1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
14 Giugno 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

IPPICA: IL GOVERNO FALLISCE LA RIFORMA DEL SETTORE?

Dopo 15 mesi dall´approvazione della legge sulla delega fiscale, l´iter per il rilancio del comparto ippico torna in Commissione Agricoltura.
Si ripartirà dal testo unificato.

Daremo corso alla riforma del settore come previsto dalla delega fiscale”. A prometterlo, nella sua prima audizione in Commissione Agricoltura alla Camera, fu l’allora neo-ministro Maurizio Martina a fine marzo 2014.

Ma, trascorsi i 15 mesi di validità della delega fiscale, nulla è stato fatto per rilanciare l’ippica italiana che viveva una situazione di grave sofferenza economica, divenuta drammatica con il passare del tempo. Il sottosegretario Castiglione, infatti, ha riferito alla Comagri della Camera che il Governo non ha portato a termine la riforma, perché “troppo impegnato con la riduzione dei debiti e dei costi”, e dunque verrà ripreso presto l’iter parlamentare del testo unificato a cui si era giunti ad inizio 2014. Intanto, sono previsti nuovi tagli al settore, ad iniziare dal numero delle corse.

Il Governo è riuscito nell’impresa di far perdere a 50.000 operatori del settore ippico ben 15 mesi inutilmentecommenta il deputato Giuseppe L’Abbate, capogruppo M5S in Commissione Agricoltura e primo firmatario della proposta di legge sulla ‘Istituzione della Consulta tecnica per la promozione del settore ippico’, presentata il 27 maggio 2013L’Esecutivo dica chiaramente che non ha alcuna intenzione di puntare sull’ippica italiana così da rendere chiari a tutti i propri intenti.

È, difatti, assurdo che si sia stoppato un iter parlamentare per scippare l’argomento e poi non fare completamente nulla per il rilancio del settore se non ulteriori tagli. Avevamo anche dato chiari impegni al ministro Martina, nel settembre 2014, che avrebbe dovuto lavorare di concerto con il dicastero dell’Economia per risolvere la questione scommesse, le quali continuano ad avere la tassazione più elevata ed il pay-out più basso, spostando l’attenzione degli scommettitori su altre discipline.

Negli anni
continua L’Abbate (M5S)abbiamo assistito ad una classe politica che ha portato alla morte l’ippica italiana, uno dei fiori all’occhiello di questo Paese, e ne cantavamo purtroppo l’epitaffio già durante la votazione della delega fiscale.

Eppure siamo convinti che, facendo interventi mirati come già indicati nella nostra risoluzione e riformando la governance, dando l’ippica in mano agli ippici e togliendola da chi ha intenzione di fare altro, si possa tornare ad avere un settore che garantisce redditività.

Se ciò accade oggi in Francia o in Svezia, perché non dovrebbe accadere in Italia, dove possiamo vantare una grande tradizione? Noi ci rimetteremo subito al lavoro
conclude il deputato 5 Stellecon la speranza che non vi siano altri blitz da parte del Governo, già rivelatisi completamente fallimentari”.

Il Network del Portale

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti