5 Ottobre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Ancora Italia: Lorenzo de Luca vince il piccolo Gran Premio Miasuki. A Giulia Martinengo Marquet il Premio Equiline.

Continuano i segnali positivi per l´equitazione tricolore.

Il buon momento dei nostri cavalieri è confermato dal risultato del ‘Piccolo Gran Premio Miasuki’, categoria a barrage con ostacoli a 1 metro e 55 centimetri, e gara più importante della seconda giornata della ‘Longines FEI World Cup™’ in corso a Fieracavalli a Verona.

 

Erano stati solo 9 i binomi, tra i 41 presentatisi al via, ad accedere al jump-off, grazie a un percorso base nel tempo e senza ostacoli abbattuti. E in un tiratissimo barrage, in cui i cavalieri hanno coniugato velocità e precisione nei salti, a spuntarla è stato l'azzurro Lorenzo de Luca insieme alla sua Zoe II. I due hanno bissato il netto e fermato il cronometro sul tempo di 38.50 secondi, conquistando così il primo posto.

 

Seconda l’elvetica Jane Richard Philips con Upanisad di San Patrignano (0/39.28). Anche in questo piazzamento troviamo un po’ di Italia, visto che sotto la sella dell’amazzone svizzera c’è un cavallo nato e cresciuto in Italia nella comunità antidroga riminese. Terza piazza, sempre rossocrociata, per un’altra atleta in ‘rosa: Janika Sprunger su Uptown Boy (0/39.83). Alle sue spalle l’ultimo erede della dinastia Wtihaker, il ventiquattrenne William, nipote di John e Michael, quarto su Fandango (0/39.97).

 

All’Ucraina con Katharina Offel e Quebracho Semilly (0/40.22). “Zoe II ha saltato per me” ha dichiarato un felicissimo Lorenzo De Luca appena sceso da cavallo.

 

“Sono contentissimo, davvero, una vittoria che ci voleva! Per lei è il terzo indoor di stagione, quindi sicuramente era ben preparata, ma il percorso era selettivo. Nella gabbia non sono entrato bene, ma lei ha risolto per me e il tempo è stato dalla nostra!”. Anche l’elvetica Jane Richard Philips gioisce per il suo perfetto doppio netto: “Le gare che vanno cosi bene danno delle grandi motivazioni, Upanisad di San Patrignano lo conosco molto bene, ce l’ho da quando aveva quattro anni, quando ero incinta ha fatto un anno di pausa, ma poi è ripartito alla grande, questa è una bella conferma che si aggiunge agli altri ottimi risultati ottenuti con questo cavallo allevato in Italia a San Patrignano!”.

 

A GIULIA MARTINENGO MARQUET IL ‘PREMIO EQUILINE’
Le amazzoni confermano sul campo gara di Jumping Verona, unica tappa italiana della ‘Longines FEI World Cup™’ ospitata com’è tradizione da Fieracavalli, i pronostici della vigilia che collocavano le ‘quote rosa’ del concorso scaligero tra i protagonisti agonistici della manifestazione. A porre il
suo sigillo nella prova d’apertura della seconda giornata del concorso, il ‘Premio Equiline’, è stata infatti l’azzurra Giulia Martinengo Marquet.

 

L’atleta del gruppo sportivo dell’aeronautica militare in sella a Fixdesign Pop Lady d’Elle ha terminato il suo percorso in modo impeccabile e veloce: senza errori agli ostacoli e con il tempo di 52.02 secondi. Alle sue spalle un’altra amazzone, Penelope Leprevost, già vincitrice nella serata di
ieri del ‘Premio Prestige. La francese, con Sultane des Ibis, ha chiuso anch’essa il suo giro senza penalità, ma rimanendo distaccata dall’italiana di più di due secondi (54.20).

 

Terzo posto per un cavaliere di grande esperienza, il norvegese Geir Gulliksen (0/55.00) con Grand Balou 4. Quarto si è invece piazzato il binomio britannico Ben Maher/Wings Sublieme (0/55.24) che preceduto un altro atleta italiano, Piergiorgio Bucci, nell’occasione all’opera con Cuarta (0/55.55). Continuano così le note positive per l’equitazione azzurra dopo la vittoria di ieri di Luca Maria Moneta e i piazzamenti d’alto livello del giovane Roberto Previtali, nelle prime tre categorie di Jumping Verona.

 

“Quando Fixdesign Pop Lady d’Elle parte col piede giusto… è difficile fermarla!” Ha dichiarato felicissima Giulia Martinengo Marquet, dopo il giro d’onore della gara che l’ha vista chiudere in testa. “Ero tra i primi binomi a partire, quindi fino alla fine non si può mai stare tranquilli, temevo molto Luca Moneta e avevo ragione, se non avesse fatto errore mi avrebbe distaccato di due secondi. Con le categorie a tempo è un attimo passare dal primo posto a…giù dal podio!”.

 

Anche Piergiorgio Bucci sorride soddisfatto per il suo quinto posto: “Cuarta è giovane, ha 8 anni, il percorso è lungo, ma sta crescendo molto bene, con lei la stagione indoor l’avevo iniziata a Los Angeles e si era comportata benissimo anche lì! Per il Gran Premio invece monterò Casallo e ovviamente faremo del nostro meglio, come sempre!”.


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti