28 Giugno 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

BOLOGNA, IPPODROMO ARCOVEGGIO: Domenica 22 Dicembre 2019. Gran Premio "Finale Campionato Italiano dei 4 anni"

Leva 2015 al ballo finale

I migliori 4 anni del panorama tricolore arrivano a Bologna domenica 22 dicembre per dare vita all’evento finale di un Campionato che li ha visti protagonisti sin dallo scorso mese di febbraio, quando scesero in pista al Visarno per il primo evento classico stagionale. Dopo aver percorso in lungo e largo la penisola passando da Firenze ad Aversa per poi salire in Triveneto, prima a Padova, poi a Trieste e non trascurare un’avventura a Taranto, tornando al nord per il Città di Cesena rimanere in zona tra Montecatini e Follonica e chiudere i giochi a Montegiorgio, ecco i nove finalisti scendere in pista al’Arcoveggio per l’ultima sfida tra coetanei prima di assurgere al selettivo mondo degli anziani.


Duemila i metri da percorrere con la scelta del numero uno d’avvio a privilegiare le chance di Zilath, veloce allievo di Andrea Guzzinati, allevato e di proprietà della Scuderia Leonardo, che ha partecipato a gran parte degli eventi classici italiani vincendo a novembre a Montegiorgio non disdegnando trasferte francese sfociate in ben remunerati piazzamenti: sarà con ogni probabilità uno dei soggetti più attesi, potendo scegliere la tattica più consona.


Distanza gradita e feeling collaudato con Gaetano Di Nardo per il suo vicino di schieramento Zefiro D’Ete, il quale sale a Bologna dalla Campania per ribadire una dimensione agonistica affinata nel corso del 2019 e sfociata nella vittoria del GP Città di Cesena e nei pregevoli podi conseguiti nei Gran Premi Triossi e Giuseppe Biasuzzi, rispettivamente a Roma e Treviso, mentre per Zoe Grif Italia l’appuntamento bolognese rappresenta l’ennesimo esame di riparazione dopo un’ annata fatta più di ombre, leggi rotture e voli in avanti conclusisi nel nulla, che di luci, un podio al Visarno ed una eccellente piazza d’onore a Enghien in 1.10.8, senza dimenticare che la portacolori della scuderia Mistero allenata da Massimo Barbini scalderà i motori sulla pista di casa proprio nel pomeriggio del 16 dicembre.


La paternità di Ready Cash ( la stessa di Zoe Grif Italia), sire simbolo del trotto francese e i continui progressi agonistici, creano notevoli aspettative nei confronti dell’allievo di Lorenzo Baldi, Zarrazza Italia, in pista con Giampaolo Minnucci a causa dell’infortunio patito dal suo trainer e seriamente candidato ad un piazzamento in zona podio per le sue caratteristiche peculiari di passista, con Zealand As in pista dopo un esaltante 2018 (seconda nelle Oaks) ed un 2019 in chiaroscuro, una sola vittoria, a Bologna e qualche flop che ne limita il ruolo a semplice outsider, seppur di lusso. Stakanov del trotto italiano, Zaffiro Top ritrova la prima classe dopo 49 uscite agonistiche durante l’intensa annata nella quale ha ottenuto 14 vittorie ed un limite sulla distanza di 1.13.7, Gennaro Amitrano sarà il suo partner nella trasferta dalla Campania e nel difficile compito di entrare nel marcatore, mentre scendendo in seconda fila ci si imbatte nella seconda proposta targata Gocciadoro  (dopo Zealand), Zar Op, sul podio a Trieste e nel marcatore a Cesena, in predicato di intraprendere la via della Francia dove pullulano le chance per soggetti dalla invidiabile freschezza atletica, non prima però, di aver tentato un inserimento tra i premiati all’Arcoveggio.


Un lieve appannamento autunnale non cancella quanto di buono mostrato nella seconda parte dell’anno da parte di Zigulì dei Greppi, la cui ascesa ai vertici generazionali è iniziata con la qualificazione al Campionato Femminile sfociando in piazzamenti di peso a Cesena, Follonica e soprattutto nel GP Continentale Filly di Bologna, dove ha consolidato il suo feeling con Marco Stefani, suo attuale partner, per chiudere con la nouvelle vague Zap di Girifalco, prospetto dalle cospicue doti atletiche sul quale garantisce la connection Casillo/Antonio Di Nardo, non a caso i leader incontrastati delle classifiche riservate agli allenatori e ai guidatori di un esaltante 2019.  

Redazione


Ippodromo Arcoveggio

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti