5 Febbraio 2023

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Cernusco sul Naviglio, giorno per giorno, tutto sul corso nazionale operatori equitazione ricreativa per disabili 2°livello che si tiene dal 24-28 luglio.

Martedì 27/7/04: Letizia Rosas (insegnante scolastica e operatrice erd engea da Torino): "Sono cresciuta nella sensibilità al sociale attraverso l'esperienza con bambini audiolesi e attraverso interazioni con persone disabili nella vita di tutti i giorni; mi è quindi venuta l'idea di unire la passione per i cavalli con la voglia di aiutare gli altri attraverso il mio sport ed il nobile animale. Pur essendo già associata all'ENGEA ho conosciuto Roberto Lambruschi per caso e, attraverso informazioni che gli ho chiesto, ho conosciuto il settore ERD e da lì è partito tutto il mio percorso nell'equitazione sociale. Sono pienamente soddisfatta!!"

Nicola Marrama ( laureando in psicologia, Assistente Guida e atleta nella disciplina dell'endurance dall'Acquila): "Trovo che questa realtà equestre sia un'alternativa alle terapie classiche volte al benessere della persona nella sua interezza; purtroppo in Abruzzo la realtà nel sociale e dell'integrazione della persona con problemi attraverso lo sport non è sviluppata e questa mia partecipazione vuole aprire una reale possibilità in ambito locale anche sotto l'aspetto di un mio impegno lavorativo futuro."

Mercoledì 28/7/04: Pierluigi Deidda ( atleta di dressage, preparatore di equitazione di campagna e operatore erd da Milano) : "Lavorare nel mondo del cavallo è sempre stata la mia passione e tutte le iniziative corsuali inerenti l'equitazione alle quali partecipo mi servono per crescere professionalmente con lo scopo di avere un centro tutto mio da gestire. L'aspetto inerente la disabilità mi permette di poter mantenere il piede nell'equitazione e far qualche cosa di utile al prossimo, e questo non fà male…..".

Prof. Alessandro Nobili ( docente di abilità motorie nel corso da Como): "Il grosso problema che ho riscontrato è stata la "difficoltà" di comprensione di alcuni aspetti dell'argomento trattato, forse per una non completa cultura motoria promossa dal nostro sistema scolastico italiano. Spero di aver messo alcune "pulci nell'orecchio" di questi corsisti anche perchè sette ore di intervento non potevano certamente creare dei presupposti di certezze in quanto la materia è realmente molto complessa e deve essere sperimentata sulla propria pelle attraverso simulazioni ed esperienze vissute personalmente e praticamente.

Lo scopo dei miei interventi voleva essere quello di dare alcuni elementi inerenti obiettivi e modalità di intervento sfruttando il maneggio con i suoi elementi caratteristici per fare pura e semplice motricità finalizzata al lavoro a terra con e senza il cavallo e preparazione di riscaldamento prima del lavoro in sella".

Sintesi di Roberto Lambruschi: Penso che la proposta fatta ai 16 corsisti sia stata nel suo insieme stata gradita, anche se deve essere migliorata per le prossime edizioni. Questo percorso vuole essere un punto di partenza del settore Equitazione ricreativa per disabili dove l'apporto di Operatori Superiori possa dare nuova spinta nel creare una sempre più diffusa base di praticanti l'equitazione anche e soprattutto l'integrazione che si deve realizzare in manifestazioni di ippoturismo, trekking e iniziative all'interno dei centri ippici per dare una reale visione positiva della disabilità attraverso lo sport equestre, creare la cultura del diversabile ed abbattere l'ignoranza della barriera culturale dell'handicap.

La motivazione dei nuovi operatori superiori ci porterà sicuramente ad avere una maggior stabilità tecnico operativa, anche attraverso le diverse provenienze ( monta inglese e americana per prima),ed una presenza su tutto il territorio nazionale in materia di offerta di un prodotto che difficilmente gli altri potranno dare: la volontà concreta di abbattere i pregiudizi e le false credenze sull'emarginazione sociale in genere: questo è il mio sogno……

Roberto Lambruschi


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti