1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
21 Febbraio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

A cavallo dell’immaginazione: il nostro west 2° edizione

Questo è il nome della prima manifestazione unificata di equitazione per disabili con ritardo mentale e normodotati che si è tenuta sabato 20 settembre 2003 presso il centro La Pampa di Lonato (BS).
L'iniziativa, per la prima volta sperimentata in Italia e rientrante nel circuito equestre dello Special Olympics, è stata promossa dall'Unione Sportiva BRIANZA di Monza e supportata organizzativamente dal Settore E.R.D. dell'Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali per opera degli allievi del corso regionale del Fondo Sociale Europeo in Scienze Bionaturali in Ippoterapia.

"Gli ostacoli nella vita ci sono per tutti. L'importante è guardarli da angolazioni diverse e capire che, trovando le giuste modalità, ognuno può superarli".
Roberto Lambruschi della U.S. Brianza è il giovane ideatore della manifestazione. "Cogliendo l'occasione dell'anno europeo del disabile abbiamo pensato ad una competizione nuova nel suo genere dove 15 cavalieri speciali hanno gareggiato insieme ad altrettanti cavalieri normodotati allo scopo di creare una piena integrazione sportiva e sociale".

La novità dell'evento sta nel fatto che la competizione ha previsto categorie distinte di TRAIL HORSE della S.I.E.W.- W.I.A. per cavalieri di monta americana e di WORKING TRAIL su sella inglese per cavalieri disabili; i punteggi delle singole prestazioni del binomio cavaliere western e cavaliere speciale in coppia una volta sommati hanno portato alla classifica finale.

Le gare ufficiali sono iniziate nel pomeriggio subito dopo una toccante cerimonia di apertura dove un cowboy ed un nativo americano, giunti a cavallo, si sono incontrati ed insieme hanno acceso il grande falò con le rispettive fiaccole simboleggianti le diverse realtà che si incontrano.
Anche il successivo scambio dei portafortuna all'atto della creazione degli accoppiamenti tra i cavalieri è stato un momento suggestivo il quanto suggellava l'inizio di una nuova amicizia che in alcuni casi ha portato a successivi contatti.

Le due specialità che sono state proposte non sono state scelte a caso; infatti sono discipline molto simili sebbene praticate con differenti tipi di monta.
Entrambe prevedono elementi comuni come slalom, barriere a terra, il ponticello, il cancello…. Ovviamente questi ostacoli vengono superati con modalità differenti in funzione dei rispettivi regolamenti che tengono anche conto delle abilità e competenze tecniche del cavaliere.

La manifestazione è ritenuta interessante anche perché potrebbe essere l'apripista per un percorso assolutamente innovativo per l'equitazione rivolta a soggetti disabili in Italia: la monta western. E' stata data infatti la possibilità di effettuare un battesimo della sella western agli atleti speciali, ai loro istruttori e a quanti volevano provare questo tipo di monta, grazie ad un piccolo staff di istruttori di equitazione western che si sono gentilmente messi a disposizione per l'intera giornata.

L'evento, per novità di esecuzione e particolarità organizzativa, è stato supervisionato dal C.T.N. di Equitazione Special Olympics Italia, Sig.ra Bertinotti e giudicato da un collegio giudicante formato dai sigg. Marzia Corradi, Monica Rosa e Maurizio Giannotti.

Avremmo potuto elencare le coppie vincenti delle categorie in programma ma questo, a nostro avviso, ha ben poca importanza in quanto nel pieno spirito dello Special Olympics, l'importante è aver dato una reale e concreta possibilità di vittoria a tutti i partecipanti, puntando maggiormente l'attenzione sulla positività di una bella giornata passata insieme nel rispetto del cavallo e nella consapevolezza delle potenzialità che ognuno di noi può esprimere.
A nostro modesto giudizio la vittoria è di tutti i partecipanti, del pubblico presente e di tutti coloro che condividono il messaggio che chiunque di noi, è una persona unica e speciale indipendentemente dalla propria condizione fisica, psichica o socio-culturale.

ROBERTO LAMBRUSCHI
Cernusco sul Naviglio fraz Ronco
presso il centro ippico Ronco Ranch 2000 (MI)
Tel. 339 3783994
www.equitazionenaturale.com – E-mail: desultores@inwind.it

Roberto Lambruschi


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti

sondaggio