10 Dicembre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Storia del Cavallino Rampante – Horse Power XIII Un secolo di vittorie, criniera al vento

Il cavallino rampante, oggi indiscusso simbolo della Scuderia Ferrari ha una storia affascinante. Dall’Eroe che lo adottò al pilota che lo ebbe in dono, agli altri che lo usarono come simbolo. Ecco la storia di un emblema che è sinonimo di vittoria

 

Il cavallino rampante ha ormai quasi cento anni.

 

Era il 1916, infatti, quando Francesco Baracca, “l’Asso degli Assi” della 91ma squadriglia caccia, il più grande aviatore della Grande Guerra, lo adottò per la prima volta facendolo dipingere sulla fiancata sinistra del suo biplano Nieuport 17 “Bebé”, anche se in realtà una celeberrima fotografia lo immortala accanto ad uno Spad mod. XIII. Il suo colore originario resta un mistero.

 

Enzo Ferrari sostiene fosse nero, in realtà potrebbe essere stato rosso, successivamente abbrunato dai compagni di squadriglia di Baracca in seguito alla morte dell’eroe nel 1918. Anche sull’origine del simbolo ci sono versioni contrastanti. Potrebbe verosimilmente essere frutto della grande passione di Baracca per i cavalli e per il salto ostacoli, del quale era apprezzatissimo interprete. In una lettera del 1917, l’aviatore parla di ritirarsi, una volta finita la guerra, nella sua casa natale e dedicarsi alla sua “più grande passione: i cavalli”.

 

E in un’altra lettera, scritta dopo il suo primo successo, definisce il pilotare l’aereo come “montare un aereo”, facendo trapelare lo spirito cavalleresco e romantico che lo pervadeva. Altri ritengono che l’aviatore avesse voluto omaggiare il corpo di Cavalleria a cui lo stesso apparteneva, il II Reggimento Piemonte Cavalleria, il cui stemma era appunto un cavallino rampante argentato in campo rosso.

 

La Cavalleria comunque, nel senso originario del termine, potrebbe essere alla base dell’adozione del simbolo, frutto di un cavalleresco scambio di insegne con un pilota abbattuto, originario di Stoccarda che gli avrebbe donato, quale segno di omaggio al vincitore del duello aereo, il proprio stemma, come risulterebbe da un racconto di Ferry Porsche, proprietario dell’omonima casa automobilistica. Il resto è storia, con il dono che la famiglia Baracca fece a Enzo Ferrari nel 1923, le sue apparizioni sulle Alfa Romeo della Scuderia Ferrari e l’elaborazione grafica che ne fece il pilota-manager modenese quando ricominciò a usarlo in pianta stabile, nel 1947.

 

In tale intervallo di tempo infatti, Enzo Ferrari era sì patron della “Scuderia Ferrari”, ma la stessa utilizzava vetture Alfa Romeo, caratterizzate dal celebre quadrifoglio verde in fondo bianco. Fu solo dopo la Seconda guerra mondiale, quando Ferrari cominciò a produrre auto in proprio, che il simbolo riapparve, con la coda in alto e su fondo giallo. E da allora ha accompagnato le vetture rosse sui circuiti e sulle strade di tutto il mondo.



____________________________________________________________________
 

ABBONATI SUBITO A "HORSE POWER"


Non solo una rivista, ma un vero e proprio oggetto da collezione,
come potrai vedere nel pdf in calce all'articolo.

Per te 1 anno = 4 numeri a solo 28 € invece di 56,00 €
con uno sconto speciale del 50%


PER ABBONARSI: > Clicca qui

 

Ti invitiamo a scaricare il sommario del prossimo numero e a scoprire gli interessanti argomenti tratatti da Horse Power

 

 

Antonio Toullier
Horse Power


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti