15 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

CSIO Gorla Minore (Varese): vittoria per l’Italia nella FEI Nations Cup Junior

Si è gareggiato presso le strutture della ASD Due Leoni – Equieffe nella giornata di venerdì 20 aprile 2018, buon inizio anche per gli azzurrini sui pony, secondi e per gli Young rider, terzi, nelle Coppe delle Nazioni loro riservate. Quarto posto per i Children italiani

Una super Italia è stata protagonista nel pomeriggio di venerdì 20 aprile della vittoria nella FEI Nations Cup Junior in occasione dello CSIO giovanile in corso di svolgimento negli impianti dell’Asd I Due Leoni di Gorla Minore.
 
Il Team azzurro guidato dal capo equipe Stefano Scaccabarozzi e composto da Elisa Ottobre su Cadanz (0/4); Alessandra Bonifazi su Intrigo Rs (0/4); Alessandro Fontana su Corphina (0/0) e Francesco Correddu su Necofix (NP/1) ha chiuso la gara al primo posto con un totale di 5 penalità.
 
Bravissimi gli Junior azzurri a gestire la gara, che ha visto al via sei nazioni.
 
La squadra italiana ha terminato la prima manche mettendo in fila tre percorsi netti e consentendo addirittura di risparmiare il quarto binomio (Correddu/Necofix), che non è neanche entrato in campo, visto il risultato dei primi tre azzurri. Gli Junior italiani hanno poi tenuto i nervi saldi e chiuso con 5 penalità la manche decisiva, prestazione che è valsa – appunto – la vittoria della Coppa delle Nazioni di categoria.
 
Gli azzurri hanno battuto la Spagna, seconda con 13, e la Francia, terza con 21 penalità. Seguono dal quarto al sesto posto nell'ordine Austria (25), Belgio (29) e Svizzera 43.    
 
Relativamente alla vittoria nella Coppa Junior il Selezionatore e Capo equipe Stefano Scaccabarozzi si è dimostrato particolarmente felice per l’ottimo inizio della squadra Junior nel circuito YOUTH NATIONS CUP SERIES. “Si tratta – ha detto Scaccabarozzi – di un team con due esordienti: Ottobre e Fontana. La decisione di individuare come riserva Casadei, uno degli elementi più competitivi (che infatti si è aggiudicato la categoria individuale sullo stesso giro della Coppa) è stata presa per testare gli altri binomi in prospettiva della partecipazione agli CSIO successivi (l'Italia ha in programma la partecipazione a 5 tappe del Circuito di Coppe delle Nazioni ndr). Anche se – ha aggiunto il Selezionatore – stiamo chiaramente lavorando per l'obiettivo più importante: i Campionati Europei giovanili di luglio. Era davvero importante conquistare una vittoria in casa! – ha concluso soddisfatto Scaccabarozzi”.
 
Si è conclusa, invece, con la piazza d'onore per l'Italia la prima delle gare a squadre di Nations Cup previste nella giornata odierna: quella riservata ai pony.
 
La compagine, agli ordini del capo equipe Giuseppe Forte e formata da  Milla Lou Jany Polizzi in sella a Donja (8/8), Mathilda Mercuri su Marcello (12/24), Bianca Ciocca con Saphir De Cormeilles (8/0) e Martina Ferrari in sella a Diamante Oscuro (4/0) ha chiuso con 28 penalità.
 
Per il quartetto rosa è risultata, però, irraggiungibile la squadra francese, vincitrice con 12 penalità. Al terzo posto ha chiuso l'Austria con 89 penalità. 
 
Il risultato della squadra Pony è sicuramente apprezzabile anche perché il Team era composto da quattro esordienti in una Coppa Pony, conseguenza del “ricambio generazionale”. Anche il Selezionatore Pony, Giuseppe Forte, ha apprezzato il netto miglioramento della performance degli "azzurrini" nella seconda manche rispetto alla prima; dopo l'emozione del primo percorso i nostri giovanissimi hanno preso consapevolezza delle loro capacità.
 
L’Italia degli Young Rider ha chiuso al terzo posto la Nations Cup, riservata ai cavalieri e alle amazzoni Under 21. La squadra composta da Ignazio Uboldi in sella a I Survive de Kaluri (4/4), Maddalena Arena con Windrose (5/4), Vittoria Fuser insieme a Uriane De Fussigny (8/4) e il Caporale Guido Franchi con Quixotic DC (4/0), sempre agli ordini di Stefano Scaccabarozzi, ha ultimato la prova con 21 penalità totali. La Francia riesce a siglare la terza vittoria della giornata con 13 penalità, mentre la piazza d’onore va alla Svizzera con 20 penalità. Spagna quarta con 52 penalità.
 
Nella mattinata di oggi la rappresentativa italiana Children ha ultimato la Coppa delle Nazioni al quarto posto. Il team guidato dal capo equipe Stefano Scaccabarozzi, composto da Costanza Sommaruga su Ose-T-Elle (4/8); Cristiano Mosca su Bikkel Oh (Elim/4), Leonardo Canepari su Verd’ick (0/4) e Laura Micol Boni in sella a Cote D’Or (0/0), ha totalizzato 12 penalità. Vittoria anche in questa occasione per la Francia (4), seguita al secondo posto ex aequo da Austria e Svizzera (8).  
 
Il team Children ha concluso la gara a una barriera di distacco dal secondo posto di Svizzera e Austria, anche in questo caso con una squadra composta per tre quarti da cavalieri esordienti in Coppa. Il Selezionatore Stefano Scaccabarozzi si è dimostrato particolarmente soddisfatto per aver testato dei giovanissimi binomi che potranno sicuramente crescere nel corso della stagione.
 
Suona invece l’Inno di Mameli nella categoria Pony alta internazionale individuale H. 1,25 a tempo, dove a conquistare il primo posto è stato Edoardo Lucci in sella a Backroad Sunrise con un netto in “74,05. Anche la terza posizione è andata all’Italia, grazie a Lorenzo Patrese su VevetteSt. Lose, autore anche lui di un percorso senza errori in “81,47.
 
La classifica individuale della prova a tempo alta internazionale (h.125) riservata ai Children ha fatto registrare, invece, la seconda posizione di Giulia Padovani in sella a Voilactee Lande (0;77”01) e la terza di Aurora Mancini in sella a Regal de Ligny (0; 77”15).
 
Un altro azzurro nella mattinata di oggi ha dato la possibilità di ascoltare ancora le note dell’Inno di Mameli. Si tratta di Giacomo Casadei che in sella a My Forever (0; 73”86) si è aggiudicato la categoria alta internazionale a tempo (h. 140) riservata agli Junior.
 
Suona ancora l’Inno di Mameli nella categoria Young Rider Alta internazionale. A mettere la firma sulla prova a tempo (h. 145) è stato Mattia Poggioli su Costant II (0; 75,42). Piazza d'onore per Olimpia Bargagni in sella a J'Espere Van Ter Pamelen (0; 75”70), mentre terzo posto per Alessandra Fuzzi con RMF Tequila (0; 76”32).
 

FISE – Federazione Italiana Sport Equestri


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti