11 Agosto 2022

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

L’I.N.S.T.E. (Istituto Nazionale Studi Sul Turismo Equestre) di Gallone ha ospitato a una tavola rotonda la Fitec/Trec Ante, la Fise, l’Engea, lo Csen Equitazione, le PGS/GEA Equitazione e la Uisp Equitazione.

Dopo il successo con la Provincia di Milano, avuto sul tema del doping e del maltrattamento degli animali, l’I.N.S.T.E. fa bingo anche a Perugia, ospite della Regione, in Corso Vannucci, nella sala d'onore.
Con questa nuova riunione, quindi, Claudio Gallone fa una doppietta, ma il vero scoop della giornata e' che in questa riunione riesce a mettere insieme Spinelli, Croce, Testarella per federazioni ed enti, Tissot, Duchi e Anchisi per gli enti di promozione sportiva.


Claudio Gallone con molto savoir faire iniziava a intervallare un intervento politico con uno tecnico e quindi, tralasciando i politici, anche se tutti giusti e attenti allo sviluppo del cavallo sportivo e del turismo equestre, in primis, a livello tecnico chiamava Cesare Croce, che rilassava con fare sciolto la tensione in sala, dando la mano, nel passare, a Mauro Testarella; un intervento molto aperto, molti numeri, sorrisi e simpatie, tanto da sconfinare in un necessario marketing mediatico tipo Ferrari, per lanciare meglio i suoi prodotti e la qualita' dell'Equitazione Nazionale e soprattutto della Federazione. In somma un Cesare Croce inedito per il contesto della riunione e dei suoi partecipanti.
Spinelli, per la Fitec/Trec Ante, andava direttamente sull'operativo, su quel che c'era da fare, sul come organizzarsi, concludendo con un invito generale all'equiraduno del 2006 sul Trasimeno, ricevendo consensi ed applausi dai responsabili delle altre compagini presenti.
Tissot, della Uisp, metteva in evidenza la necessaria professionalita' che abbisogna il settore Equestre Sportivo, ma soprattutto da Campagna, con il suo Turismo Equestre.


Testarella si presentava con i complimenti e auguri per l'I.N.S.T.E. di Gallone e per le Autorita' Umbre che avevano permesso la tavola rotonda, facendo anche un breve accenno al successo ottenuto dall’incontro, per la presenza di una serie di soggetti che rappresentavano il mondo equestre nazionale, invitando Gallone ad organizzare piu' spesso questi eventi, nella speranza che tra qualche tempo ci si potesse trovare tutti insieme a cavallo in un globale equiraduno nazionale. Poi introduceva un amaro intervento sull’applicazione della 626 nel settore, sulle coperture assicurative e sulla richiesta generale di istruzione, creazione di cultura e formazione in un settore, per il quale, se si parla di 626, qualita' e coperture assicurative, tutti i centri d'Italia (salva qualche rara eccezione, se c'e') andrebbero chiusi, per lo meno all'80%.
Manuele Anchisi dello Csen /Equitazione, puntava direttamente fuori tema e, approfittando della presenza di Croce, chiedeva lumi e spiegazioni sull'attuale situazione dei soci per i doppi tesseramenti, visto il comunicato federale del 28 febbraio 2006, dove si lasciava intendere che tutto puo' solo la Fise e che gli enti di promozione sportiva del Coni non possono fare nulla e gli atleti non possono avere la doppio tesseramento e i centri la doppia affiliazione.


Prendeva parola il Presidente della Commissione Tecnica dell'UNIRE Dott.Giuliani, che interveniva sui temi dell'allevamento e della commercializzazione dei cavalli italiani, evidenziando le attuali lacune e i possibili rimedi per riprendere in mano il mercato, finanziando la ricerca, con proposte di aiuto verso gli allevatori, al fine del raggiungimento di un mercato che garantisca la sopravvivenza ed i giusti utili per una categoria attualmente in piena crisi nazionale.
Simpatico l'intervento del delegato regionale Fitec/Trec Ante dell'Umbria Capitanelli, che metteva in evidenza gli sforzi tecnici e logistici fatti nell'ultimo periodo nella Regione Umbra, attraverso la promozione e la valorizzazione del territorio, con il Turismo Equestre, le Ippovie ed il Raduno Nazionale 2006, che sara' tutto Umbro e dove, a mio avviso, confluiranno molti e molti cavalieri, per il solo amore del cavallo, non pensando alla tessera che avranno in tasca.
Insomma un buon inizio di future collaborazioni e mutuo soccorso potrebbe essere il risultato di questa tavola rotonda, un altro successo dell'I.N.S.T.E. e di Claudio Gallone.
Ma in chiusura Croce richiedeva la parola per un ultimo chiarimento indirizzato ad Anchisi dello Csen/Equitazione e con fare deciso ed imperativo dichiarava che lo Statuto "e' quello", e' gia' stato approvato dal Ministero, e che forse si potra' parlare piu’ avanti di come inserire novita' che vadano a favore degli enti di promozione sportiva!

Sergio Traversa


La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Altri argomenti