4 Ottobre 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Smontare da cavallo e l’assetto del cavaliere

Un assetto idoneo, oltre a dare al cavaliere solidità e fermezza al cavaliere, consente di assecondare facilmente il cavallo in tutti i suoi movimenti

Smontare Da Cavallo

Solitamente l’allievo scende a sinistra. Riunite le redini nella mano sinistra, pone questa sul collo del cavallo, davanti al garrese, mentre con la destra si appoggia all’arco anteriore della sella. Si solleva in appoggio sulle braccia e, tolto il piede destro dalla staffa, scavalca la gamba destra riunendola alla sinistra.


Egli sposta allora il peso del corpo sul braccio sinistro e la mano destra all’arco posteriore della sella, rivolgendosi alla groppa si abbassa fino a postare il piede destro a terra e toglie infine la mano destra dall’arco posteriore e il piede sinistro dalla staffa.


Per smontare da destra, esegue i movimenti in senso contrario. Saltare a terra. Per saltare a terra dopo aver tolto i piedi dalle staffe ed allungate le redini, l’allievo poggia le mani lateralmente all’arco anteriore della sella.


Piegando le braccia ed abbassando la testa portandola di lato al collo del cavallo, getta le gambe indietro e le sposta a destra o a sinistra, a seconda da quale parte si vuole smontare. Nel toccare il suolo devi riceversi elasticamente sulla punta dei piedi e con il corpo volto in avanti.

 


L'Assetto del Cavaliere

L’assetto è la disposizione delle varie parti del corpo di un cavaliere in sella, senza di essa non si puo’ fare equitazione. Lo scopo principale dell’assetto è quello di dare solidità al cavaliere in sella per evitare cadute ed una certa comodità per permettergli di cavalcare per lunghe ore.


Caprilli studiò e realizzò un assetto idoneo al suo sistema di equitazione e tale che, oltre a dare al cavaliere solidità e fermezza in sella, gli consentisse di assecondare facilmente il cavallo in tutti i suoi movimenti. Questo assetto è tanto comodo da consentire al cavaliere di stare a cavallo con la massima disinvoltura per lungo tempo.


Un cavaliere senza solido assetto sarà sempre in balia del cavallo. Perciò l’allievo dovrà porre ogni cura per rendere solido e fermo il suo assetto in sella senza irrigidirsi, né perdere elasticità.


L’assetto del cavaliere, da fermo, è il seguente:

Testa alta e sciolta, spalle aperte, busto elastico leggermente inclinato in avanti. Braccia naturalmente pendenti e alquanto protese in avanti senza rigidezza, avambracci leggermente piegati al gomito e diretti verso la bocca del cavallo; mani nella stessa posizione degli avambracci, polsi snodati, pugni chiusi con le seconde falangi delle dita parallele al garrese e quasi a contatto di esso.


Sedere posato sulla sella, cosce oblique e aderenti alla sella; ginocchia sempre aderenti alla sella, reni in avanti. Gambe naturalmente cadenti, piedi introdotti nelle staffe fino all’incavo della suola e bene appoggiati sulle panche, talloni bassi, suole in fuori.


In movimento la parte inferiore dell’assetto non cambia.

SEF – Italia


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti