favorevoli.

 

A tale proposito in provincia di Ferrara ci sono diversi nuclei di selezione all’interno del delta del Po. I Cavalli Delta hanno trovato un ottimo ambientamento anche nelle foci del fiume Isonzo in provincia di Gorizia Inoltre viste le spiccati doti di affidabilità dei cavalli DELTA nonché la predisposizione attitudinale prevalente per l'equitazione rivolta al tempo libero l'allevamento del Cavallo Delta può contare su una diffusione nazionale non solo in aree marginali.

 

ATTITUDINI:

Equitazione da diporto e agriturismo; tiro leggero; discipline sportive da sella.

 

POPOLAZIONE:

Cavallo di interesse nazionale.

 

ALTEZZA AL GARRESE:

Maschi: 138 – 148
Femmine: 135 – 145

 

MANTELLO:

Grigio

 

CARATTERISTICHE:

Sobrio, vivace, agile, coraggioso, molto robusto, capace di resistere alle intemperie.

 

STANDARD DI RAZZA:

– Testa: ben conformata, asciutta, non pesante, di forma quadrata, con fronte larga, profilo rettilineo o camuso, arcate orbitarie abbastanza rilevate, occhi vivaci, narici mobili, ganasce ben distanziate, orecchie piccole, mobili e ben attaccate;
– Collo: ben attaccato, di media lunghezza, muscoloso, giustamente
inclinato;
– Garrese: mediamente pronunciato e asciutto;
– Dorso: ben diretto, di giusta lunghezza, con buon sviluppo muscolare;
– Groppa: ben muscolata, piuttosto corta e leggermente inclinata;
– Coda: giustamente attaccata, ben portata e mobile;
– Petto: di giusta lunghezza, abbastanza profondo, ben muscolato;
– Spalla: sufficientemente inclinata, di giusta lunghezza, muscolosa;
– Torace: profondo e ben disceso tra gli arti anteriori;
– Addome: ben sostenuto;
– Coscia e natica: di giusta lunghezza, ben diretta, muscolosa, mediamente convessa;
– Arti: di solida costituzione, stinco relativamente breve, tendini asciutti;
– Articolazioni: ampie, ben conformate, ben dirette;
– Piede: compatto, ben conformato, resistente, relativamente largo;
– Appiombi: tendenzialmente corretti visti di fronte.
– Circonferenza toracica: maschio 160, femmina 155
– Circonferenza stinco: maschio 19, femmina 18

 

DIFETTI CHE COMPORTANO L´ESCLUSIONE DAL REGISTRO ANAGRAFICO

– Mantello: diverso da grigio;
– Taglia: marcatamente diversa dallo standard.

 

Lo Standard è stato definito da appositi Gruppi di Lavoro; sono stati effettuati i riscontri di campo e sono successivamente intervenute delibere di approvazione da parte della Commissione Tecnica Centrale.

 

DATI STORICI:

Il cavallo Delta è il diretto discendente dell'antichissimo e ammirato Camargue, nei primi anni ’80 infatti, un imprenditore ferrarese ben impressionato dal giusto connubio tra tipo di cavallo ed ambiente della Camargue, regione francese nel Delta del fiume Rodano, ebbe la felice intuizione di importare un primo gruppo di cavalli, maschi e femmine, che popolano appunto quella Regione, per allevarli al centro del Parco del Delta del Po, territorio dalle caratteristiche simili a quelle della Camargue, ma con una vegetazione più rigogliosa perché favorita dal caldo umido, rispetto al clima arido che caratterizza la foce del Rodano.

 

Grazie all’oculata riproduzione per selezione e le condizioni ambientali del Delta del Po, certamente più favorevoli come si è detto di quelle del Delta del Rodano, i cavalli discendenti dei primi cavalli importati manifestarono miglioramenti nei caratteri di espressione e distinzione, nei diametri, nella solidità degli arti, nella struttura scheletrica e nell’armonia funzionale degli apparati che compongono l’insieme.

 

Questi miglioramenti hanno spinto la Regione Emilia Romagna ad istituire ufficialmente nel 1986 il Registro Anagrafico Regionale della nuova razza “DELTA” detenuto dall’Associazione Provinciale Allevatori di Ferrara. Successivamente, con Decreto Ministeriale, nel febbraio 2006 il Cavallo DELTA ha avuto un successivo riconoscimento entrando di diritto tra le razze Equine Italiane riconducibili a gruppi etnici locali per le quali è previsto un registro anagrafico.

 

 

Per maggiori informazioni su questa bellissima razza visitare i siti

 

www.agraria.org
 

www.pratopozzo.com

Redazuone


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti