1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
22 Aprile 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

SALONE DEL CAVALLO AMERICANO: Derby Non Pro: i go-round leaders

I primi binomi sotto lo spotlight dell´Irha-Nrha Derby 2019, leaders del go-round non pro che si è da poco concluso e al quale hanno preso parte 107 concorrenti, grazie a due ex aequo alla testa dei level 2 e 1 sono ben sei.

Sei i cavalli, ma cinque i cavalieri, perché vanno entrambi ascritti al rider austriaco Wolfgang Hammer i due score di 214 che capitanano il L2: uno insieme a Chicago Lena e l’altro con Mr Ricochet.

 
Wolfgang si è imposto su ottanta concorrenti in lizza nel suo livello mentre è di Carlo Ambrosini con Gunnalittlestep (217,5) la leadership del level 4 su 45 entries, di Edoardo Bernardelli insieme a Whiz Wild West, con 216,5, quella del level 3 su 52 e infine, parimerito con 212, di Vanessa Kock per la Germania e dell’italiano Gilberto Bonzi, rispettivamente su QT Red Dun e CMP Long Legs Jacn, la testa del level 1 che contava 82 concorrenti.
 
 
Ambrosini, 19 anni, lombardo purosangue, affianca il padre Pietro Paolo nella gestione dell’azienda di famiglia – specializzata nell’allevamento del bestiame – e con lui è portavoce della scuderia “top” Ambrosini QH.
 
 
Nella stagione di gara 2018 è probabilmente il non pro che si è messo più in luce nelle arene europee, quando vittorie e piazze d’onore in quasi tutti i Futurity maggiori (e non solo) gli hanno fruttato l’ingresso nella Top 20 mondiale e oltre 76mila dollari di vincite in carriera.
 
 
Con lui alla testa del go-round non pro level 4 c’è Gunnalittlestep (Gunnatrashya per Gay Jays Little Step), quattro anni, già terzo L3 e quarto L4 al Nrha European Futurity di aprile con Pietro Paolo.
 
 
Nato presso Angelika e Markus Gebert, domato e addestrato all’Ambrosini Qh dove viene gestito da Marco Pettinari, nel 2018 lo ha esibito anche Rudi Kronsteiner.
 
 
Prospect del papà di Carlo per la scorsa stagione Futurity, con lui è stato Irha Prefuturity/ LR Futurity Intermediate Non Pro Champion e Non Pro Reserve Champion, mentre al Big Futurity di dicembre ha conquistato le finali livello 2 e 3.
 
 
Anche al Derby Gunnalittlestep era iscritto con Pietro Paolo, che all’ultimo momento ha lasciato che fosse il figlio – il quale lo aveva montato in realtà pochissime volte – ad esibirlo.
 
 
«Devo ringraziare mio padre per quest'occasione: con l’altro mio cavallo sono stato il primo punteggio escluso dalla finale, quindi l’avrei guardata dalle tribune! Gunnalittle non è un cavallo con molta benzina, quindi credo che gli concederò un po’ di riposo e con l’aiuto di Marco, che lo conosce più di tutti e l’ha preparato in modo impeccabile, cercherò di arrivare al meglio in questa finale… Altrimenti chi lo sente il capo dopo che mi ha lasciato i cavalli migliori?».
 
 
Alle spalle di Carlo Ambrosini in questa primissima fase del Derby si accomoda Gina Schumacher, onnipresente nelle parti alte delle classifiche e vicecampionessa in carica per il Derby Non Pro 2018 nonché, con Colonels Danger Zone, Nrha EuroFuturity Non Pro L4 Champion lo scorso aprile.
 
 

Qui la vediamo svettare a mezzo punto di distanza dal go-round leader insieme a Dun Escaping BB, stallone classe 2013 nato da Don Quixote Escapes e Hollywood Balloues all’Eifel Gold Ranch, allevamento di famiglia della trainer di Gina, la Nrha Million Dollar Cira Baeck.
 

Level 3 non pro per Edoardo Bernardelli e il bravo castrone Whiz Wild West, nickname “Mosè”.
 
 
Edo, italiano, ha 28 anni e vive a Olgiate Molgora in provincia di Lecco.
 
 
Così come Carlo Ambrosini è un “non pro professionale”, perché la sua giornata è equamente divisa a metà: mezza in sella, presso la scuderia Camisi QH, e l’altra mezza al lavoro nell’azienda dei genitori a Milano.
 
 
Bernardelli, che monta fin da quando era un ragazzino, ha avuto diversi trainer sia italiani che americani, e questa volta, per la peparazione al Derby, ha scelto Mirko Midili.
 
 
Ha acquistato Whiz Wild West (da Spark N Whiz e West Coast Oak), già 2017 Irha/Nrha Futurity 4 yr-olds Champion con Guglielmo Fontana, circa un anno fa presso Luga Qh, la scuderia dove è stato addestrato dopo che era nato nel centro di Mattia Camisi.
 
 
«Ora la sfida è gestirlo al meglio in vista della finale», dice Edo, «e una volta là cercare di prendere punti nelle sue manovre più forti. Fortunatamente è un cavallo molto generoso…».
 
Un punto in meno, e secondo miglior score in questo livello, per l’amazzone belga Suzanne Scharroo in sella a Topsail Wimp BB: un castrone del 2014 da Wimpys Little Step e Soft Whizpers, altro ottimo prodotto dell’allevamento Baeck.

Domina completamente il level 2, come dicevamo, Wolfgang Hammer, che piazza alla pari il suo Nrha European Futurity L3 e 2 Champion e L4 Reserve Chicago Lena, e Mr Ricochet. Chicago Lena (Chic Olena x Bright Gun City) è stato allevato in Austria da Sabine Schmid, e Wolfgang l’ha comperato quando aveva un anno.
 
A due, il trainer di origine ceca Tomas Martinek lo ha poi preso “in cura”.
 
Wolfgang e sua moglie, già non pro di Vern Sapergia e Silvia Rzepka, hanno aperto una loro scuderia nel 2015, dove Tomas lavora dall’anno successivo. 
 
Mr Ricochet, stallone, è invece un figlio di Ricochet Rooster e Docs Oak Rosy nato al 23 QH.
 
Oggi ha sei anni, e Hammer lo possiede da quando ne aveva tre.
 
Lo hanno montato sia lui che Tomas Martinek.
 
Sempre finalista nei Futurity 4 anni e nei Derby in cui ha corso in Austria, Italia e Germania, dell’Austrian Futurity Intermediate Non Pro 2017 è stato anche Reserve Champion.
 
Un ex aequo anche alla testa del level 1, tra Vanessa Kock, amazzone di Amburgo, e Gilberto Bonzi che vive vicino a Bologna.
 
Vanessa, mamma fresca di un bimbo di un anno, monta con suo marito Janto (che è stato allievo di Rudy Kronsteiner) nella loro scuderia privata, ma dallo scorso febbraio la coppia porta periodicamente i propri cavalli da gara presso il centro di Bernard e Ann Fonck ad Anversa: Ann infatti la sta seguendo anche in questo, che è il primissimo Special Event cui Vanessa partecipa.
 
Monta da quando aveva 6 anni, ma è passata all’equitazione western e in particolare al reining solo nel 2015, quando ha potuto tornare in sella dopo un brutto incidente nel quale si era fratturata la seconda vertebra lombare e quasi non riusciva più nemmeno a più camminare.
 
Vanessa ha dovuto portare un fissatore con tre barre e sei viti che è stato appunto rimosso nel 2015: «Da allora mi sono allenata ogni giorno per cercare di migliorare e Redneck (QT Red Dun) mi ha aiutato tantissimo.
 
Lui è certamente il mio “one in a lifetime horse”».
 
QT Red Dun (da Dun It On The QT e Moms Lil Ruffian), stallone di 7 anni, è stato acquistato quando ne aveva due presso i suoi allevatori Katja & Michael Jungfer Schubert: montato fino ai 5 da Janto, solo da un anno è passato tra le redini di Vanessa. 

Il 54enne Gilberto Bonzi, invece, si allena dal 2015 con Manuel Cortesi ma in precedenza era stato allievo di Eugenio Latorre e Christian Dalla Pozza.
 
 
Il suo CMP Long Legs Jac è un castrone di 5 anni nato da Arc Surprising Smart e Leolena Jac che con lui ha già percorso le vie degli special events e che nel 2018 si è piazzato quinto al 4-yr-olds Intermediate Non Pro Futurity austriaco.
 
 
Per quanto riguarda il Derby Non Pro, ora, non resta che attendere le Finali nel pomeriggio e nella serata di venerdì.
 
 
Foto di Andrea Bonaga
 
 

Redazione


Team For You
www.salonedelcavallo.com


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti