1° WEBINARTutte le tue domande al Veterinario + 2 ore di formazione e utili consigli per la gestione quotidiana del cavallo.
30 Marzo, ore 18 ISCRIVITI SUBITO
16 Luglio 2024

ATTENZIONE!

Stai navigando nella sezione ARCHIVIO ARTICOLI DEL PORTALE DEL CAVALLO.
Tutti gli articoli qui presenti sono stati pubblicati in oltre un ventennio e fino al 1 Giugno 2020

Le redini della Monta da Lavoro e delle declinazioni tipiche della Monta Western in mano alla FITETREC-ANTE? Immediate le precisazioni e le repliche delle altre Associazioni equestri

Riportiamo il comunicato inviato da Alberto Spinelli, Presidente della Federazione Italiana Turismo Equestre TREC-ANTE. Seguono le precisazioni dei Presidenti e dei Responsabili di altre Associazioni: ENGEA, ENDAS, SEF ITALIA e FISE.

COMUNICATO FITETREC-ANTE:


Cari amici,

come da verbale Coni, prot. 590/10 del 3 agosto 2010, ratificato nella Giunta Coni prot. 694/10 del 29 settembre 2010, e come riportato nel paragrafo quater della stessa “alla Fise è consentita la gestione delle attuali discipline da essa esercitate, fino al 31/12/2010”, si comunica che la Monta da Lavoro, comprese le declinazioni tipiche della Monta Western e in particolar modo quelle legate alle specialità con e senza l’uso di bestiame quali team penning, roping, cutting, ranch sorting, pole bending, barrel race, western pleasure, trail horse, eccetera (a esclusione del Reining, in quanto di competenza Fise) , è di pertinenza esclusiva della scrivente Federazione.

 

A tal fine, entro il prossimo 20 gennaio 2011 verrà presentato il calendario agonistico e formativo relativo alle sopracitate specialità. Invitiamo pertanto tutti coloro che desiderino partecipare all’organizzazione e alla gestione di eventi nei sopracitati settori a scriverci al fine di essere contattati direttamente dalla segreteria nazionale.

La Monta Western, prerogativa Ante negli anni Novanta, ritorna in Fitetrec-Ante ritrovando una Federazione riconosciuta dal Coni, la potenzialità organizzativa e gestionale dei più importanti eventi nazionali, la possibilità di incentivi sportivi sulle attività ed, entro il 2012, l’organizzazione di campionati regionali, nazionali e internazionali nelle varie specialità western.

 

Una commissione tecnica verrà a breve nominata per caratterizzare ulteriormente Monta Western e per programmare le azioni che maggiormente potranno promuovere e diffondere tutte le sue specialità.

Per una migliore armonizzazione del settore comunichiamo altresì che la partecipazione ai singoli eventi sarà aperta anche a cavalieri e amazzoni in possesso di autorizzazione a montare agonistica di altre Associazioni/Federazioni, mentre la partecipazione ai campionati sarà subordinata al tesseramento Fitetrec-Ante.

 

Nella certezza che il settore possa in breve riguadagnare la meritata e doverosa posizione di prestigio nel panorama equestre italiano, restiamo a disposizione per ogni chiarimento.

Il Presidente Federale

Alberto Spinelli

ENGEA
OGGETTO: PRECISAZIONI DOVUTE


Carissimi Amici,
diverse associazioni ci inviano richieste di chiarimenti in merito ad una circolare emanata dalla Federazione Fitetrec-Ante. In tale circolare, la prefata Fitetrec Ante, invita le associazioni, a trasmettere programmi atti a predisporre un calendario di eventi, al fine di creare un settore di monta western che, allo stato, risulterebbe assente tra i progetti sportivi proposti dalla citata Federazione.
Ciò esposto, e al fine di rispondere compiutamente ai quesiti posti dai nostri associati, è necessario chiarire alcune questioni.
Innanzitutto, la Federazione Fitetrec Ante non è una federazione (piuttosto sarebbe meglio parlare di una Associazione) nel senso stretto della questione, bensì trattasi, di un soggetto giuridico che, allo stato, assume la qualifica di "disciplina associata" al C.O.N.I..


A questo punto, è doveroso, spiegare cosa significa essere "Disciplina Associata": allorquando un soggetto giuridico presenti una domanda per ottenere lo status di "federazione" riconosciuta dal C.O.N.I., e laddove abbia particolari requisiti soggettivi ed oggettivi, gli Uffici preposti iniziano una lunga e laboriosa verifica istruttoria; al termine di tale periodo, che può durare anni, gli Uffici possono decretare l'idoneità del soggetto proponente. Solo a seguito di tale idoneità l'Associazione potrà fregiarsi della denominazione di F.S.N. (Federazione Sportiva Nazionale) riconosciuta dal C.O.N.I..

Allo stato sono diverse le "Discipline Associate" che non hanno mai raggiunto, a distanza di diversi anni, lo status di "F.S.N.". Sotto l'aspetto fiscale la "Disciplina Associata", in quanto iscritta al C.O.N.I., si comporterà come qualsiasi altro soggetto che goda di benefici tributari diretti allo "sport dilettantistico". Tutte le Associazioni ad Essa affiliate, e che si iscrivono al Registro Nazionale del C.O.N.I., avranno medesime agevolazioni.


E' d'uopo rilevare che la disciplina Associata gode di alcuni, seppur limitati, contributi erogati dal C.O.N.I. che, per specifica destinazione, eroga, al contrario, somme molto più consistenti alle F.S.N.
Le superiori premesse servono a far capire perché, la prefata Disciplina Associata, stia cercando di acquisire società, tesserati e cerchi di promuovere altre attività. Tutto serve per cercare di superare la succitata "idoneità" al C.O.N.I. e riuscire, per tal modo, ad arrivare a ben più consistenti contributi.
Tutto è lecito; ancor più lecito se indirizzato al reperimento di maggiori risorse.
A noi preme sottolineare che, per quanto concerne lo svolgimento delle varie discipline sportive svolte dalla disciplina Associata FITE TREC ANTE, esse non danno diritto ad alcuna esclusività; infatti, le medesime discipline possono essere svolte da altri soggetti riconosciuti dal C.O.N.I. (Enti di Promozione Sportiva, associazioni benemerite), ovvero da Associazioni che, seppur non riconosciute dal C.O.N.I., operano, legittimamente, nel settore sportivo dilettantistico e nel mondo della promozione sociale.Questo è l'esatto quadro giuridico-normativo.
In conclusione, è lecito ritenere che, la F.I.S.E., gli Enti di Promozione Sportiva, le Associazioni di specialità e di razza, ecc., seguiteranno a svolgere le loro attività legittimamente disinteressandosi delle circolari promulgate dalla Presidenza della Fitetrec Ante, che, giuridicamente, hanno valore solo per i propri iscritti.
Per quanto sopra voglio tranquillizzare i nostri associati, nonché i nostri lettori: nessuna attività può essere di esclusiva della Fitetrec Ante, la medesima non ha la qualifica di F.S.N., la medesima non può promuovere leggi e circolari se non a favore dei propri tesserati.
Pertanto, oltre a ribadire il nostro slogan "serietà-professionalità-competenza".
Vi invio un fervido augurio di Buone Feste.

 

Il Presidente

Mauro Testarella

 

ENDAS LOMBARDIA
OGGETTO:
ENDAS Equitazione sull’accordo FISE-FITETREC/ANTE

 

Dopo avere attentamente letto sia il verbale del CONI (prot. n. 0000590/10 del 09/08/2010 e successivo prot. n. 0000694/10 del 29/09/2010) che il comunicato della FITETREC-ANTE… ENDAS Equitazione vuole tranquillizzare tutti gli appassionati del settore equestre e della monta western partendo dai propri Centri Affiliati.

Nel precisare che questa lettera vuole essere solo ed esclusivamente un dovuto chiarimento nel rispetto di quella trasparenza e di quella chiarezza voluti dal CONI nei confronti di qualsiasi tesserato, siamo a voler ritenere il Comunicato della FITETREC-ANTE una Circolare indirizzata e rivolta soltanto ai propri Associati e non al mondo equestre in generale…

Far credere che determinate discipline “in toto” siano di loro esclusiva competenza va in contrasto con quanto riportato dal Verbale CONI relativo all’accordo FISE-FITETREC-ANTE che indica tali competenze legate all’attività agonistica per le sole discipline nazionali e internazionali FEI (per la FISE) e FITE (per la FITETREC-ANTE)… lasciando il resto del panorama equestre “sine dubio” anche agli ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA e alle ASSOCIAZIONI BENEMERITE considerando tutti allo stesso livello.

 

In conclusione, quindi, ENDAS in qualità di ENTE Riconosciuto dal CONI continuerà a svolgere, autonomamente, le proprie attività secondo quanto legittimato dal CONI… offrendo ai propri tesserati  la qualità e la professionalità di sempre con un occhio attento al contenimento dei costi.

Auguri di Buon Natale a tutti per un 2011 da protagonisti … garantisce ENDAS

 

Marco Volpi
Presidente di ENDAS Equitazione



SEF ITALIA
OGGETTO: LIBERO SPORT IN LIBERO STATO
 
Dopo un'attenta visione della delibera del CONI e del comunicato della FITETREC ANTE, vorrei tranquillizzare gli appassionati di Monta da Lavoro e della Monta Western.

In primis preciso che la delibera CONI non parla di Monta western, ma solo di monta da lavoro e che per la FITE la monta da lavoro non coincide con la monta western, infatti in tutti questi anni i campionati western non sono mai stati sotto l'egida della Federaz. Internazionale di Turismo Equestre e neanche della F.E.I. (che riconosce solo il reining).

La S.E.F. Italia è già partita con i campionati invernali di Barrel racing e Team Penning riscontrando i soliti successi già legati ad altre iniziative come il Trofeo "Giocando formiamo Campioni" di Salto Ostacoli e Trofeo Pony.

A breve si inizierà anche con la Monta da Lavoro, gare di performance e tante altre iniziative, al riguardo stiamo vagliando i curriculum di nuovi responsabili di settore, in quanto nella S.E.F. Italia ognuno può dare il proprio contributo sportivo ed intellettuale…
Invito gli appassionati della monta da lavoro e della monta western di decidere con libero arbitrio a quale Ente aderire senza imposizioni e limitazione della propria libertà di scelta.
Affidatevi a chi vi ispira fiducia, professionalità e massima qualità a costi contenuti.
Con l'occasione auguro ai lettori un Santo Natale e un 2011 ricco di soddisfazioni.
 
Per la S.E.F. Italia
Piero Acquaro

 

 

FISE

 

Caro Presidente,

 

a fronte del crescente diffondersi di comunicazioni che riguardano la vita  e la politica sportiva delle disciplina della monta Americana, ritengo necessario, quale responsabile della nostra organizzazione, precisare il reale stato della situazione e la decisione assunta dalla Federazione al riguardo.

 

Questa Federazione, l’unica riconosciuta dal Coni ai sensi dell’art.21 del suo statuto che si occupi in Italia di equitazione e del mondo del cavallo, continuerà con il massimo impegno a seguire, organizzare, incentivare e sviluppare l’attività della Monta Americana in tutte le sue discipline.

 

E lo farà continuando ad investire nella formazione di qualità, strutturando, il calendario delle gare, formando ed aggiornando i giudici, creando e migliorando i regolamenti, investendo nella sua comunicazione favorendone finalmente la copertura televisiva, e svolgendo qualsiasi attività utile allo sviluppo di questo affascinante mondo sportivo.

 

Ogni altra notizia o annuncio che sostenga che la FISE, per qualche imperscrutabile motivo, non vorrà o non potrà più seguire la Monta Americana sono e  saranno privi di significato alcuno.

 

Il Team Penning, il Barrel, la Performance, la Gimkana, e tutte le altre discipline e attività in cui si declina il grande universo della Monta Americana restano e resteranno un punto fermo del nostro impegno.

 

Nei comitati regionali, su tutto il territorio nazionale, nei dipartimenti sportivi dedicati, sui campi gara, negli Uffici Federali Centrali, la FISE continuerà a gestire in prima persona e al meglio delle sue capacità tutti i go possibili, con passione, impegno e convinzione.

 

Perché la Monta Americana ormai nelle nostre corde e le sue diverse espressioni sono entrate stabilmente nella passione sportiva che la FISE ha nel suo dna.

 

In questo mossa non solo dall’entusiasmo dei tanti amici e appassionati coinvolti, ma anche dalla concreta convinzione di fare della crescita di queste discipline uno dei suoi principali obbiettivi per il futuro e a cui, è bene essere chiari, noi non rinunceremo mai.

 

Avv. Andrea Paulgross


Il Network del Portale

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Articoli correlati

Segui il Portale sui nostri social

Segui anche su

Altri argomenti