1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
21 Maggio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Gran Corsa Siepi di Roma e grande steeple chase: la stagione romana riparte dai grandi ostacoli

Si riparte. Domani, sabato 11 febbraio, l’ippodromo Capannelle riapre i cancelli dopo quasi un mese e mezzo di sospensione dell’attività. Si riparte con un sabato lussuoso, il clou della stagione ostacolistica invernale.

 

La Gran Corsa Siepi di Roma è una delle corse che nei suoi 64 anni di storia ha saputo ritagliarsi uno spazio assolutamente primario nel panorama e nel calendario dei massimi traguardi riservati ai saltatori. Purtroppo il meteo e la situazione climatica, del tutto inattesa, non hanno permesso la presenza di ospiti stranieri. Restano i migliori italiani, costretti dall’eccezionalità degli eventi al rientro senza la canonica tappa di preparazione.

 

Sarà una corsa ugualmente intensa (h. 16.10), vibrante, soprattutto incerta e di alta valenza tecnica. Suzhi (Scuderia Lucilla Colella – fantino Erwan Chazelle) è il secondo del Criterium di Inverno 2011, ha corso due volte e bene in dicembre e sarà all’altezza.

 

Fermi (Federico Mastria – Davide Columbu) e Desert Tita (Sc. Siba – Christophe Monjon), al rientro, sono il secondo e il terzo dell’edizione 2011, una garanzia. Canayli (Raffaella Morongiu – Dominik Pastuszka) si è fatto notare in positivo nella sua nuova specialità e in piano è stato un buon galoppatore.

 

Satwa Duke (Sc. Vama Dolzan – Raffaele Romano) è collaudato ai massimi livelli nella specialità. Sopran Promo (Sc. Arvenig -Dirk Fuhrmann) è una pedina molto interessante e infine Erodoto (Sc. Eurosia – Josef Vana) è il più fascinoso del gruppo, il cavallo che è neofita nella specialità ma ha subito mostrato di potere essere un vero campione. Sarà ancora una volta uno spettacolo e la severità dei 4.100 metri con le tre siepi conclusive in dirittura renderanno la corsa avvincente fino all’epilogo.

 

L’altra prova principale del pomeriggio è il 123° Grande Steeple Chase di Roma – Mem. Gen. Mario Argenton (h. 14.30), che ricorda uno dei grandi dirigenti dell’ippica italiana e in particolare dell’ostacolismo.

 

Anche qui il clima ha tenuto lontano sia il vincitore dello scorso anno St. Petersbourg che un ospite insidioso proveniente dalla Repubblica Ceca, due protagonisti che avrebbero dato alla corsa ancora più lustro. In pista Alba Reale (Paolo Favero – R. Romano), forse la saltatrice più elegante del nostro ostacolismo, insieme a Val Heureux (P. Favero – D. Pastuszka) e agli altri che sono Crocicchio (Sc. D’Altemps – D. Fuhrmann), Triangle d’Or (Sc. Vama – J. Vana)e Monjoliano (Rodolfo Casieri – L. Sedlar).

 

Per i saltatori un’altra prova in siepi per i quattro anni, un discendente, mentre in piano le corse saranno quattro tutte sul dirt, due per i tre anni e due per gli anziani. Saranno tutti handicap con distanze di 1.200, 1.400 e 1.600 metri. Clima permettendo si riparte e questa è la notizia che conta.

 

Un po’ di storia:
 

La Gran Corsa Siepi di Roma è nata subito dopo la guerra e si è sempre contraddistinta come una sorta di derby tra i cavalli francesi contro i nostri migliori siepisti. Nelle ultime stagioni graditissimo è stato anche l’arrivo di diversi ottimi saltatori dalla Repubblica Ceca che hanno conferito alla corsa un ulteriore tocco di internazionalità. La prima edizione fu un successo spaventoso dal punto di vista spettacolare: l'ippodromo era stracolmo, tanto che il grande regista italiano Alessandro Blasetti vi  si ispirò per la realizzazione di uno splendido documentario che intitolò “Ippodromi all’Alba”.

 

Il Grande Steeple Chase di Roma è la corsa più antica della capitale con i suoi 123 anni di storia. La prima edizione dello storico "cross country” si svolse infatti ai Prati Fiscali nel lontano 1854. Richiamo superbo alle radici del nostro sport, un lungo percorso disseminato di ostacoli come quando si correva in campagna da un punto all’altro dell’orizzonte. E’ la specialità più limpida ed eroica.

Hippogroup roma Capannelle


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti