17 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Il Centro ippico della Berardenga (FISE/CONI) Toscana-Chianti organizza settimane con soggiorno completo per ragazzi con EQUITAZIONE + INGLESE.

Per date e dettagli sul programma la sezione settimane ragazzi sul sito www.chiantiriding.it

PRESENTAZIONE E DESCRIZIONE DELLA SETTIMANA
Il Centro Ippico offre la possibilità di un soggiorno in un’area ecologicamente intatta, lontana dall’affollata e rumorosa vita urbana. Immersi in un ambiente che ha il raro privilegio di offrire il silenzio della natura, il canto degli uccelli, il nitrito dei cavalli, lo scorrere del fiume, i giovani ospiti avranno l’opportunità di conoscere da vicino il cavallo e allo stesso tempo socializzare con altri bambini animati dalla stessa passione: essi ogni giorno seguiranno e parteciperanno in prima persona alla vita di ‘scuderia’ (la pulizia, l’insellaggio, la distribuzione del cibo), svolgeranno lezioni di equitazione (monta all’inglese) in gruppi divisi a seconda del livello di esperienza equestre -principianti, medi e avanzati-, in maneggio o nella campagna vicina (qualora ne abbiano l'esperienza) in visita ai luoghi più belli e suggestivi dei dintorni, sempre sotto la guida attenta dell’istruttore.

La qualità dell'insegnamento e la cura con cui seguiamo i nostri allievi sono sicuramente il nostro “cavallo di battaglia”, se ci permettete la tautologia. Infatti molti dei ragazzi che introduciamo all'equitazione, proseguono questa attività anche nel resto dell'anno e comunque alla fine della settimana, con il corso intensivo che proponiamo, i risultati sono evidenti a loro e ai loro genitori. L'esperienza ventennale maturata dall'istruttore, sia per quanto concerne l'istruzione equestre secondo i metodi classici, indirizzati a creare dei cavalieri su basi solide, che i moderni che modulano l'apprendimento con il gioco, tesi più alla scioltezza del corpo e della mente(vedi poi avanti gli obiettivi) permettono un approccio al cavallo personalizzato e efficace.

Durante le passeggiate coinvolgiamo i ragazzi in modo in modo da fornire loro qualche conoscenza sulla flora e l'ovifauna della zona ad esempio incoraggiandoli a riconoscere alcune comuni piante o canti di uccelli. Infatti, per quanto sembri strano, la maggior parte di loro non distingue il fieno dalla paglia, un picchio da un merlo.

All’esperienza pratica si accompagneranno delle lezioni di teoria equestre mirata a fornire le nozioni principali di morfologia equestre, alimentazione, veterinaria, mascalcia, ecc.
v Vivendo tutto il giorno con i cavalli e in campagna, i ragazzi in queste lezioni trovano delle risposte a domande che si pongono: cosa mangia, perchè mettiamo i ferri, ma quei chiodi fanno male, perchè il cavallo fugge davanti al pericolo, dorme in piedi o sdraiato ecc.

Nelle ore più calde della giornata le attività giornaliere prevedono anche dei laboratori artistici e di lingua inglese guidati da personale che ha maturato una larga esperienza nel settore: con i laboratori artistici si tratterà soprattutto di sviluppare e dare voce alla fantasia e alle abilità manuali di ciascuno attraverso la creazione di oggetti artistici (pasta di pane, pittura su tessuto, ecc.), la creazione di questi oggetti rimane anche un ricordo tangibile della settimana, un modo di esprimere le proprie emozioni e abilità.

L’uso della lingua inglese verrà facilitata e stimolata attraverso moduli didattici e ludici mutuati in gran parte dal mondo e dall’esperienza equestre. L'intento è di far parlare i bambini, spingerli a superare il timore a esprimersi in una lingua di cui non hanno gli strumenti. Ancora l'esperienza e la sensibilità dell'operatore e il basso numero di partecipanti, ci hanno mostrato come sia possibile avere dei progressi.

ECCO COME È SCANDITA LA GIORNATA DEI PARTECIPANTI AL SOGGIORNO.

Quando arrivano la prima sera, dopo averli introdotti alla scuderia e alla casa, lasciando che coloro che sono già stati da noi mostrino ai nuovi ragazzi l'ambiente, ci sediamo in giardino e facciamo riempire uno schema che ci permetta di capire il livello equestre e di inglese in modo da poter fare una prima suddivisione del gruppo. Facciamo quindi una mezz'ora di chiacchiere allo scopo anche di rendere più familiare possibile il luogo.

H 7.15 sveglia per la pulizia dei cavalli e, brusca e striglia alla mano i ragazzi, con due di noi in scuderia, più esperti insegnano ai principianti, cominciano il primo contatto con il cavallo.

H 8.15 colazione, la fame si fa sentire e anche coloro che non sono abituati a fare colazione, dopo il primo giorno partecipano a questo primo importante pasto con entusiasmo.

H 9-11.30 siamo in campo con le lezioni di equitazione o passeggiate divisi in tre gruppi di diverso livello equestre, i ragazzi modulano l'apprendimento con il gioco.

Ogni ragazzo avrà durante la settimana quanto più possibile lo stesso cavallo. Al termine della lezione, si fa il bagno e la toilette (grooming) al cavallo. Qui gli uni aiutano gli altri, l'uno tiene il cavallo, l'altro lo spazzola, oppure una lava una parte e l'altro la restante, quindi mentre i cavalli si asciugano mangiando un po' di erba. C'è tempo per scambiarsi impressioni ed esperienze.

Dopo 15 minuti di pausa comincia la lezione di teoria equestre, che soddisferà le curiosità intorno alla vita del cavallo, ma fornisce anche nozioni che permettono di sapere e capire meglio su quali piani si sviluppa il rapporto uomo-cavallo.

H 13- pranzo

H 14.45-16.45 – i laboratori artistici seguono una metodologia che ricerca l'apprendimento modulato al divertimento, il cui intento è anche quello di lasciare alla fine del soggiorno delle testimonianze tangibili che diano coronamento a ciò che si è imparato o fatto durante il soggiorno: ecco quindi il senso della maglietta dipinta (da indossare il giorno del saggio) del sasso in découpage o del cavallo in pasta di pane, o della canzone il cui ritornello rimane nella testa di ognuno di noi per i mesi a venire.

H 16.45 17 la merenda.

H 17-20 Preparazione cavalli e di nuovo in sella per l'attività equestre, toilette del cavallo. Meritate e ambite docce.

H 20.30 Cena

H 21.15 Arriva l'animatore con idee e proposte per i giochi di fine giornata.

H 22.30 Pronti per il letto.

L'ultima mattina i ragazzi partono per una passeggiata con pic-nic, a cui segue una verifica orale e individuale su argomenti equestri.

Il pomeriggio si svolge il saggio, alla presenza di genitori amici e parenti, un completamento fondamentale della settimana per in ragazzi, i quali con questa manifestazione pubblica e ludica comunicano alle persone più care la loro esperienza e la loro crescita sportiva e mentale.I primi in vista del saggio durante la settimana si applicano con cura, desiderosi di fare bella figura con se stessi e con i genitori e questi ultimi sono ben felici di verificare cosa hanno imparato i loro figli.

Centro ippico della Berardenga


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti