29 Maggio 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

LA RAZZA PIU´ PERFETTA DEL MONDO

 

I grandi storici e scrittori del periodo greco e latino  come Erodoto, Plinio, Strabone, Diodoro Siculo raccontano di regali ai Principi arabi consistenti in cammelli, pecore, buoi, montoni, pietre preziose ma i cavalli nessuno li menziona.

Il primo autore che cita il cavallo come animale presente in Arabia  è il latino Amieno Marcellino nell’anno 353 d.C. e precisamente nei primi secoli dell’era cristiana almeno cosi’ sostiene lo studioso Charles A. Piétrement  ed infatti sono proprio di quel periodo

 storico  le prime notizie di  cavalli regalati a Sultani o Sovrani dell’Oriente. Oltre ai cavalli provenienti dall’Egitto anche Imperatori greci ne inviarono esemplari in Arabia sempre con il medesimo scopo.   

 

 Miti, leggende e realtà  hanno avvolto la storia del cavallo arabo tanto da mettere in difficoltà  anche la studiosa Lady Judith Wenthworth  nel cercare di essere piu’ obiettiva possibile sulla storia di questo bellissimo purosangue. Comunque sia questa razza a sangue caldo è antichissima anche se non si riesce a definire una data precisa della sua presenza nella penisola arabica.

 

Il capostipite della maggior parte delle razze odierne a sangue calde fu, senza ombra di dubbio, presente in Egitto come dimostrano dipinti del 1300 a.C. o una statuetta di cavallo con cavaliere risalente al 2000 a.C. trovata proprio sul territorio dei faraoni. Pare  che il cavallo sia stato introdotto in questo paese in seguito all’occupazione degli  Hyksos o Pastori, popolo asiatico nato dall’unione di Mongoli e di Semiti, che avvenne nel 2898 a.C.

Inoltre eccellenti cavalli si trovavano in Irak e in Persia e qualche  secolo prima dell’islamismo moltissimi esemplari furono importati dal popolo arabo da queste zone.

 

Un pedigree di cavalli arabi fu scoperto dallo storico arabo El Kelbi (780 d.C.) risalente al tempo in cui il figlio del figlio del figlio del nipote di Noè catturò cavalli selvaggi nello Yemen per poi addomesticarli.  Da questi alberi genealogici si è potuto risalire ad una progenitrice chiamata Baz e ad Hoshaba lo  stallone progenitore.

 

Ci spostiamo al 1800 dove troviamo il generale francese Daumas il quale, dovendo acquistare cavalli arabi per scopi militari e dovendo, di conseguenza, passare molti anni nel deserto divenne grande amico dell’emiro algerino Abd-el Kader il quale fu un grande conoscitore della razza equina di questo arido luogo.  L’alto graduato europeo fu quindi in grado di riportare anche un’ interessante documentazione sul cavallo locale.

Pare che la storia di questo animale possa iniziare da Ismaele primogenito del patriarca Abramo. Essi abitarono nella terra d’ Oriente legando le proprie vite con quello del popolo islamico e successivamente anche il re Salomone diede una indelebile impronta alla gestione dei cavalli in questa lontana terra. I mercanti del terzo re d’Israele  compravano cavalli a Muzri e a Kue facendo si che il re arrivasse a possedere 1200 esemplari da sella e 40.000  da carro.

 

Da queste notizie si evince la grande passione per il cavallo della comunità araba. La naturale conseguenza fu che  tutta l’esperienza ed il sapere acquisito nei millenni fece si che il popolo dell’Islam avesse una grande propensione all’allevamento equino.  Grazie anche alle condizioni favorevoli del clima e del suolo riuscirono  a perfezionare un ottimo esemplare di cavallo con caratteristiche sue proprie fino a renderlo un animale superiore a tutte le altre razze.  Nel mondo odierno possiamo tutti noi apprezzare e godere del risultato di grandi fatiche:  “Il Cavallo Arabo”.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Immagine

“Scrigno laminato d’oro”

Tomba di Tutanchamon, XIV secolo a.C. 

Dott. Marta Collina
Ufficio Stampa Olosmedica

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti