29 Settembre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Attacchi di Pregio: il Sediolo, connubio di eleganza e leggerezza

Renato Bruzzone, un esperto in fatto di carrozze, ci presenta un particolarissimo attacco, il sediolo. Rari esemplari, meraviglie tecniche ed artistiche, sono conservati nei musei o gelosamente custoditi dai collezionisti privati.

Difficile stabilire la nascita del sediolo da corsa, i più lo ritengono posteriore alla "chaise de poste" la cui apparizione, verosimilmente in Germania, è datata 1664. Molto più apprezzate furono le chaise di fattura inglese e francese stante la loro maggior leggerezza. Queste ultime in luogo della porta anteriore montavano talora un pezzo di cuoio mobile detto "soufflet".

 

Anche del sediolo da corsa dote precipua è la leggerezza – per guadagnare in velocità – ma con differente tecnica costruttiva, attese le diverse funzioni.

Una per due persone con cassa bassa entro le stanghe, (anziché sull'assale) e bagagliaio retrostante per i viaggi, il sediolo invece, destinato alle gare, allogava un solo driver posizionato su di un sedile posto direttamente sull'assale senza sospensione alcuna, donde il nome con cui venne generalmente conosciuto Sulky: ovvero " colui che rimane solo nel proprio angolo ".

 

Il sediolo prese poi vari nomi a seconda del luogo d'origine, ad esempio Sydney Sulky, o dal costruttore od ancora dal celebre trottatore che lo portò a vittoria; un esempio è il sediolo di Stony Brook a Long-Island USA chiamato Lady Suffolk.

 

Per purezza di linee e raffinatezza decorativa, ancora una volta, hanno primeggiato i costruttori italiani.

un preclaro tipo di sediolo (marchiato Simonazzi Remigio in Modena ) di fine XVIII sec. è tuttora conservato a Piacenza presso il museo di Palazzo Farnese, e, secondo quanto riporta la didascalia, veniva usato nelle competizioni per selezionare le prime razze leggere di cavalli.

 

Per suntuosità decorativa non può non esser ricordato il sediolo veronese esposto al museo di Cluny, intagliato e dipinto sull'assale e sul seggio e con un tocco di originalità: sul pedile è graziosamente rappresentato il gioco dell'oca, forse per distrarre il conducente?

 

Ad opera del nostro socio Pasquale Beretta, recentemente nella Sfilata di Eleganza dinanzi alla Palazzina di Caccia di Stupinigi abbiamo avuto il piacere di vedere, magistralmente condotto, un mirabile sediolo, a detta del proprietario, di antica fattura veneta.

 

I sedioli, veicoli leggeri destinati alle corse al trotto, con il tempo in epoca più recente, sono divenuti, seppur per breve lasso, motivo di esibizione nei boulevards accanto a spyders, cabriolets da parte di giovani dandy, la cui visione estetica della vita mirava a stupire ed a far dell'originalità costume anche con attacchi sorprendenti.

 PER L?ANTEPRIMA DEL NOTIZIARIO del Gruppo Italiano Attacchi 2-2012 clicca qui

Renato Bruzzone
Il NOTIZIARIO 2-2012 del Gruppo Italiano Attacchi


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti