1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
22 Aprile 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Reining Futurity 2016: Risso, De Lorenzis e Baldazzi alla guida del go-round Futurity 4 years Old

L’evento si è concluso nella nottata di sabato 13 Novembre

Concluso nella nottata di sabato 13 novembre, il go round del Futurity 4 Years Old Non Pro, con 50 concorrenti al canapo di partenza sotto lo sguardo vigile di una cinquina qualificatissima di giudici composta da Lara Maiocchi, Doug Allen, Ann Salmon, Karen McCuistion e Rudi Albrizzi.
 
Top score (216) per il “raiss” dei non pro azzurri, il sempre incisivo Claudio Risso, che ancora una volta dà lezione di competitività in sella a RS Moon Feo Jac (da RS Great Jac Feona x RS Red Moon Olena) da lui stesso allevato.

Lo stallone, che con la leadership in questo go-round conquista già il podio del Futurity 4 Years Old AIQH, era stato finalista lo scorso anno nell’IRHA/NRHA Futurity Open level 4 con Mirco Midili, e insieme a lui ha proseguito nel 2016 una produttiva carriera sempre nelle open: quarto ex aequo nel level 3 del NRHA Futurity 4 Years Old, IRHA/NRHA Open Derby Level 3 finalist, e infine NRHA Germany Breeders Futurity Bit Reserve Champion solo un mese fa.

Claudio, che ancora una volta dimostra di non avere alcuna difficoltà nel prendere in mano cavalli da open anche da un giorno con l’altro, lo ha provato per la prima volta in una regionale piemontese solo due settimane fa vincendo la Novice Horse Non Pro con un buon 71,5.

Risso è un cavaliere che non ha bisogno di presentazioni, e il suo show record è troppo lungo per lo spazio che abbiamo a disposizione: basti ricordare che solo in tema di Futurity italiani ne ha già vinti 5 personalmente e 6 con i trainer della sua scuderia, la Roberta’s Stable, che è Campione e vicecampione del Mondo NRHA, senza contare gli innumerevoli titoli nei Futurity europei e quelli nei vari Derby e Maturity.
 
Un punto e mezzo dietro a Claudio Risso si piazza, in sella a Saturdaynight Edge (Saturdaynight Custom x Be On Edge), Antony De Lorenzis, che conquista in questo modo anche la leadership dei go-round level 3 e 2. Classe 1976 e veterano dei successi in Futurity, Antony ebbe il primo nel 2010, quando vinse la Intermediate Non pro in sella a Miss Kid Tori, e il secondo nel 2013 quando salì al podio dei level 3 e 2 Non Pro con Showman Chocolate.

Antony ha cominciato la sua carriera agonistica già a partire dagli anni ‘90, ma si è concesso una breve pausa prima di riprendere con grinta ancora maggiore. Nel 2008 aveva conquistato il secondo gradino dell’IRHA Maturity intemediate Non Pro con Dun Gotta Princess e nel 2010, approdato al suo primo Futurity, subito ne vinse un titolo.

In entrambi i livelli, il secondo miglior punteggio (214) va a Laura Dalla Gassa in sella a KN D Badger Classic, allevato da Andrea Castrucci e figlio di Okie Dun Badger per Bragalina Classic: un ottimo castrone che lo scorso anno fu terzo nel level 2 e quinto nel level 3 dell’Open Futurity ben esibito da Francesco Barbagli.
 
Alla guida del go round Level 1 con 212,5 troviamo invece il simpatico Ettore Baldazzi, che presenta se stesso come segue: «Sono di Bologna, ho 51 anni, bell’uomo…».

Imprenditore, è nel mondo dei cavalli dagli anni ’80 con esperienze in diverse specialità. Al reining è approdato sei anni fa e attualmente monta presso la scuderia di Paolo Marchi in attesa di completare il proprio centro ippico a Pianoro, sulle colline bolognesi: appassionata come lui di equitazione americana è la figlia Alice di 12 anni, mentre Elisa, la più grande (22 anni) pratica il salto ostacoli a livello internazionale.

Il suo primo Futurity, questo del 2016, lo sta affrontando con Holly Jolly Whiz, stallone da Wiz Ruf Peppy x Smart Dolly Hickory allevato e addestrato da Cristian Dalla Pozza con cui è stato finalista nei livelli 4, 3 e 2 del 2016 NRHA Futurity 4 Years Old.

Il cavallo è attualmente in lavoro presso Manuel Cortesi, e con lui Ettore ha già al suo attivo la vittoria nell’ARER Futurity Non Pro. Della sua gara spiega: «Mi è piaciuta molto, anche se alcune manovre hanno sicuramente margine di miglioramento, e peccato per quell’overspin a destra. Daremo il massimo nella finale!».

Secondo miglior score del level 1, un 212, per Susanna Sodi, non pro lombarda che monta con Elio Simonini e nuova fortunata proprietaria del IRHA/NRHA Futurity Open Level 4 e 3 Champion Saturdaynight Mizzen, bel castrone figlio di Saturdaynight Custom e Westcoast Mizzen, allevato all’Ambrosini Qh e portato lo scorso anno al podio assoluto del Big One da Pierluigi Chioldo.

Susanna esordì nel mondo del reining da completa outsider circa tre anni fa, con le gare regionali LR, ma nel giro di pochissimo tempo ha iniziato ad aggiudicarsi la proprietà di cavalli estremamente importanti: ultimo della serie, appunto, l’Open Futurity Champion in carica.



www.futurity.it

Futurity Reining IRHA


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti