1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
17 Aprile 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Valentina: la mia storia

Mi chiamo Valentina ho 12anni ,vivo a Cupra Marittima un paesino affacciato sul mare in prov. di AP.
è da quando avevo 8 anni che monto in un maneggio vicino al mio paese e al maneggio mi era capitato due volte di cadere ma erano le cossidette cadute sciocche dove non capisci fino a che punto eri distratta e non ti fai niente.
Adoro i cavalli anzi li amo ormai li so anche accudire , non ho un cavallo tutto mio perchè i miei genitori non appoggiano la mia passione, infatti quando devo andare a fare lezione capisco che scoccia molto a mia madre e non vede l' ora che finisce la lezione e vede che non mi è successo niente anche se dopo la convinco a rimanre per poter pulire il cavallo che monto ROCKY e fargli mangiare l' erba .ma adesso non posso più montare perche sono caduta gravemente adesso vi racconto:
Era una domenica di pioggia a volontà eravamo io e la mia famiglia a casa di amici che possedevano un cavallo avrei dovuto montarlo ma il tempo non permetteva.


Io decisi di rimanere e aspettare che il tempo migliorasse per montare pepsy mentrela figlia del propietario del cavallo che non monta decise di andare a casa per dormire e recuoerare le ore di sonno perse il giorno prima.
era la domenica 5 maggio che nessuno si scorderà mai più di questo anno .
mio padre decise di rimanere per vedere l'ultima giornata dello scudetto essendo tifoso dell'inter
Mia madre invece dcise anche essa di rimanere con la moglie del propietario di pepsy.
nessuno se lo sarebbe mai aspettato ma è uscito il sole quindideisi di montare,erosola alle prese con persy stavo montando per la prima volta con la sella americana e oltre a questa difficoltà le staffe erano troppo lunche e quindi decisi di non incalzarle.
dopo non miricordopiu niente di quello che è successo e nessuno lo sapra mai ma mi fu raccontato tutto mio padre dopo il quarto goal demoralizzante dell' inter uscìdi casa e vide pepsy senza di me in groppa non pensòsubito al peggio anzi era tranquillisssimo perche io a cavallo me la cavavo e anche bene sapevo saltare piu di un 1metro e 20 e erano tutti tranquilli.

Mio padre chiese a mia madre dove fossi mia madre gli rispose che ero andata a cavallo e mio padre disse ma come non sta li con te mia madre no ma non la vedi sta li con pepsy si volto e vide anche lei il cavallo senza di me mio padre si precipito sul dirupo dove stavo galoppando e vide le mie scarpe per terra e dopo 10 metri me rannicchiata su me stesssa il mio volto era deformaato .
ripresi i sensi per due minuti e in quei due minuti ricordo ancora le domande banali ce mi facevano del tipo come ti chiami quanti anni hai e persi subito dopo conoscenza non mi accorsi nemmeno dell' ambulanza che andava a sirene spietate stevo perdendo l' ossigeno e iniziaronosubito ad intubarmi mi caricarono di morfina e scesi in coma arrivati all' ospedale mi feceto due tach in 10 minuti perche non ce la facevano a complicitarsi dei vallori sballati che avevo mi fecero mille punture e mi attaccarono in mille macchine.
mi svegliai dal coma dopo un giorno e mezzo e ricordo di aver chiesto subio da mangiare e di aver detto a gino(il padrone del cavallo) di non menre pepsy col poco fiato che avevo in gola ma dopo poco non parlai piu perche mi accorsi del dolore immenso che mi facevano i tubi per respirare
mi trovavo in rianimazione non riuscivo a muovermi ero imprigionata da mille fili il giorno dopo mispiegarono che avevo avuto un traumacranico molto violento e che avevo mascella rotta zigono rotto apparato cranico fratturato e altre fratture craniche mi dissero anche che non sarei riuscita subito a camminare anche se non avevo neanche un graffio in tuttio il corpo.quando mi svegliai del tutto mi dissero anche che il mio collo era pienodi ferite e che l' occhio desto era completamente nero e che non avrei visto bene per un bel periodo di tempo dopo due gioni trascorsi in rianimazione andai in neurologia dove ricominciai a camminare e dove le fratture si stavano ricomponendo restaili 15 gioni feci amicizia co tutti gli infermieri e con tutti i pazienti che essendo tutti anziani mi trattavano tutti come sefossi la loro nipotina
era venerdi quando uscii dall' ospedale e venerdi pomeriggio andai atrovare rocky non potro piu montarlo per 2 mei ma quando l'occhio si sara ristabilizzato potro accudirlo. no n vedo l' ora di poter rimontare perchè e la mia ragione di vita .
non ce l'ho con il cavallo che mi ha sgroppato non ce l'ho con nessuno solo con me stessa perche sarei dovuta stare piu attenta.
non vi ho scritto per mettervi paura ma per roccontare la mia storia infelice perche questa estate non potro neanche andare al mare ma anche la mia storia felice perchè adesso so con certezza che mai e poi mai io potrò vivere senza i cavalli.

Valentina

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti