19 Maggio 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Indennità collaboratori sportivi Emergenza Covid19

Di seguto quanto emanato nel Decreto in merito ai rapporti di collaborazione per cui è possibile presentare domanda di indennità.
Requisiti e modalità di presentazione delle domande.

E’ stato emanato il Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro per le politiche giovanili e per lo sport, sulla base del quale sono definiti i requisiti e le modalità di presentazione delle domande alla società Sport e Salute Spa per l’indennità di euro 600,00 prevista dall’art. 96 del decreto Cura Italia per i collaboratori sportivi.



I rapporti di collaborazione di cui al decreto per cui è possibile presentare domanda di indennità:


1. Devono essere istaurati dal soggetto richiedente l’indennità con Federazioni Sportive Nazionali, Enti di Promozione Sportiva, Discipline Sportive Associate nonché con Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche che DEVONO risultare iscritte nel Registro delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche tenuto dal CONI alla
data di entrata in vigore del decreto Cura Italia ( ossia al 17.03.2020);

2. Doveva essere esistente già alla data del 23 febbraio 2020 ed essere in corso alla data del 17.03.2020;

3. Non deve rientrare nell’ambito di applicazione dell’art. 27 del D.L. Cura Italia (indennità per liberi professionisti titolari di partita IVA e titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa iscritti alla Gestione Separata INPS).

 


Il decreto precisa che l’indennità è riconosciuta nel limite massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020 e che le risorse sono prioritariamente destinate ai richiedenti che nell’anno 2019 non hanno percepito compensi superiori complessivamente a 10.000,00 euro. Le ulteriori richieste saranno evase nei limiti di eventuali risorse residue.

Non è possibile percepire l’indennità in oggetto per coloro che abbiano percepito redditi di lavoro autonomo e di lavoro dipendente o assimilato, nonché per coloro che risultino essere percettori di pensioni di ogni genere o di reddito di cittadinanza.



Seguendo quanto riportato sul sito internet istituzionale di Sport e Salute Spa la domanda per la richiesta dell’indennità dovrà essere compilata esclusivamente attraverso piattaforma informatica che sarà attiva dalle ore 14.00 di martedì 7 aprile sul sito internet di Sport e Salute. La procedura si suddivide in tre distinte fasi:

1. La prenotazione: per prenotarsi è necessario inviare un SMS con il proprio Codice Fiscale al numero che sarà disponibile da martedì 7 aprile sul sito www.sportesalute.eu. Dopo aver inviato l’SMS si riceverà un codice di prenotazione e l’indicazione del giorno e della fascia oraria in cui sarà possibile compilare la domanda sulla piattaforma;

2. L’accreditamento: per accreditarsi è necessario disporre di un proprio indirizzo mail, del proprio Codice Fiscale e del codice di prenotazione ricevuto a seguito dell’SMS inoltrato;

3. Compilazione ed invio della domanda: dopo l’accreditamento sarà possibile accedere alla piattaforma, compilare la domanda, allegare i documenti e procedere con l’invio.
E' opportuno che gli interessati a presentare la domanda:

1 Provvedano a caricare sul dispositivo dal quale intendono compilare e presentare la domanda i documenti che andranno allegati in formato pdf (copia fronte retro di un documento di identità in corso di validità dell’avente diritto, e, alternativamente, contratto di collaborazione o lettera di incarico o, in mancanza di uno dei precedenti due documenti, la prova dell’avvenuto pagamento del compenso per il mese di febbraio 2020)

2 Avere a disposizione i dati essenziali che saranno richiesti: Codice Fiscale, recapito telefonico e di posta elettronica, indirizzo di residenza, codice IBAN per l’accredito;

3 Disporre dei dati relativi al proprio rapporto di collaborazione sportiva tra cui: nominativo delle parti contraenti, decorrenza, durata, compenso e tipologia di prestazione;

4 Conoscere l’ammontare complessivo dei compensi sportivi percepiti nell’anno 2019 ( così come risultanti dalla Certificazioni Uniche che avrebbero dovuto essere consegnate ai percipienti entro il 31 marzo 2020)

5 Disporre del codice fiscale o della partita Iva dell’Associazione/Società per cui si presta collaborazione;

6 Verificare che l’Associazione /Società con cui si collabora risulti effettivamente iscritta al Registro delle Associazioni e Società Sportive del CONI;

7 Verificare che il proprio rapporto di collaborazione per cui si intende presentare domanda rientri nell’ambito di cui all’art. 67 comma 1 lettera m) del TUIR;

8 Verificare, come anticipato in precedenza, che sussistano tutti gli altri requisiti richiesti dalla norma ( non aver percepito altro reddito da lavoro nel mese di marzo 2020, non essere iscritto alla gestione separata INPS, non essere iscritto alle gestioni speciali AGO, non essere pensionato né percettore di reddito di cittadinanza).



Queste le prime indicazioni emerse in data odierna a seguito della pubblicazione del Decreto.


 
La domanda dovrà essere compilata esclusivamente attraverso la piattaforma informatica che sarà attiva dalle ore 14:00 di martedì 7 aprile sul sito di Sport e Salute.

 

 

redazione

"E.N.G.E.A."
segreteriaeps@sitogea.net

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti