1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
23 Maggio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Da Ri.mos il potere curativo della Natura per gli animali. Hypermix è un ottimo coaudiuvante per la risoluzione di ulcere, miasi, tarlo dello zoccolo e lesioni di ogni tipo.

Adatto ai cavalli ma non solo: Hypermix, a base di neem e iperico, funziona in modo eccellente anche su cani, gatti, cavalli, uccelli e altri animali domestici.

Scegliere prodotti di origine naturale per il proprio cavallo. Il potere curativo della Natura è una strada che sempre più persone scelgono di percorrere per sé stessi e per i propri animali: dove possibile si preferisce sostituire alla chimica i rimedi che arrivano dal mondo delle piante. 
 
Certamente questa è la filosofia dell’azienda italiana Ri.Mos (con sede nel distretto biomedicale modenese), che produce e commercializza una linea tutta italiana di prodotti a base di NEEM e IPERICO per uso veterinario. 
 
DUE PIANTE CONOSCIUTE DA SECOLI. Le due piante, conosciute da secoli per le loro molteplici proprietà (antinfiammatoria, cicatrizzante, antisettica, antibatterica, insettifuga, lenitiva, emolliente), favoriscono la granulazione e la riepitelizzazione di tutte le lesioni, garantendo ai cavalli un trattamento efficace per diverse patologie, dalle escoriazioni al tarlo dello zoccolo, dalle dermatiti alle miasi, e possono essere un valido aiuto anche in caso di ulcere corneali. Hypermix basa la sua efficacia sulle proprietà naturali delle piante e in particolare dell’Albero del Neem e del fiore dell’Iperico. Multifunzionale, a base naturale, sgradito agli insetti, Hypermix risparmia inoltre terapie associate e non richiede disinfettanti.
 
Per raccontarne l’efficacia abbiamo chiesto le testimonianze a diversi veterinari che lo hanno utilizzato: Marco Pasian, Giulia Vaccà, Daniele Codazza, Barbara Cavedo e Giuseppe Biffi. 
 
Marco Pasian (medico veterinario di Saronno)
Stomatite vescicolare e ulcere in bocca 
"All'inizio ero scettico sull'uso di Hypermix perché pensavo fosse come gli altri cicatrizzanti. In un paio di casi il suo utilizzo è andato molto, molto bene e ho cominciato a usarlo a tappeto. Ho fatto un tentativo anche per delle ulcere nella bocca di un cavallo, la cui origine potrebbe essere stata una forma virale di stomatite vescicolare: erano tantissime (una quarantina) e il povero animale non riusciva a mangiare. Applicando Hypermix tre volte al giorno i risultati e la guarigione sono arrivati in soli 7 giorni". 
 
Giulia Vaccà (medico veterinario della provincia di Pisa)
Ulcera corneale 
"Mi è capitato un caso disperato di ulcera corneale: i proprietari del cavallo non avevano disponibilità economiche per interventi diversi e, avendo letto che Hypermix era già stato efficace su altri tipi di ulcera, ho fatto un tentativo. Per l'animale (che da quell'occhio era già cieco) è stato un po' doloroso perché la medicazione bruciava, ma in poco tempo ho risolto il problema. L'ho usato più volte anche per ferite in associazione a suture, sempre con la stessa efficacia. Consiglio, laddove possibile, di fasciare sempre la parte trattata". 
 
Daniele Codazza (medico veterinario specializzato in ortopedia nelle province di Como, Varese e Milano)
Dermatite estiva e ferita grave pancia e prepuzio
"Uso Hypermix a 360 gradi da quando ne ho testato l'efficacia. Fra gli ultimi casi clinici risolti, oltre a una dermatite estiva, vorrei citare una ferita da filo spinato per la quale la sutura è risultata da subito particolarmente difficile, praticamente impossibile, e che in 30/35 giorni è guarita. In un altro caso, un cavallo si è provocato una lesione attraversando un paddock: anche in questo caso un taglio molto profondo alla pancia dell'animale che ha coinvolto anche porzioni di prepuzio. Nonostante la sutura non tenesse, le medicazioni quotidiane con Hypermix hanno portato alla guarigione". 
 
Barbara Cavedo (medico veterinario e gestore di una stazione di monta equina in Puglia)
Ferita al sopracciglio e miasi
"Un esempio di utilizzo di Hypermix è stato per una ferita sul sopracciglio di una fattrice di Akhal-Tekè. Una volta detersa la lesione, ho usato il prodotto una volta al giorno per una settimana. Ho optato per il gel perché, essendo sopra l'occhio, ho pensato che l'olio con il calore sarebbe potuto colare all'interno dello stesso. La mia fattrice si chiama Medal, ha 24 anni, di razza Akhal-Tekè e la lesione è stata trattata solo con Hypermix per una settimana.
Un altro caso interessante è stato quello di una miasi che si è formata a seguito di una cornata di un bovino sulla parte superiore del collo in vicinanza della mandibola. La ferita sembrava chiusa in quanto la pelle si era seccata e aveva fatto una sorta di sacca coprendola, quindi ho dovuto tagliare tutta la parte necrotica, esponendo la ferita ricoperta di larve di mosca. Una volta pulita la zona, ho consigliato Hypermix una volta al giorno per dieci giorni. La ferita è guarita completamente”.
 
Giuseppe Biffi (maniscalco professionista operante in Lombardia)
Tarlo allo zoccolo del cavallo 
"Il nome scientifico del tarlo dello zoccolo è onicomicosi e si tratta di un'infezione della linea bianca sostenuta da funghi e batteri saprofiti e ubiquitari dal punto di vista della mascalcia. Si manifesta con la separazione netta della muraglia dalla linea bianca con produzione di materiale farraginoso tendente al giallo. L'asportazione della parte della muraglia scollata, fino a trovare la congiunzione sana con la linea bianca, è un’operazione doverosa per fermare lo scollamento. Le cause sono principalmente legate alla disidratazione della muraglia, ai traumi, all'eccessivo leveraggio antero-posteriore o a pressioni anomale. Hypermix è un ottimo coadiuvante nella guarigione di questa patologia. Non essendo un agente aggressivo non va a intaccare e soprattutto a disidratare le parti della muraglia maggiormente esposte. Con un’azione disinfettante, cicatrizzante e lenitiva, ma soprattutto idratante, Hypermix permette al corno una buona crescita, mantenendo elasticità ed evitando spaccature che potrebbero divenire sedi di nuovi insediamenti batterici”.
 
TUTTI I FORMATI DI HYPERMIX. Hypermix lo si trova in fiale richiudibili, in confezione da 5 e 10 bustine singole, e nella nuova versione OLIO Spray da 30 ml, che garantisce 380 spruzzi. La formulazione oleosa è ideale in generale in tutte quelle situazioni per cui è necessario un prodotto dalla massima concentrazione degli ingredienti. La nebulizzazione attenua il tipico odore del Neem e garantisce una distribuzione omogenea del prodotto.
 
IL NUOVO FORMATO SPRAY. Hypermix è da oggi disponibile anche nel formato OLIO Spray da 30 ml. Ancora più pratico ed economico. La sua formulazione vegetale a base di Neem e Iperico è indicata per l’applicazione sulla cute lesa. È sgradito agli insetti. Si sconsiglia l’uso di disinfettanti.
 
 
Hypermix è un prodotto di:
RI.MOS. srl
Via Manuzio, 15
 41037 Mirandola (MO) – Italy 
Tel. 0535 25755
 

Hypermix


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti