1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
24 Luglio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Palio di Siena, muore un cavallo corsa a rischio per maltempo

Messi, cavallo della Chiocciola, ha urtato violentemente contro le transenne durante il secondo giro di piazza alla curva di San Martino. Ferito anche il fantino. Il ministro Brambilla: "Sono profondamente addolorata. Visto quello che accade ripetutamente, la manifestazione non può più considerarsi intoccabile". Il Codacons annuncia un esposto: "E’ ora di vietare pali e gare con animali". E la Lav chiede alla città di sospendere la corsa per lutto

Messi, un cavallo che avrebbe dovuto correre il Palio di Siena di domani, è morto stamani dopo un incidente accaduto nel corso della quarta prova. La notizia è stata diffusa dal Comune di Siena. L’incidente è avvenuto durante il secondo giro di piazza, alla curva di San Martino, dove il cavallo è andato dritto e ha urtato violentemente contro le transenne. Subito soccorso e trasferito alla clinica del Ceppo, il cavallo non è sopravvissuto ed è morto presumibilmente per shock cardiocircolatorio. E il Codacons annuncia che depositerà oggi stesso un esposto alla Procura della Repubblica di Siena: "E' giunta l'ora di vietare pali e gare che vedano protagonisti cavalli e altri animali", dice l'associazione dei consumatori. La Lav: "Siena sospenda la corsa per lutto"

L'incidente. La prova era stata vinta dalla contrada del Valdimontone con il fantino Jonatan Bartoletti detto Scompiglio sul cavallo Lo Specialista. Il Valdimontone ha superato nel terzo giro l’Istrice che aveva condotto fin lì una prova caratterizzata dalla caduta di due fantini: quello dell’Oca, Giovanni Atzeni detto Tittia dal cavallo Mississippi, che ha battuto alla curva del Casato al primo giro, e appunto quello della Chiocciola, che montava Messi, Antonio Villella detto Sgaibarre, rimasto  anche lui ferito nella caduta. Mentre non paiono esserci conseguenze per Mississippi, Messi purtroppo è morto.

La sera prima non si era corsa la terza prova a causa della pioggia che aveva bagnato il tufo stesso sull’anello della piazza e aveva reso impraticabile la pista. Stamani le condizioni del tufo erano invece perfette. Domani il Palio si correrà dunque in nove, con l'uscita di scena della Chiocciola.

Il Codacons. E l'associazione di consumatori Codacons, ha annunciato che depositerà oggi stesso un esposto alla procura della Repubblica di Siena. "Chiediamo alla magistratura di fare immediatamente luce e chiarezza sulla vicenda poichè, accertati i fatti e le eventuali responsabilità, si potrebbero configurare diverse fattispecie penalmente rilevanti", spiega l'associazione. In particolare il Codacons fa riferimento all'art. 544-quater del codice penale che afferma testualmente: 'Chiunque organizza o promuove spettacoli o manifestazioni che comportino sevizie o strazio per gli animali è punito con la reclusione da quattro mesi a due anni e con la multa da 3.000 a. 15.000 euro'. "L'episodio deve portare ad una attenta riflessione circa l'opportunità di consentire in Italia lo svolgimento di manifestazioni che possono provocare danni e lesioni agli animali – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Crediamo sia giunta l'ora di vietare pali e gare che vedano protagonisti cavalli e altri animali, e che troppo spesso fanno registrare incidenti anche tragici".

La Lav. Siena sospenda la corsa per lutto. Lo chiede la Lega Antivivisezione. "Il Palio di Siena – riferisce la Lav – si conferma nella sua media di più di un cavallo morto all'anno. Messi si è schiantato nella curva di San Martino, nella prova di stamane, 'per un'errata traiettoria' come scrive il sito del Comune". La Lav chiede quindi, così come il Codacons, "l'apertura immediata di un'indagine indipendente, terza, per accertare le possibili responsabilità di chi ha fatto correre Messi e di chi ha causato la 'errata traiettoria'".

Il ministro Brambilla. "Sono profondamente rattristata per l'ennesimo tragico incidente costato la vita a un cavallo durante le prove del palio di Siena". Così il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, commenta la morte del cavallo della contrada chiocciola. "Da tempo- continua Brambilla- avevo lanciato l'allarme circa le condizioni di pericolosità per gli animali coinvolti in questa anacronistica manifestazione. Credo che sia giunto il momento di sottoporre ad un esame rigoroso questa ed altre competizioni in cui creature viventi vengono sfruttate e rischiano la vita per il solo divertimento dell'uomo. E il palio di Siena, visto quello che accade ripetutamente, non può più considerarsi intoccabile". E "certamente", conclude il ministro del turismo, "è stata una giusta decisione non candidarlo a diventare patrimonio dell'Unesco. Una decisione che avrebbe legato l'immagine del nostro paese alla morte violenta di un altro cavallo innocente. Non è questa l'italia che vogliamo fare conoscere al mondo".

Il sottosegretario. "E' un macello a cielo aperto, e rischia di diventare un boomerang per la città, non si può continuare così". E' il commento del sottosegretario alla Salute (con delega alla salute animale) Francesca Martini. "Anche se Siena ha fatto molto, si devono rendere conto che non basta. Il Comune deve migliorare la sicurezza, non si può più assistere a questo scempio".

Maltempo. Il Palio di domani sera potrebbe non disputarsi causa maltempo. E' stata oggi annullata la quinta prova, quella generale prima della carriera di domani, a causa di un violento acquazzone che ha colpito Siena dalle 14. A tratti ha anche grandinato mettendo a dura prova la tenuta del tufo di piazza del Campo e il Palio di domani, che potrebbe essere rinviato.

www.repubblica.it


Il Network del Portale

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti