28 Giugno 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

La Fise interviene sui ricorsi presentati all’alta corte di giustizia del Coni

La Federazione italiana sport equestri è intervenuta sulla questione dei ricorsi presentati all’Alta corte di Giustizia del CONI da parte di un circolo ippico della Toscana.

L’Assemblea Nazionale della FISE di Forte dei Marmi ha bocciato chiaramente la politica federale della gestione Paulgross in modo molto più evidente di quanto sia stato il risultato numerico e l'ex presidente FISE ha terminato il suo mandato in un ambiente assembleare estremamente ostile.

E’ la prima volta che un presidente della FISE non viene riconfermato per almeno un secondo mandato, a dimostrazione  di una caduta verticale di consenso nell’elettorato, in meno di quattro anni.

E’ oggi anomalo e  imbarazzante che qualcuno voglia sovvertire un risultato assembleare molto più chiaro di quanto risulta dai numeri, attraverso procedure legali, peraltro il Consiglio Federale, riunito  il 17 ottobre, ha preso atto dei ricorsi presentati all’Alta Corte di Giustizia del Coni, da parte di un circolo ippico della Toscana, ed  ha già dato mandato ai propri legali per la costituzione in giudizio.

Le motivazioni di tale anomalia ed  imbarazzo derivano dal fatto che l’attuale Consiglio Federale dovrebbe  tutelare la FISE dagli errori amministrativi eventualmente commessi dalla precedente gestione.

Sulla questione dei ricorsi è intervenuto in occasione della recente Giunta del 8 ottobre 2012, anche il Presidente del CONI Giovanni Petrucci stigmatizzando “i comportamenti di chi pensa di sovvertire un risultato assembleare attraverso esposti e ricorsi basati su cavilli e interpretazioni regolamentari".

In occasione dell’Assemblea nazionale elettiva di Forte dei Marmi il controllo degli aventi diritto a voto era affidato alla Commissione di Verifica Poteri, organo ufficiale previsto dallo statuto federale, nominata dall’ex presidente FISE Andrea Paulgross e presieduta dall’Avv. Riccardo Andriani (Presidente della Corte d’Appello Federale sempre nominato da Andrea Paulgross).

Tale Commissione ha redatto il verbale di verifica poteri, che è stato letto e approvato in Assemblea (organo sovrano della FISE) prima dell’espletamento delle operazioni di voto e nulla era emerso in quella occasione.

Il verbale dell’Assemblea Nazionale, dal quale risulta la regolarità dell’assemblea stessa, è stato redatto e sottoscritto da un pubblico ufficiale, il notaio Adriana Iantaffi di Camaiore, nonché dall’ex presidente federale Andrea Paulgross e dal Vice presidente del CONI Riccardo Agabio, nominato per l’occasione presidente della stessa assemblea elettiva.

Relativamente alle candidature la Federazione ricorda che le stesse sono state ritenute valide e fatte pubblicare sul sito federale dal Segretario Generale della FISE Sergio Bernardini, funzionario incaricato della verifica dei requisiti di eleggibilità.

Non ritenendo quindi giustificati i motivi dei ricorsi, il Presidente della FISE Antonella Dallari non condivide  il tentativo, contrario agli interessi dello sport, di far annullare le operazioni di voto del 10 settembre 2012, che hanno espresso un risultato chiaro ed inequivocabile, formulato dall’organo sovrano della Federazione: l’Assemblea degli aventi diritto a voto.

Il Presidente della FISE auspica inoltre che sia scongiurata la deprecata ipotesi di dover convocare una nuova assemblea elettiva, a pochi giorni da un’adunanza programmata dalla passata gestione federale, a detta di tutti, in modo assolutamente inadeguato per ciò che riguarda location e organizzazione.

Il Consiglio federale ha confermato di volersi regolarmente costituire in giudizio e di sostenere le tesi istruttorie per fare in modo che il ricorso venga rigettato nel più breve tempo possibile, con la certezza che sia ormai necessario abbandonare i conflitti elettorali e ricominciare a parlare di sport per lavorare tutti insieme ad una programmazione efficace, in vista di un quadriennio impegnativo e denso di appuntamenti difficili per l’equitazione italiana.

Ufficio Stampa Fise

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti