1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
4 Marzo 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

PET-THERAPY: ecco come curarsi con l’aiuto degli animali

Andare a cavallo, nuotare con un delfino, ma anche solo accarezzare un gatto o un cane aiuta a risolvere disagi fisici e psichici

Le feste di una cane quando rientriamo a casa, le fusa di un gatto mentre si accoccola sulla nostre gambe: l'affetto di un animale è la medicina migliore per stare in salute. Dà un senso di sicurezza e di protezione, aiuta a ritrovare il sorriso e a distrae la mente dai problemi quotidiani. E' stato dimostrato scientificamente che il contatto con un animale contribuisce notevolmente ad abbassare la pressione arteriosa, stimola le difese immunitarie e allunga la vita, grazie ad un forte diminuzione dell'ansia e dello stress.

L'idea di utilizzare gli animali per facilitare la convalescenza dei malati o per migliorare la difficile esistenza di
persone disabili è nata osservando gli effetti che derivavano dall'interazione tra essere umano e animale. In molti casi la vicinanza di un cane o di una gatto per risolvere problemi relazionali ha dimostrato avere un effetto ben superiore a quello di molti farmaci.
Il primo programma veramente organizzato di
pet-therapy fu sperimentato nel 1944 negli Stati Uniti dalla Croce Rossa Americana in un centro di convalescenza a Pauling, vicino a New York dove erano ricoverati i soldati dell'aeronautica militare. La terapia si basava sul lavoro in fattoria e sull'interazione con gli animali, fra cui anche quelli domestici. Purtroppo non c'è nessuna documentazione scritta dell'esperimento e anche dopo la Seconda Guerra Mondiale la terapia con gli animali non venne applicata in maniera sistematica.

Notizie sull'applicazione della pet-therapy si hanno solo a partire dal 1962 quando lo psicologo Boris Levinson la introdusse nella cura dei suoi pazienti dimostrando che l'affetto di un animale domestico produceva un aumento dell'autostima e soddisfaceva il loro bisogno di amore. Tracce della cura dei malati con l'aiuto di animali si trovano anche alla fine del XVIII secolo in Inghilterra. Nella casa di cura di York, fondata nel 1792 dalla Società degli Amici per sottrarre i malati di mente alle condizioni sub-umane dei manicomi tradizionali di quell'epoca, veniva insegnato l'autocontrollo attraverso la cura degli animali domestici. Un programma simile si ritrova nel 1867 a Bielefeld in Germania per la cura dell'epilessia.
Oggi quando si parla di pet therapy si pensa subito ai cani, ma a seconda dei casi altre specie animali possono essere usati. Per correggere i disordini del movimento e per aiutare le persone affette da patologie neurologiche o muscolari, da lesioni traumatiche cerebrali, da sclerosi multipla e per i bambini con paralisi cerebrale molto utili si sono rivelati i cavalli.
L'ippoterapia , grazie al rapporto che si istituisce tra cavaliere e cavallo, produce un senso di indipendenza, aumenta l'autostima e accresce la fiducia in se stessi. Lo stesso viene fatto con gli asini, grazie alla loro mansuetudine. Inoltre il movimento durante il trotto facilita la riabilitazione motoria, influendo positivamente sul tono muscolare del paziente.

//
Da: www.quotidiano.net

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti