17 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Gran premio Riccardo Grassi Trofeo Tim

Corse di sabato 10 luglio 2004 – ore 20.50
 

Serata di gala al Savio in questo sabato. Va in scena una classica del trotto nazionale ovvero il Gran Premio Riccardo Grassi, quest’anno Trofeo Tim. Davvero una corsa faro per l’ippica nazionale. Al via i più forti trottatori indigeni di scuderia italiana. Una passerella che ha sempre offerto incertezza e spettacolo. Le migliori guide nazionali impegnate in una sfida senza precedenti. I connotati sono tutti chiari: grande corsa, grande ambiente, qualità, sport, cultura e spettacolo per il vostro sabato targato HippoGroup. Ovviamente le promozioni solite della serata con lo stand meravigliosamente “apparecchiato” della Azienda Agricola “La Quiete del Rio”, ove potrete degustare i migliori vini di Romagna in abbinamento con assaggi gastronomici di alta qualità culinaria. Poi il ‘Mercatino’ del Sabato, lungo l’arco della curva che immette in retta di arrivo: sotto gli alberi, al fresco della vegetazione del Savio decine di espositori mettono i mostra il meglio dell’antiquariato locale. Un tour fantastico anche visitato dalla Navetta Scuderie il cui percorso costeggia proprio il Mercatino. Ma ovviamente a voi, ora, interessa sapere chi vincerà il Riccardo Grassi o quantomeno su chi appoggiare gli Euro di serata alla caccia sempre magica del ticket vincente. Il più forte in assoluto sarebbe il piemontese Zizan Brooke Tur, guidato da Marco Smorgon, un trottatore fortissimo ma che predilige la pista grande. Dovendo scattare qui dalla seconda fila potrebbe incontrare più di un problema tattico nel suo avvicinamento ai primi. Alla fine favorito potrebbe quindi diventare Cois Caf, targato Enrico Bellei, numero in prima ma anche, sulla bilancia dei se e dei ma, una forma non proprio al top. Tuttavia se Bellei lo schiera significa che la chance è reale.


Bordeaux As invece parte in pole position, lo guida il ravennate Roberto Andreghetti, in sostituzione di Pippo Gubellini, la sua forma è rilevante specie quale cardine piazzato per la vostra Trio. Gli altri sono un po’ meno favoriti anche se quasi tutti possono sperare di salire sul podio del Grassi. Alma Roc avrebbe i numeri per provarci ma ha pescato il 10 in sorte per cui Giorgio Carini, suo drive e trainer, spera forse di azzeccare la corsa con Concord Roc, su cui sale nientemeno che il siciliano Fabrizio Ciulla. Gli altri, da Cannoniera a Barba Petral , sono tutti colpi di gioco di alta quota. Non è però escluso un Grassi a sorpresa con un arrivo insondabile in antepost. Proprio perché Cois Caf e Zizan Brooke Tur, uno per forma poco appariscente, l’altro per poca dimestichezza con la pista piccola, sembrano favoriti non troppo “ forti”, ecco che una idea alternativa potrebbe rivelarsi davvero foriera di ricca quota per di più con la gioia, vostra, mentale di essere andati controcorrente e di aver ugualmente vinto. Savio e Riccardo Grassi, Degustazione vini e Mercatino, il meglio del meglio per il vostro sabato in Riviera. Viaggerete sulla Navetta Scuderia, proverete il brivido del Salto nel Vuoto, potrebbe affidare i vostri piccoli ad animatrici fantastiche che li faranno giocare con i mega-maxi-super-gonfiabili del parco bimbi. Chi vorrà potrà provare l’ebbrezza di un giro a cavallo su un pony Fise. Ci sarà gastronomia, scommetterete, urlerete e poi vi sfogherete al “Cinque Scatti“ – Lunge Garden&Cafè – a bordo piscina, magari dopo una capatina al HippoBingo del Savio. L’unica cosa che stonerà saranno le ore troppo veloci a scorrer verso la mezzanotte. Perché al Savio il tempo è tiranno e tutto si brucia talmente velocemente… da desiderare che non finisca mai.
 

Appuntamento del sabato con il MERCATINO DELL’ANTIQUARIATO 
Nel corso della serata degustazione di vini e di prodotti tipici romagnoli offerti dall’Azienda Agricola "La Quiete del Rio" (Ass. Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e di Cesena).

 

Riccardo Grassi: biografia
Riccardo Grassi era nato a Cervia nel 1985. Dopo le scuole elementari si trasferisce a Cesena. Termina gli studi al Politecnico di Torino, laureandosi in ingegneria nel 1922. La passione per il trotto gli venne trasmessa dal padre, proprietario di una stazione di monta per cavalli trottatori a Montaletto di Cervia. Nel 1926 si iscrisse all’Unione Ippica Italiana, attuale UNIRE e iniziò la sua lunga marcia all’interno del trotto italiano. La prima assemblea degli azionisti della ricostituita Società Cesenate Corse al Trotto nel 1953, dopo i dissesti della guerra lo acclamò presidente, riconoscendogli la capacità di rinnovamento dei rapporti con le scuderie nazionali estere, la sana ed oculata gestione degli impianti che ne aveva caratterizzato l’attività fin dal 1934, quando aveva avviato la sua gestione dell’impianto di Cesena. Nel 1958 fu protagonista dell’acquisizione della gestione dell’ippodromo Arcoveggio di Bologna per il quale predispose un attento piano di rilancio sia delle strutture che dell’attività agonistica sino a renderlo uno dei maggiori ippodromi di Italia, secondo solo a quello milanese di San Siro. Fu nominato, in seguito vice presidente esecutivo dell’ENCAT, l’allora ente nazionale di governo dell’attività ippica e promosse, fino alla data della sua scomparsa, (avvenuta nel 1974) l’attività internazionale degli ippodromi di Cesena e di Bologna. Il Gran Premio, che porta il suo nome, giunto alla ventinovesima edizione nacque nel 1975 come corsa internazionale tant’è che vide alle prime edizioni partire nomi ‘sacri’ del trotto mondiale quali Timothy T, Waymacker, Wayne Eden, The Last Hurràh. Poi dal 1978 la corsa venne ristretta ai cavalli italiani anziani (5 anni e oltre), trovando così una sua peculiare collocazione nel calendario nazionale. Tra i vincitori più famosi Zardoz nell’82, Lancaster Om nel ‘91, Mint di Jesolo nel ‘93, Record Ok nel ‘96 e il ‘romagnolo’ Turno Gas, dell’imprenditore cesenate Athos Lombardini nel ‘98, Solar Effe nel 2000 e Vidar, primo nel 2001, secondo nel 2002.

//


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti